Riepilogo delle operazioni militari in Donbass il 13 giugno: scontri feroci in corso e nessun successo significativo da parte di entrambe le parti.

Riepilogo sul fronte del Donbass il 13 giugno fatto in base a quanto riferito da vari canali telegram russi di corrispondenti di guerra in loco:

Secondo il comandante militare Semyon Pegov riferisce che le unità ucraine hanno stabilito il controllo su NOVODAROVKA. Pertanto, si sforzano di raggiungere PRIYUTNOE non solo da Levadny, ma anche lungo l’autostrada da nord. Feroci battaglie in arrivo vicino a STAROMAYORSKY e ROROZAYNY. Le forze armate ucraine stanno cercando di sfondare a STAROMLYNOVKA, dove si trova il nodo stradale chiave.

Le forze armate russe hanno attaccato ZELENOY POL, NOVOPOL, NOVOSELKA, NESKUCHNY, BOLSHAYA NOVOSELKA, BLESSED, ZOLOTAYA FIELDS, UGLEDAR e WATER (da non confondere con l’omonimo insediamento a nord-ovest di DONETSK).

Sul fronte di Donetsk, le truppe russe, dopo gli attacchi di artiglieria, hanno effettuato operazioni d’assalto a MARYINKA e sugli approcci nord-occidentali ad AVDEEVKA. Nessuna promozione.

Sotto bombardamento, le posizioni delle forze armate ucraine a Novomikhailovka, Pobeda, Georgievka, Ostrom, la città di Krasnogorovka, Nevelsky, Pervomaysky, Karlovka, Orlovka, Zhelezny, Toretsk, North (un insediamento a nord-ovest di Gorlovka) e Druzhba.

A sud-ovest di Bakhmut, le forze armate russe, sostenute dall’artiglieria, tentarono di contrattaccare in direzione di BELAYA GORA e IVANOVSKY.

A nord-ovest della città, le forze armate ucraine hanno condotto operazioni di assalto nell’area di BERKHOVKA. Nessuna delle due parti ha avuto successo.

Le truppe russe hanno sparato sulle posizioni ucraine a Orekhovo-VASILIEVKA, VASIUKOVKA e ROZDOLOVKA.

Nella direzione di Lugansk, le truppe russe hanno condotto operazioni d’assalto vicino a BELOHOROVKA. Nessun successo.

Sotto i bombardamenti, le posizioni delle forze armate ucraine in SEREBRYANKA, NOVOSELOVSKY, BERESTOVOY, TABAYEVKA, KISLOVKA, WESTERN, DVORECHCHAYA, FIGOLEVKA e KAMENKA, scrive il corrispondente militare nel suo canale Telegram WarGonzo .

* * *

L’offensiva delle forze armate ucraine continua nelle direzioni Zaporozhye e Yuzhno-Donetsk. La situazione sulla linea di contatto rimane tesa, secondo il canale WarDonbass Telegram .

Le unità delle forze armate russe hanno continuato la difesa attiva, respingendo le forze ucraine (AFU) sulle loro linee originali.

Tornando indietro, l’AFU ha lanciato nuove forze in battaglia, compensando le perdite delle unità in avanzamento a scapito delle riserve. Secondo fonti ucraine, dopo aver perso contro una compagnia di gruppi d’assalto in avanzamento nell’area di Storozhevoye e Makarovka, le forze armate ucraine hanno cercato di spostarsi a est in direzione di Staromlynovka, ma qui l’attacco è stato sventato dall’aviazione russa.

Ad oggi, gli analisti militari occidentali concordano sul fatto che se la tanto attesa offensiva delle forze armate ucraine nella direzione sud-Donetsk non è fallita, allora è chiaramente lontana dal successo. L’AFU si è imbattuto in una difesa stratificata e sta cercando di concentrare i suoi sforzi in quelle aree in cui riesce a fare uno sfondamento locale. Ma, anche creando dei cunei, gli ucraini non possono mantenere a lungo le loro posizioni per prendere piede e creare un punto d’appoggio per spostarsi nell’entroterra. Di norma, dopo essere penetrati nelle difese russe, ricevono colpi sui fianchi, a seguito dei quali sono costretti a ritirarsi.

Nella direzione di Artyomovsky, unità delle forze armate ucraine hanno lanciato una serie di attacchi sui fianchi settentrionale e meridionale nell’area di Berkhovka e Kleshcheevka, tuttavia, non è necessario parlare di un significativo avanzamento ucraino. Nell’area di Bogdanovka e Vesyoliy, le forze armate russe hanno contrattaccato.

* * *

La situazione al 13 giugno 2023 sulla sporgenza Vremievsky dal canale Rybar.

Continuano feroci combattimenti sulla linea Makarovka-Urozhaynoye. Il villaggio di Makarovka ieri è passato di mano tre volte. Da questa mattina il villaggio era controllato dai combattenti russi, che sono riusciti a contrattaccare ea rioccupare il villaggio.

L’area è sotto il controllo russo. Gli sforzi principali sono ora concentrati sul ripristino della linea del fronte a nord.

A ovest, Novodarovka e Levadnoe rimangono in una zona grigia, con formazioni ucraine che si preparano a spingere verso Rovnopol per tagliare il resto della cengia Vremyevsky.

Tuttavia, due ore dopo, il corrispondente militare Semyon Pegov ha riferito che Makarovka era stata nuovamente occupata dalle forze armate ucraine, esse stanno raccogliendo riserve, compresi i carri armati. Secondo lui la situazione non è critica, ma non si può definire una situazione facile. Ci sono battaglie attive.

Al momento, Makarovka è diventata una specie di frontiera. Le truppe russe stanno facendo di tutto per impedire all’AFU di prendere piede ad un’altezza da dove potrebbe iniziare a sviluppare la sua offensiva, osserva il corrispondente militare.

* * *

Secondo il canale Telegram del personale militare del 105 ° reggimento di fanteria della milizia popolare della DPR, la situazione nella direzione di Velikonovosyolkovskoye rimane tesa, feroci battaglie sono continuate per tutta la notte.

“I nostri ragazzi continuano a eseguire un contrattacco e gradualmente riportano il nemico nelle loro posizioni originali. Nel frattempo, l’AFU ha spostato altre due brigate in quest’area. A giudicare dai dati dell’intelligence, si sta preparando un altro potente attacco alle nostre posizioni. L’attacco è previsto per oggi, nelle prossime due o tre ore”.

– dice il messaggio.

* * *

Nella direzione Krasno-Limansky, un altro tentativo ucraino di superare le  linee difensive russe è stato sventato, scrive l’esperto militare Andrei Marochko nel suo canale Telegram.

Suddivisioni del gruppo di truppe “meridionale” nell’area di N. p. Kremennaya – Lisichansk, circa tre grandi attacchi delle forze armate ucraine sono stati respinti. Inoltre, l’AFU non smette di condurre ricognizioni in combattimento in piccoli gruppi d’assalto.

Nella direzione di Donetsk è stato notato l’arrivo di ulteriori unità, presumibilmente dalla direzione di Kherson.

Nella zona di n.p. Chasov Yar ha notato l’arrivo del personale delle forze armate ucraine con armi e attrezzature, che sarebbe stato trasferito dalla direzione di Kherson. Le informazioni vengono specificate.

* * *

L’esercito russo ha fermato il tentativo delle forze armate ucraine di attaccare in direzione di Luhansk. Le forze ucraine hanno cercato di entrare da due lati contemporaneamente: sui fianchi di Kremenny e Belogorovsky. Tuttavia, la colonna di veicoli corazzati ucraini è stata distrutta dai colpi precisi dei giacinti.

L’AFU non lascia tentativi di penetrare nelle posizioni russecon l’aiuto di piccoli gruppi mobili. Un report del corrispondente militare Denis Kulaga in loco,  riferisce di ” piccoli fucili sono costantemente in funzione”.

* * *

Dichiarazione del capo del centro stampa del gruppo Yug. Le suddivisioni del gruppo di forze “meridionale” hanno respinto con successo i tentativi dell’AFU di condurre ricognizioni in vigore nell’area dell’insediamento. Novoselovka, Yakovlevka, Razdolovka, Rosso.

L’artiglieria delle forze armate russe ha lanciato attacchi missilistici sull’accumulo di manodopera delle forze armate ucraine nell’area dell’insediamento. Zvanovka.

Inoltre, il deposito di munizioni nell’area dell’insediamento è stato distrutto dall’artiglieria. Krasnoe, una roccaforte del plotone della 110a brigata meccanizzata separata delle forze armate ucraine a Maryinka, un gruppo di fanteria nemica nell’area di Grigorovka.

* * *

Un intero plotone delle forze armate ucraine si è arreso in direzione di Avdiivka. Lo ha annunciato il corrispondente militare Andrey Rudenko.

Secondo lui, il comandante del plotone della 110a brigata meccanizzata si è messo in contatto con una delle unità delle forze armate russe.

“Voleva salvare il personale, poiché aveva molti feriti, e il suo comando si rifiutò di evacuare. Dopo i negoziati, l’unità delle forze armate ucraine è andata a pieno regime verso il BMP nella nostra direzione “, – ha scritto nel suo canale Telegram.

* * *

Le forze armate ucraine hanno lasciato diverse dozzine di corpi minati dei loro soldati morti vicino a Vuhledar.

Un combattente russo con il segnale di chiamata “Pedagogue” ha parlato delle conseguenze degli ultimi scontri nella direzione di Ugledar. Secondo i militari, ci sono molti corpi di soldati ucraini, letteralmente dozzine, che i loro colleghi hanno lasciato minato. In alcuni punti gli esplosivi funzionano e ora non è nemmeno possibile seppellirne molti.

* * *

Durante il giorno, un civile è stato ucciso e sei feriti nel territorio della DPR.

Nell’ultimo giorno, l’ufficio di rappresentanza della DPR nel JCCC ha riferito di 23 fatti di fuoco da parte delle forze armate ucraine.

Nella direzione di Donetsk, l’AFU ha effettuato 15 colpi di artiglieria da 155 e 152 mm.

Su Gorlovsky – 7 bombardamenti da artiglieria da 152 mm.

Su Volnovakha – 1 bombardamento dall’MLRS.

Secondo il sindaco di Donetsk, Aleksey Kulemzin, durante il bombardamento del distretto Kirovsky di Donetsk, l’edificio della scuola n. 80 e le case private sono state danneggiate.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.