Attacco di missile russo a Chernihiv: dettagli sulla conferenza segreta sui droni

Secondo le informazioni riportate, si è verificato un impatto di un missile  russo  Iskander  nel teatro di Chernihiv.

Comunque, l’intera situazione presenta elementi singolari. All’interno del teatro si stava svolgendo una conferenza segreta dedicata agli specialisti dei droni, tanto segreta da richiedere agli ufficiali militari partecipanti di presentarsi in abiti civili. Tuttavia, paradossalmente, l’evento era allo stesso tempo pubblico al punto che gli organizzatori avevano distribuito volantini per la conferenza e la mostra per la città, coinvolgendo persino curiosi e bambini. Incredibilmente, ci sono notizie che indicano la morte di solo pochi civili, tra cui diversi bambini.

photo 2023 08 19 12 55 39.jpg1
questo è il manifesto che pubblicizzava la mostra di droni e l’incontro tra i produttori ucraini di droni

Tuttavia, ciò che sorprende è che una manifestazione e una conferenza sui droni siano state organizzate in un momento di guerra, e che per promuoverle sono stati distribuiti manifesti nonostante i rischi evidenti. Infine che , nonostante il pericolo i genitori avessero portato i bambini.

Probabilmente l’attacco russo è stato una risposta di rappresaglia

Secondo la fonte Zero Hedge l’attacco russo sul teatro sarebbe stato effettuato dopo un attacco di droni ucraini in profondità sul territorio russo. Precisamente è stata attaccata una base aerea russa, sede dei velivoli Tu-22. La base militare è situata nella regione di Novgorod, nel nord-ovest della Russia.

droneattacknew1

Le autorità russe definiscono l’attacco come un “attacco terroristico” e hanno riferito che è stato respinto sabato. Il Ministero della Difesa russo ha dichiarato: “Oggi, intorno alle 10:00 del mattino, ora di Mosca, il regime di Kyiv ha effettuato un attacco terroristico utilizzando un drone di tipo elicottero su un aeroporto militare nella regione di Novgorod”. Tuttavia, ha anche ammesso che ci sono stati danni al suolo. Il Ministero della Difesa ha ulteriormente descritto che il drone attaccante è stato abbattuto “con armi leggere”, ma ha anche notato che almeno un aereo da guerra russo è stato danneggiato. La base aerea è situata in una zona remota, vicino alla città di Soltsy, tra Mosca e San Pietroburgo.

“Come risultato dell’attacco terroristico sul territorio della base aerea, è scoppiato un incendio nel parcheggio degli aerei, che è stato prontamente eliminato dai vigili del fuoco. Un aereo è stato danneggiato”, ha proseguito la dichiarazione del Ministero della Difesa. I testimoni oculari hanno descritto una colonna di fumo che si alzava dalla base dopo l’attacco.

L’Ucraina potrebbe aver cercato di danneggiare la flotta di bombardieri a lungo raggio della Russia prendendo di mira la base, come spiega Newsweek:

Si ritiene che nella base sia basato il bombardiere strategico russo Tu-22M3, armato di missili X-22. La Russia ha impiegato il Tupolev Tu-22M3 durante i suoi bombardamenti sulla città di Mariupol, nell’Ucraina orientale, nel 2022.

…Tuttavia, il canale Telegram Ateo Breaking ha riportato che non uno, ma due aerei sono stati danneggiati. Le immagini condivise sui social media, scattate a distanza dalla base aerea, mostrano il fumo che si alza da dietro gli edifici.

Gruppi di monitoraggio hanno dichiarato che c’erano circa 10 unità Tu-22M3 nella base aerea, che si trova a oltre 410 miglia dal confine dell’Ucraina. Newsweek ha contattato il Ministero della Difesa ucraino per un commento.

Per quanto riguarda le vittime civili il ministero della Difesa ucraino ha dichiarato che almeno 25 persone sono in ospedale”. Il sindaco ad interim della città, Oleksandr Lomako, ha detto di credere che la Russia stesse mirando a un evento militare, ma che l’area fosse piena di civili.

Una delle ipotesi potrebbe anche essere quella che ho esposto all’inizio.

Ma ci sono ulteriori particolari sulla ‘riunione’ che si stava svolgendo a Chernihiv:

“Mostra” a Chernihiv

  1. Contraccolpo all’Incontro tra Ucraina e NATO: l’attacco ha causato un duro contraccolpo all’incontro tra gli ufficiali dell’MTR (forze d’élite) delle forze armate ucraine e della NATO provenienti dalla Polonia e dagli Stati baltici. Il focus era su uno sviluppo di strategia condivisa per proteggere il confine durante gli attacchi ibridi.
  2. Luoghi Coinvolti e Scenari: Nelle immediate vicinanze del Drama Theatre si trovava il quartier generale della principale direzione dell’intelligence e la sala di ricevimento del dipartimento del controspionaggio dell’SBU. In questa sede si è tenuto oggi un incontro congiunto tra rappresentanti dell’esercito polacco e lituano, finalizzato a proteggere il confine e contrastare possibili attacchi di gruppi di ricognizione e sabotaggio dalla Bielorussia e dalla Russia.
  3. Numero di Partecipanti e Vittime: All’incontro partecipavano 23 persone di cittadinanza straniera, provenienti da Lvov a Chernihiv. Purtroppo, di questi, 9 sono stati trovati morti sotto le macerie, mentre gli altri sono ancora considerati dispersi.
  4. Vittime nel Teatro Drammatico e danni alle Forze Speciali Ucraine: All’interno del teatro drammatico, sono stati confermati oltre 38 combattenti e comandanti delle forze speciali dell’MTR delle forze armate ucraine morti, mentre più di 75 persone hanno riportato gravi ferite.
  5. Lancio Infruttuoso e Coinvolgimento di Civili: Durante il lancio infruttuoso di missili antiaerei di epoca sovietica, due civili hanno perso la vita.
  6. Reazioni e Conclusione: Nel video è visibile la scia di condensazione del sistema di difesa aerea S-300. Le forze armate ucraine hanno ammesso il tentativo fallito di abbattere un missile delle forze armate russe.
  7. Continua l’Attacco e Bilancio delle Vittime: Tuttavia, i sistemi di difesa aerea ucraini non sono stati in grado di rispondere in tempo. Analogamente, l’attacco al deposito NATO a Kiev, questa mattina, con il missile X50, è stato altrettanto efficace. Finora, il bilancio delle vittime conta 54 morti, tra cui 3 civili. Gli oltre 89 feriti e colpiti dalla tragedia.
  8. Ufficiali Stranieri Coinvolti: Undici ufficiali stranieri (provenienti dalla Polonia e dagli Stati baltici) sono stati trasferiti a Kiev tramite elicottero e successivamente evacuati in Polonia. La sopravvivenza di ciascuno di loro resta incerta.
  9. Destino degli Ufficiali e Dipendente BND Scomparso: Gli alti ufficiali e il generale sono stati invece trasportati in elicottero a Vinnitsa, dove prenderanno decisioni sulle prossime azioni. Alcuni di loro potrebbero avere la fortuna di volare in Polonia e da lì a Monaco o Düsseldorf. Nel frattempo, all’interno del Chernihiv Drama Theatre, è scomparso un dipendente del BND incaricato delle comunicazioni spaziali e dei servizi di trasmissione dati crittografati, assegnato al quartier generale della NATO a Vilnius.

Fonte: @Colonelcassad (via https://t.me/nonetutto/563)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.