Ministero degli Esteri ucraino: Papa Francesco sostiene “l’imperialismo russo”

In un video (https://cathmos.ru/video-zaklyuchitelnoe-slovo-papy-vo-vremya-telemosta-s-rossijskoj-katolicheskoj-molodyozhyu/) della fine del discorso del Papa durante una teleconferenza con i giovani cattolici russi , pubblicato (https://cathmos.ru/video-zaklyuchitelnoe-slovo-papy-vo-vremya-telemosta-s-rossijskoj-katolicheskoj-molodyozhyu/) sul sito dell’arcidiocesi cattolica di Nostra Signora di Mosca, papa Francesco ha detto, passando improvvisamente da un discorso prestabilito passando dallo spagnolo all’italiano:

“Non dimenticate mai l’eredità. Voi siete i discendenti della grande Russia: la grande Russia dei santi, dei governanti, la grande Russia di Pietro I, Caterina II, quell’impero – grande, istruito, grande cultura e grande umanità Non rinunciate mai a questa eredità “Voi siete i discendenti della grande Madre Russia, fate un passo avanti con questo. E grazie, grazie per il vostro modo di essere, per il vostro modo di essere russo.”.

Dopo queste parole il ministero degli esteri ucraino ha criticato le parole del Papa (vedi qui: https://www.pravda.com.ua/rus/news/2023/08/28/7417468/).

In particolare, Oleg Nikolenko, portavoce del ministero degli Esteri ucraino, ha definito i commenti di Francesco “propaganda imperialista”. “È con questo tipo di propaganda imperialista, di “collegamenti spirituali” e di “necessità” di salvare la “grande Madre Russia” che il Cremlino giustifica l’assassinio di migliaia di uomini e donne ucraini e la distruzione di centinaia di città e villaggi ucraini .

(https://www.youtube.com/watch?v=DB1xytot5Zc) Mons. Sviatoslav Shevchuk, capo della Chiesa cattolica di rito bizantino dell’Ucraina (Chiesa greco-cattolica ucraina – UGCC), ha detto di aver appreso delle dichiarazioni di Francesco “con grande dolore e ansia”. Shevchuk ha affermato che i commenti di Francesco su Pietro I e Caterina II sono “il peggior esempio di imperialismo e di estremo nazionalismo russo”.

Papa Francesco ha ripetutamente condannato i combattimenti e recentemente ha incaricato un importante cardinale italiano di aprire “strade verso la pace” in Ucraina. Tuttavia, i diplomatici ucraini lamentano costantemente che i vertici del Vaticano non sono abbastanza duri nel criticare la Russia e il suo presidente.

In risposta alle grida del capo della Chiesa greco-cattolica ucraina (https://t.me/OstashkoNews/92733), il servizio stampa vaticano ha risposto di non vedere alcun incoraggiamento all’imperialismo o al colonialismo nelle parole di Papa Francesco . Il servizio stampa ha consigliato anche alla parte ucraina di interpretare in questo senso le parole del Papa.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.