EDITORIALE
E’ iniziata nella notte tra giovedì e venerdì l’operazione turca ‘ramo d’ulivo’ contro le forze curde. Colpiti finora 153 obiettivi delle Unità Popolari di protezione (YPG) e della “Unione Democratica” (PYD) e “Partito dei lavoratori” (PKK). Nell’operazione sono stati utilizzati 72 aerei. Il YPG ha diffuso una dichiarazione affermando che l’aviazione turca ha colpito “con l’approvazione della
Button
SELEZIONE ARTICOLI FONTI ESTERNE
[ad_1] Come riporta il sito The Anti Media, si moltiplicano I segnali di insofferenza per le politiche egemoniche statunitensi nei confronti del resto del mondo. Lo strapotere americano seguito alla caduta dell’URSS trova sempre meno alleati e sempre più oppositori, specie tra i paesi emergenti come la Cina che contrastano ormai apertamente gli intenti guerrafondai
Button
di Patrizio Ricci – Sussidiarionet – Titolo originale” – Perché Erdogan continua a sostenere i ribelli islamisti La campagna militare lanciata dall’esercito siriano per liberare la campagna orientale di Hama e la campagna a sud di Idlib ha acquistato nuovo vigore. L’operazione (partita il 26 dicembre, attualmente in corso), si prefigge di riconquistare tutti i
Button
L’intervento al Convegno della DC lombarda, Assago 1987 Da L’io, il potere, le opere, Marietti, Genova 2000, pp. 165-170  – Luigi Giussani 01.03.2000 La politica, in quanto forma più compiuta di cultura, non può che trattenere come preoccupazione fondamentale l’uomo. Nel discorso all’Unesco (2 giugno 1980), Giovanni Paolo II ha detto: «La cultura si situa
Button
Oliver Ivanović, uno dei maggiori leader politici dei serbi del Kosovo, è stato ucciso questa mattina a Nord Mitrovica. L’omicidio è avvenuto di fronte alla sede del suo partito, Građanska inicijativa “Srbija demokratija pravda”, dove Ivanović è stato raggiunto da cinque colpi di pistola. Alla notizia, il governo serbo ha annullato il previsto incontro di oggi a Bruxelles con la delegazione kosovara –
Button
Il capo del Dipartimento di Stato, Rex Tillerson, ha tenuto un discorso chiave sulla Siria: Bashar Assad deve andarsene, agli alleati europei è vietato contribuire a ripristinare il paese devastato dalla guerra. Allo stesso tempo, gli Stati Uniti si riservano il diritto di mantenere una presenza militare in Siria anche dopo la sconfitta dell’IG *
Button
[ad_1] Con l’aiuto di 21 democratici, il Senato degli Stati Uniti ha approvato  giovedì in rinnoco del FII (Foreign Intelligence Surveillance Act) del 2017 , una legge che ha  attirato numerose critiche perchè espande la capacità dei governi di spiare le comunicazioni digitali senza bisogno di un mandato. La legislazione, approvata la scorsa settimana, si concentra
Button
[ad_1] facebook.com I militari italiani in Niger: – non potranno debellare i jihadisti: missione formalmente “no combat” con regole d’ingaggio iper-restrittive; – non potranno bloccare i trafficanti d’esseri umani: manca un accordo col Niger per arrestarli e consegnarli alla giustizia; – non potranno pattugliare efficacemente il tratto di confine ipotizzato: per le deficienze giuridiche di
Button
[ad_1]Essere bugiardi va bene, viviamo nella bugia, ma quando questa sconfina con la cretineria c’è molto da preoccuparsi perché vuol dire che ormai c’è gente disposta a tutto pur di negare la realtà.  Cosi succede che l’eccellente e potente corporazione degli infingardi cretini continua a dire che in Grecia c’è una ripresa e che la
Button
ALTRE FONTI
SELEZIONE VIDEO
}/* ]]> */