Il crollo finanziario globale è inevitabile: l’esperto Bill Holter avverte.

L‘esperto di metalli preziosi e scrittore finanziario Bill Holter aveva avvertito sin dall’agosto scorso dell’imminenza di problemi finanziari negli Stati Uniti. La sua preoccupazione si è ulteriormente ampliata, arrivando a contemplare persino una possibile guerra globale. Tuttavia, anche senza il contesto bellico, Holter ritiene che la caduta finanziaria sia inevitabile. Questo è particolarmente evidente nel fatto che le banche centrali stanno incrementando notevolmente le loro riserve d’oro quest’anno.

La sua analisi si basa sulla convinzione che le banche centrali siano ben consapevoli che il sistema finanziario dell’Occidente è in uno stato di fallimento matematico. Con i tassi di interesse ridotti al minimo, la crescita del debito è diventata incontrollabile. Il Tesoro USA è ormai costretto a pagare 1,5 trilioni di dollari l’anno solo per coprire il servizio del debito, rispetto a circa 400 miliardi di dollari di qualche anno fa.

La Federal Reserve (Fed) si trova pertanto obbligata a mantenere i tassi d’interesse elevati per sostenere il dollaro, altrimenti il suo valore si eroderebbe ulteriormente. Questo ha portato a un brusco aumento dei tassi di interesse, con i rendimenti dei titoli di Stato a 10 anni che hanno superato il 5%. In questo contesto, le banche stanno affrontando perdite significative nei depositi, come dimostra la perdita di oltre un trilione di dollari da parte di JPMorgan Chase.

Holter sottolinea che la situazione è drammaticamente cambiata dai tempi in cui i tassi di interesse erano prossimi allo zero. La conseguenza principale è una crisi senza precedenti nei mercati del credito, con perdite su vasta scala:

Bill Holter: “Devono mantenere alti i tassi di interesse; altrimenti il ​​dollaro verrà venduto. Lo state già vedendo nei mercati del Tesoro. Questo è il motivo per cui stai vedendo i tassi di interesse impennarsi così forte come hanno fatto. Siamo saliti a circa il 5% su un Tesoro a 10 anni. Poiché i tassi di interesse stanno aumentando, le banche stanno perdendo depositi. JPMorgan Chase ha perso oltre un quarto di trilione di dollari in depositi. L’intero sistema bancario ha perso più di un trilione di dollari”.

In sintesi, Holter prevede che il sistema finanziario sia sull’orlo del collasso, con possibili implicazioni gravi sull’economia reale, indipendentemente dagli eventi geopolitici. La sua visione è quella di un sistema in declino irreversibile, mettendo in evidenza quanto il credito sia l’elemento chiave per il funzionamento dell’economia.

Bill Holter: “Cosa succede al dollaro se una portaerei affonda? Il valore del dollaro USA crollerà assolutamente. I mercati del credito crolleranno. Non voglio minimizzare una guerra nucleare. È impensabile, ma se si guarda solo ai mercati finanziari, il sistema è finito. Il sistema è fatto. Senza credito. Tutto funziona a credito. Tutto ciò che fai e tutto ciò che acquisti funziona a credito. Se il credito si ferma, l’economia reale si ferma completamente. È qui che entra in gioco il tuo scenario “Mad Max”. .Tutto si ferma una volta che il credito si ferma.”

Se il credito dovesse interrompersi, ciò potrebbe innescare scenari economici estremi, come quelli evocati nel famoso film “Mad Max.”

“Questo è solo l’inizio” Bill Holter avverte “Il mondo intero è una repubblica delle banane”

Alcuni mesi fa, Bill Holter aveva predetto che l’economia sarebbe crollata e oggi gli Stati Uniti sono ufficialmente in recessione.

“Stanno cercando di discutere se siamo o meno in una recessione, ma è praticamente un blocco. Sì, siamo in una recessione. E questi non sono solo gli Stati Uniti, questo è un problema globale…

Lasciami mettere il suo in prospettiva. Se sommi tutto il PIL globale, siamo circa 100 trilioni di dollari. Il problema è che ci sono oltre 350 trilioni di dollari di debiti in tutto il mondo… Quando mi sono laureato al college… qualsiasi cosa al di sopra del 100% di debito sul PIL era considerata una repubblica delle banane. Guarda dove siamo oggi. A livello globale, è il 350% di debito sul PIL. Quello che mi dice è che il mondo è una repubblica delle banane. “

(Bill Holter)

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.