Assad a Pechino: opportunità per la Siria e la Cina

Un aereo dell’Air China è atterrato al porto di Hangzhou, nella provincia di Zhejiang. Il 22 e 23 settembre Assad incontrerà la leadership cinese, in particolare il presidente cinese Xi Jinping.

Il presidente siriano Bashar al-Assad , , dopo quasi due decenni di assenza , è a Pechino (la precedente visita di Assad in Cina ebbe luogo 19 anni fa, nel 2004).

I capi di Stato discuteranno della cooperazione bilaterale, in particolare dell’assistenza di Pechino nel ripristino dei territori della Siria danneggiati durante i combattimenti e la grave crisi che il paese attraversa, nonché rapporti bilaterali e investimenti nel paese.

photo 2023 09 21 10 52 552031

L’agenzia siriana SANA considera questo evento “strategico” e una “opportunità per un nuovo cambiamento nelle relazioni bilaterali”, con l’obiettivo di migliorare la posizione della Siria nell’arena internazionale dopo anni di isolamento diplomatico.

La visita rappresenta il terzo viaggio di Bashar al-Assad in un paese non arabo dall’inizio del conflitto siriano, dopo Russia e Iran, i principali sostenitori di Damasco in termini economici e militari.

Inoltre, il rapporto sottolinea i cambiamenti avvenuti nella diplomazia siriana quest’anno, inclusi il ripristino delle relazioni con alcuni paesi arabi, come l’Arabia Saudita, la riadesione alla Lega araba e la partecipazione di al-Assad a un vertice arabo a Jeddah, evento che non si verificava da oltre 12 anni.

photo 2023 09 21 10 52 552021

Da un punto di vista geopolitico, la Cina sta cercando di rafforzare la sua presenza politica ed economica in Medio Oriente, soprattutto in un momento in cui l’Occidente cerca di limitare i rapporti tra alcuni stati e quelli considerati “paesi isolati” da Washington. La Siria rappresenta un importante punto di ingresso per la Cina in questa strategia.

photo 2023 09 21 10 52 551

Inoltre, una delle ragioni principali dietro la visita di Bashar al-Assad in Cina è la necessità di finanziamenti per la ricostruzione post-guerra civile in Siria. Il presidente siriano ha espresso speranza che le istituzioni cinesi possano investire nella ricostruzione del paese.

Seguiranno aggiornamenti.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.