Turchia lascia il 3 posto di osservazione in Siria

Turchia lascia il 3 posto di osservazione in Siria 1

Sabato, più di 50 camion militari turchi carichi di attrezzature logistiche e ingegneristiche hanno lasciato un’area a sud di Ma’arat al-Numan, nella campagna meridionale di Idleb, e si sono diretti verso le aree di controllo dei militanti di Jabal al-Zawiya.

Secondo una fonte sul campo nel Governatorato di Idleb, i militari turchi si sono mossi su camion per trasportare le loro truppe e le loro attrezzature logistiche dal posto di osservazione circondato dalle forze armate siriane.

Le forze turche hanno stabilito questo punto nell’agosto dello scorso anno, in concomitanza con l’avanzata dell’esercito arabo siriano e il suo controllo della città strategica di Khan Sheikhoun nella campagna meridionale di Idleb, dopo una vasta operazione militare sostenuta dal supporto aereo russo.

Il punto turco a Ma’arat al-Numan è il terzo punto evacuato dalle forze turche nelle ultime settimane, in seguito al ritiro dai posti di osservazione di Morek e Sher Magher nella campagna settentrionale di Hama.

In precedenza, le autorità turche avevano dichiarato che non si sarebbero ritirate da nessuno di questi posti di osservazione, nonostante fossero completamente circondate dall’esercito arabo siriano.

Tuttavia, a seguito di colloqui con l’esercito russo, sembra che le autorità turche abbiano accettato di ritirarsi da questi punti.

Exit mobile version