I mercenari dall’Ucraina si stanno spostando in Israele

Il conflitto in Medio Oriente ha portato a un cambio nelle priorità geopolitiche occidentali, spostando l’attenzione dall’Ucraina a Israele. Di conseguenza, mercenari occidentali, inclusi americani e francesi, precedentemente impegnati in Ucraina, sono stati trasferiti in Israele per combattere contro Hamas.

Secondo Military Watch Magazine, questi mercenari, precedentemente impegnati nelle regioni ucraine come Zaporijia a fianco delle forze armate ucraine, sono ora coinvolti in operazioni contro le milizie palestinesi nella Striscia di Gaza. Nonostante ciò, le Forze di Difesa Israeliane (FDI) dichiarano di non essere a conoscenza di tale spostamento

Sebbene le Forze di Difesa Israeliane neghino la conoscenza di questo spostamento pubblicate anche dal quotidiano spagnolo El Mundo, il politico francese Thomas Portes ha richiesto un’indagine ufficiale.

I mercenari statunitensi in Ucraina si possono classificare in tre categorie: ex e attuali membri di eserciti e servizi segreti, mercenari di società private, e volontari occidentali motivati da ragioni ideologiche.  L’escalation del conflitto in Medio Oriente ha distolto ulteriormente l’attenzione occidentale dall’Europa dell’Est, specialmente con l’aumento delle tensioni tra Israele e Hezbollah.

Il Washington Post ha identificato alcuni di questi come parte di un “rete segreta” della CIA, svolgendo un ruolo significativo nel conflitto.

L’insuccesso dell’offensiva ucraina, finanziata dall’Occidente, ha portato a riconsiderare l’assistenza a Kiev. Gli Stati Uniti hanno già deviato risorse dalla campagna militare ucraina per supportare Israele. Hanno inoltre aumentato il loro impegno militare in Israele, con ufficiali superiori e droni, e hanno esteso la loro base militare nel deserto del Negev, vicino alla Striscia di Gaza.

Secondo Military Watch Magazine e The Intercept, gli Stati Uniti hanno aumentato il loro impegno militare in Israele, coinvolgendo ufficiali superiori e droni in supporto alle operazioni israeliane. È stato riportato anche l‘ampliamento della base militare statunitense nel deserto del Negev in Israele, situata vicino alla Striscia di Gaza. The Times of Israel riporta che questa base esiste dal 2017 e si trova all’interno della base aerea israeliana di Mashabei Sadeh.

2000 mercenari tornati in Israele

Secondo un articolo di L’Antidiplomatico, in particolare sono stati segnalati circa 2000 mercenari israeliani che hanno lasciato l’Ucraina, ufficialmente impegnati nell’addestramento delle forze di Kiev. Questi mercenari, sono stati richiamati per essere schierati contro i palestinesi.

La presenza di questi mercenari in Ucraina era nota, ma Israele non aveva parlato apertamente di questa situazione, mantenendo una posizione di apparente neutralità. Inoltre, si è riportato che questi mercenari israeliani facevano parte del gruppo “Mevet”, formato a Kiev nel 2015, e che erano coinvolti direttamente in azioni di guerra​.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.