Rotterdam: la polizia per disperdere gli anti-pass spara munizioni vere

L’articolo del quotidiano francese Le Figaro dal titolo non si capisce se il ferimento delle persone sia direttamente collegato agli spari della polizia, qua si parla solo di colpi di avvertimento. Leggendo altre fonti pare sia stato specificato che la polizia ha sparato anche colpi diretti che ha giustificato ì per legittima difesa’.

Venerdì, la polizia olandese ha sparato colpi di avvertimento, ferendo almeno sette persone, durante una protesta a Rotterdam contro le misure di blocco legate alla pandemia

Gli spari della polizia olandese hanno lasciato diverse persone ferite venerdì nella città portuale sud-occidentale di Rotterdam, dove una protesta contro un blocco parziale per combattere la pandemia di Covid-19 si è trasformata in una “rivolta”, ha detto la polizia locale. Decine di persone sono state arrestate e almeno sette sono rimaste ferite, tra cui agenti di polizia, durante un’esplosione di violenza in una delle principali vie dello shopping della città.

Una manifestazione iniziata stasera alle 8 di .m sul Coolsingel ha dato origine a rivolte. Gli incendi sono stati appiccati in diversi luoghi. Sono stati sparati fuochi d’artificio e la polizia ha sparato diversi colpi di avvertimento”, ha detto la polizia di Rotterdam in una nota. “I colpi di avvertimento sono stati sparati più volte. Ad un certo punto, la situazione è diventata così pericolosa che gli agenti si sono sentiti in dovere di sparare contro gli obiettivi“, ha detto la polizia [vedi qui NdA].

Il sindaco di Rotterdam Ahmed Aboutaleb ha definito gli incidenti una”orgia di violenza”. Sui social media, i filmati condivisi hanno mostrato un’auto della polizia in fiamme, che un portavoce ha anche confermato all’AFP.

Il primo ministro olandese Mark Rutte ha annunciato una settimana fa la reintroduzione di un blocco parziale con una serie di restrizioni sanitarie, che colpiscono in particolare il settore della ristorazione, per far fronte a un numero record di casi di Covid-19. Bar e ristoranti devono chiudere alle 20:00 (19:00 GMT), almeno fino al 4 dicembre.

La polizia olandese aveva usato un cannone ad acqua per disperdere i manifestanti all’Aia il giorno in cui le misure sono state annunciate. La polizia aveva anche arrestato quindici persone sabato scorso in una città del nord dei Paesi Bassi dopo scontri tra polizia e centinaia di persone insoddisfatte della chiusura anticipata dei bar a causa del Covid-19.

fonte https://www.lefigaro.fr/flash-actu/pays-bas-des-blesses-par-les-tirs-de-la-police-contre-des-manifestants-a-rotterdam-20211119

Questa la testimonianza di un italiano che vive in Olanda, dai social:

Da italiano che abito in Olanda, la serata è andata del tipo:

20:00, il sindaco sa che ci sarà una manifestazione di qualche decina di persone contro i piani del governo (proibizione dei fuochi artificiali, 2G (cioè cgreenpass per i vaccinati e guariti), semi-lockdown) e la polizia ha preparato qualche decina di agenti in “tenute da pace” (niente armi antisommossa) per tenere la calma.

Ma un colpo di scena: gli antivaxxer, insieme a diversi gruppi di hooligans hanno altri piani, ovvero spaccare su tutto con fuochi artificiali pesanti, e sono in centinaia, non decine. La polizia si ritira perché la polizia è in netto svantaggio, viene chiamata la polizia antisommossa da tutta l’Olanda (che è un’organizzazione a parte). In questo momento è probabile che ci siano stati diversi colpi d’avvertimento.

21:00 – i primi rinforzi sono arrivati, ma la maggior parte arriverà verso le 22:00, la situazione è ancora chaos totale e verso quest’ora è probabile che i poliziotti abbiano sparato ad alcune persone per difesa personale (7 feriti in totale ma non è sicuro quanti di essi siano stati feriti dalla polizia e quanti dal fuoco d’artificio che si sono portati dietro).

21:30 – i treni da e verso Rotterdam vengono fermati, idem per i bus e tram nel centro città.

22:00 – i rinforzi sono arrivati, la polizia antisommossa fa diverse cariche con l’aiuto di un cannone ad acqua. Viene ordinato un “noodbevel” (traduzione letterale: ordine d’emergenza, in pratica devi sparire da quel posto) in gran parte del centro di Rotterdam.

23:00 – la situazione inizia leggermente a tornare sotto controllo ma è ancora chaos.

24:00/0:00 – la situazione è in gran parte sotto controllo, ci sono stati diverse decine d’arresto. Il sindaco e il capo di polizia locale fanno una conferenza stampa in cui dicono che la situazione è in gran parte sotto controllo e chiariscono alcune cose.

La mattina dopo: gli uomini della spazzatura iniziano a far ordine nel centro, buttando via i diversi veicoli carbonizzati. Il ministro della giustizia dice che coloro che sono stati arrestati verranno perseguiti usando il procedimento sommario [in Olanda ciò significa il procedimento più breve].

Vp News

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.