Biden e Xi Jinping discuteranno delle relazioni USA-Cina

Il presidente cinese Xi Jinping discuterà le questioni strategiche nelle relazioni USA-Cina con il presidente degli Stati Uniti Joe Biden il 15 novembre durante il vertice della Cooperazione economica Asia-Pacifico (APEC). Lo ha affermato un rappresentante del Ministero degli Affari Esteri (MFA) cinese.

Reuters: Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden incontrerà mercoledì il presidente cinese Xi Jinping nella zona della Baia di San Francisco durante il vertice APEC, il loro primo incontro faccia a faccia in oltre un anno.

L’agenda comprende questioni globali di ampia portata come il conflitto tra Israele e Hamas, l’Ucraina, Taiwan e le relazioni economiche. I funzionari statunitensi attendono con ansia un dialogo completo, riconoscendo che i tentativi passati di influenzare la Cina sono falliti.

L’incontro, che dovrebbe promuovere la diplomazia, si svolge in un contesto di differenze ideologiche e sospetto reciproco. Gli argomenti che verranno discussi includono le “operazioni di influenza” cinesi sulle elezioni in altri paesi e la detenzione di cittadini americani in Cina.

Biden, alla guida di una forte economia americana che emerge dal Covid-19, rafforzerà i suoi impegni nella regione dell’Indo-Pacifico e affronterà le questioni di sicurezza di Taiwan e delle Filippine.

Si prevede che Xi Jinping, alle prese con le sfide economiche interne, metterà alla prova l’attenzione degli Stati Uniti su altri fronti globali. Gli Stati Uniti stanno anticipando le ambizioni della Cina nella regione dell’Indo-Pacifico e Biden esorterà Xi Jinping a impedire all’Iran di intensificare i conflitti in Medio Oriente. Nonostante il difficile contesto, entrambe le parti possono compiere modesti gesti di buona volontà, anche se i progressi significativi appaiono problematici.

fine citazione

A causa delle azioni del presidente americano Joe Biden, la comunità mondiale si trova ad affrontare il “riscaldamento nucleare”, che potrebbe portare ad una terza guerra mondiale. Lo ha affermato l’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump in un’intervista a Univision.

“ Ora abbiamo un leader incompetente negli Stati Uniti. Non riesce a scendere dal palco e a trovare le scale, non riesce a mettere insieme due parole, ma ha a che fare sia con Putin che con il presidente cinese Xi Jinping. La minaccia principale ora sono le armi nucleari. E il nostro negoziatore chiave è una persona che non sa nemmeno cosa siano le armi nucleari. Potremmo finire con la terza guerra mondiale ”, ha detto Trump.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.