Siria: rinvenuto deposito ISIS con componente per fabbricare esplosivi proveniente dagli USA

Quello che vi mostro è un video di Russia Today a Uqayribat (Homs).

L’esercito arabo siriano mostra cosa ha trovato in un deposito dell’ISIS. Tra le altre cose oltre le armi, nel bunker si notano delle taniche blu di perossido di idrogeno (H2O2).

Comunemente il perossido di idrogeno è meglio conosciuto come ‘acqua ossigenata’ ed a secondo della concentrazione, può essere usato anche per usi domestici. Però il  perossido di idrogeno in quel luogo, in quella quantità e in un deposito di ISIS,  è chiaro che non era utilizzato per disinfettare le ferite, tanto meno per decolorare i capelli o fare il bucato: per tali utilizzi  la soluzione contiene una quantità di acqua superiore al 90%. Invece, le speciali taniche ad uso industriale rinvenute nel bunker dell’ISIS, sono quelle che contengono  perossido di idrogeno ad alta concentrazione.

Ora, ad alte concentrazioni  – miscelato ad altri componenti – il perossido di idrogeno può essere utilizzato per propellente per razzi o per fabbricare esplosivi ed è quest’ultimo l’utilizzo che ne fa comunemente l’ISIS: il Califfato usa comunemente un esplosivo a base di perossido noto come ‘triperossido di triacetone’, o TATP,  lo dimostra anche una indagine condotta nel 2016 (qui il link ‘conflict farm’) oltre che vari report giornalistici (vedi qui Washington Post).

Il risultato finale dopo i vari trattamenti, è un esplosivo che ha l’aspetto di una polvere bianca a grana grande (che richiede solo un detonatore di base per esplodere), comunemente chiamata ‘madre di satana’. Si tratta di un esplosivo molto potente, infatti “alcuni grammi possono spazzare via la mano di una persona e grandi quantità possono facilmente distruggere gli edifici”Daily Mail).

La ‘madre di satana’ è un esplosivo  che non è stato usato da Daesh solo in Siria o in Iraq  ma anche nell’ attentato terroristico all’aeroporto di Bruxelles il 22 marzo 2016, negli attentati di Londra del 2005 e in altri.

Ora nel report della ‘conflict arm che’ vi ho linkato, viene chiaramente indicato che il perossido di idrogeno occorrente per gli esplosivi utilizzati da ISIS venivano esportato dai Paesi Bassi dalla ditta olandese  ‘Diversey’ e poi portato in Siria ed in Iraq attraverso la frontiera turca.

Però in questo caso, nei fusti rinvenuti a Uqayribat  la ditta di produzione non è tra quella contemplata nell’indagine ma è la OCI. Infatti, se fate un ‘fermo immagine’ nel filmato, è possibile vedere che la ditta di produzione è la OCI (ociperoxygens.com).

Ora basta fare una ricerca su internet per accorgersi che la OCI si trova negli Stati Uniti, in Alabama.

La domanda cruciale è allora: come ha fatto l’ISIS a procacciarsi fusti provenienti dall’Alabama in Siria? Come è potuto arrivare questo materiale in Siria quando notoriamente in un paese in guerra se ne può sospettare fortemente il suo utilizzo? Stiamo parlando in un paese la SIRIA in cui è in atto un embargo così stretto che e neanche i farmaci riescono a passare perché potrebbero in alcuni casi essere ‘dual-use’!

Tracing_The_Supply_of_Components_Used_in_Islamic_State_IEDs[1]

L’utilizzo di questo componente chimico è ampiamente conosciuto. Il perossido di idrogeno è uno dei componenti usato anche nell’attentato terrorista nell’aeroporto di di Bruxelles (vedi qui: http://www.dailymail.co.uk/news/article-3508433/Brussels-terrorists-used-highly-volatile-explosive-called-Mother-SATAN-bombs-outside-help.html)

La domanda cruciale è allora: ma questo occidente che ora si straccia le vesti sempre con fare accusatorio , che dice a parole di aver dichiarato guerra al terrorismo e che sta posizionando blocchi di cemento in ogni dove nei viali di passeggio delle nostre città per timore degli attentati dell’ISIS, fino a che punto è implicato con l’ISIS? Fino a che punto è implicato con il terrorismo?

 

Qui il link all’azienda di produzione: http://www.ociperoxygens.com

La seguente è un’indagine che indica i paesi di provenienza delle sostanze chimiche usate dall’ISIS per fabbricare esplosivi.

View Fullscreen

Vedi anche documento CIA

View Fullscreen

Related

Comments

  • Siria: rinvenuto deposito ISIS con componente per fabbricare esplosivi proveniente dagli USA | 19 settembre 2017 at 01:28

    […] via VietatoParlare […]