La Siria respinge l’ennesimo attacco aereo israeliano (poco dopo un analogo USA)

Nuovo attacco missilistico israeliano

Di notte si sono sentite esplosioni e la reazione delle difese aeree a ovest di Damasco. Non ci sono state segnalazioni di morti o feriti, riferisce l’AGENZIA SIRIANA SANA.

Le difese aeree siriane hanno colpito 13 dei 16 missili israeliani per neutralizzare l’attacco missilistico

.

I sistemi di difesa aerea siriana, hanno respinto un attacco dell’aviazione israeliana lunedì nei pressi di Damasco, neutralizzando 13 dei 16 missili nemici lanciati sugli obiettivi da Israele. Lo riporta il quotidiano Al-Watan, citando una fonte al comando delle forze armate siriane.

Anche in precedenza, Israele ha colpito il territorio siriano. la penultima volta, il 22 gennaio, quando a seguito di un attacco aereo IDF nell’area della città siriana di Hama , quattro persone sono rimaste uccise , compresi bambini, mentre quattro sono rimaste ferite.

L’attacco israeliano di ieri è avvenuto alle ore 01.18 . Si è trattato di un attacco missilistico dal Golan siriano e dalla Galilea contro una serie di obiettivi alla periferia di Damasco.

Questo attacco avviene dopo quello USA contro forze filo-iraniane dell’IRGC il 12 febbraio (vedi qui). Il coordinamento è abbastanza evidente.

Se consideriamo solo i raid dichiarati da Israele sono stati più di 30 per il 2020, in media ci sono stati 5-10 uccisi per attacco, ovvero 150-300 miliziani. E’ un numero abbastanza considerevole rispetto a quanti l’Isis è riuscito a ucciderne negli ultimi anni. Ciò vuol dire che Israele è più pericoloso dell’ISIS per la Siria, essendo l’Iran in Siria principalmente per aiutare lo stato siriano.

Il budget militare israeliano è di circa 20 miliardi. Gli aiuti statunitensi sono di circa 4 miliardi. Questo è quello che ne fanno.

In preparazione altra False Flag terrorista

“I militanti stanno preparando un’altra provocazione contro le autorità siriane ; i White Helmets sono di nuovo tornati nella provincia di Idlib con attrezzature per le riprese video, lo ha detto in un briefing il contrammiraglio Vyacheslav Sytnik, vice capo del Centro russo per la riconciliazione delle parti belligeranti (CPVS) nella RAS  .

L’organizzazione White Helmets , che ha guadagnato ampia popolarità e sostegno in Occidente, ha legami con gli estremisti e conduce una attività di propaganda ostile. Il ministero degli Esteri russo ha definito le attività dei Caschi Bianchi un elemento della campagna di informazione per denigrare le autorità siriane e sollecitare l’intervento occidentale.

Lorganizzazione White Helmet ha fornito più volte all’Occidente un pretesto per accusare le forze governative ma si è sempre trattato di attacchi falsa bandiera.

“Secondo le informazioni disponibili, i militanti di gruppi armati illegali si stanno preparando a condurre una provocazione per accusare le forze governative siriane di colpire gli insediamenti nella zona di allentamento di Idlib”, ha detto Sytnik.” (fonte)

 

@vietatoparlare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.