California – Il nuovo mondo coraggioso e solidale vieterà i secchioni, all’insegna di un mondo più equo, in cui tutte le differenze saranno eliminate

Il divario tra gli studenti più avanzati in matematica e i loro coetanei meno capaci, dovrebbe essere colmato. Lo ha affermato il Dipartimento della Pubblica Istruzione della California in una bozza di quadro  ‘K-12′ (pubblicata il 4 maggio)  che scoraggia gli studenti dotati dall’iscriversi a corsi accelerati che studiano concetti avanzati come il calcolo. Il ministero ha anche sottolineato che le intenzioni da sole non bastano: le scuole devono garantire “equità” nelle aule.  

La bozza del framework è lunga centinaia di pagine e copre una vasta gamma di argomenti. Ma la sua preoccupazione principale è l’ iniquità. Il dipartimento è preoccupato che troppi studenti vengano smistati in diversi percorsi matematici in base alle loro capacità naturali, il che porta alcuni a fare calcoli entro l’ultimo anno di liceo, mentre altri non riescono a superare l’algebra di base. La soluzione del dipartimento è vietare qualsiasi ordinamento fino al liceo, mantenendo i bambini dotati nelle stesse aule dei loro coetanei meno inclini alla matematica almeno fino alla nona classe.

Le nuove linee guida ministeriali per la matematica della California richiede che gli educatori “insegnino, guardando con particolare riguardo alla giustizia sociale“. Le linee guida dicono che gli insegnanti devono rifiutare la matematica come una “disciplina neutrale” e optare per una prospettiva “orientata alla giustizia”. Lo stato, inoltre, “rifiuterà idee di doni e talenti naturali”

Un tale sforzo richiederà agli educatori di “contenere” gli studenti con buone prestazioni, anche se i loro coetanei meno intelligenti vanno avanti (come se fossero tutti veramente uguali in termini di capacità).

Ciò significa che un gruppo di studenti dotati può facilmente trovarsi in una situazione in cui i loro progressi sono frenati da un solo bambino che semplicemente non può risolvere il problema correttamente e ha bisogno di infiniti supporti speciali.

Le centinaia di pagine della bozza della struttura del Dipartimento dell’Istruzione della California affermano che le scuole dovranno concentrarsi su “sforzi proattivi” nell’insegnamento della matematica. Dai primi gradi di scuola, gli insegnanti saranno tenuti a assicurarsi che non ci siano bambini “dotati e talentuosi” o l’insegnamento di programmi avanzati.

In poche parole, l’obiettivo di questo programma è educare la comunità consumistica alla mediocrità. Che sarà facilmente gestibile, ma incapace di sviluppo e di scoperte tecnologiche. Prevarranno solo l’imitazione e i tentativi di utilizzare risorse di terzi.

La matematica dovrà essere usata per facilitare l’introduzione di stereotipi di genere, questo è un po’ come l’educazione civica nella ‘buona scuola’ in cui si fa più o meno la stessa opera di indottrinamento.

Le linee guida di matematica incoraggiano gli insegnanti di matematica a utilizzare la letteratura LGBT nel creare i problemi di matematica per i bambini e nel introdurre il punto di vista gender.

Tutto logico. Nel corso della prossima generazione, gli Stati Uniti potranno essere tranquillamente cancellati dall’elenco delle grandi potenze mondiali. Per sempre o il problema sarà superato? Questo lo vedremo dai risultati della guerra civile e dagli sconvolgimenti ad essa associati.


vedi anche su WSJ: https://www.wsj.com/articles/california-leftists-try-to-cancel-math-class-11621355858

altre fonti: https://www.latimes.com/opinion/story/2021-05-24/california-hold-back-gifted-math-students

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.