La Cina non ha escluso un attacco preventivo nucleare contro Stati Uniti a causa di AUKUS

La Cina “deve essere pronta a lanciare un primo attacco nucleare” a causa della crescente presenza degli Stati Uniti nella regione e della partnership strategica di Stati Uniti, Gran Bretagna e Australia sotto AUKUS, ha affermato il diplomatico di Pechino Sha Zukang. Le sue parole sono citate dal Daily Mail.

Pechino ha bisogno di allontanarsi dalla politica di non uso delle armi nucleari, il che significa che possono essere utilizzate solo come rappresaglia, ha affermato il diplomatico.

Come ha spiegato Zukang, le nuove alleanze del Pacifico come AUKUS suggeriscono che la Cina deve essere “più aggressiva” su tali questioni.

L’ex ambasciatore della Cina all’Onu ha sottolineato durante il vertice degli esperti cinesi di politica nucleare che è necessario “aggiustare” l’obbligo di utilizzare armi nucleari solo in caso di ritorsione. La probabile ragione per l’uso delle armi potrebbe essere l’emergere di “nuove alleanze militari con la partecipazione degli Stati Uniti e una maggiore presenza militare in Cina”.

L’avvertimento di Zukang deriva dall’ennesima alleanza tra Stati Uniti, India, Giappone e Australia. L’associazione si chiamava “Quattro”.

voltairenet.org 1 1 18 30e871 1

Secondo il sito di geopolitica Voltaire.net , considera che il Patto AUKUS sembra essere progettato per venire in aiuto di Taiwan se la Cina tentasse di riprenderselo con la forza. Il generale Sir James Hockenhull, comandante dell’intelligence militare di Sua Maestà, ha confermato che gli eserciti britannici stanno reclutando agenti asiatici. L’ex primo ministro Theresa May ha gettato le pietre del selciato nello stagno chiedendo ai Comuni se questo patto prevedeva o meno l’entrata in guerra se la Cina avesse cercato di reclamare Taiwan.

La stessa fonte afferma che “L’annuncio del Patto australiano-britannico-americano (A-UK-US) ha avuto l’effetto di un terremoto nella regione indo-pacifica.
Non c’è dubbio che Washington stia preparando uno scontro militare a lungo termine contro la Cina.

Finora, lo spiegamento occidentale per contenere la Cina politicamente e militarmente ha coinvolto gli Stati Uniti e il Regno Unito, nonché Francia e Germania. Oggi gli europei sono rimasti indietro. E domani l’area sarà controllata da Quad+ (Stati Uniti e Regno Unito, oltre a Australia, India e Giappone). Washington sta pianificando una guerra tra un decennio o due”.

A causa delle preponderanti forze, è plausibile che la Cina possa attaccare per prima se la minaccia si fa verosimile.

La vicenda è molto seria e la dice lunga sul livello morale in cui è piombata l’intera umanità.

@vietatoparlare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.