Virus appositamente modificati per essere trasmissibili all’uomo

fauci

Dr. Anthony Fauci, director of the US National Institute of Allergy and Infectious Diseases (NIAID), putting his protective suit. Photo: NIH

“H5N1, un virus dell’influenza aviaria altamente patogeno, non si trasmette tra i mammiferi. I ricercatori mirano a rendere il virus in grado di trasmettere per valutarne il potenziale pandemico”. (Dilyana Gaytandzhieva)

L‘influenza aviaria, è stata oggetto di sperimentazione per far passare questi virus all’uomo tramite il cosiddetto ‘guadagno di funzione’. Ecco i dati dalla giornalista investigativa Dilyana Gaytandzhieva che seguo da tempo e che si è dedicata ai laboratori biologici di massima segretezza, come quello che si trova in Georgia, andandoci di persona. È molto conosciuta nell’ambiente giornalistico per aver scoperto e documentato le triangolazioni dei voli che hanno portato armi in Siria da parte occidentale nelle mani dei jihadisti.

La giornalistica nel suo articolo “La potenziale influenza aviaria pandemica modificata per essere più pericolosa nella nuova ricerca rischiosa del NIH” pone alcune domande sul motivo per cui nei laboratori biologici di massima protezione si spendono fior di quattrini per modificare, fino a rendere trasmissibile all’uomo virus che in natura non sono trasmissibili all’uomo.

Il suo articolo:

Il National Institutes of Health (NIH) degli Stati Uniti ha continuato a finanziare la ricerca rischiosa di guadagno di funzione (GoF) su potenziali agenti patogeni pandemici, rivelano le informazioni recentemente divulgate. L’agenzia di ricerca medica del governo degli Stati Uniti ha finanziato scienziati per studiare l’influenza aviaria (influenza aviaria) che non si trasmette tra gli esseri umani. Tuttavia, i progetti NIH mirano a rendere i virus dell’influenza aviaria in grado di trasmettersi tra i mammiferi e valutare il loro potenziale pandemico come una possibile minaccia per l’uomo.

Gli studi sul guadagno di funzione (GOF) migliorano la capacità di un agente patogeno di causare malattie aumentandone la virulenza e la trasmissibilità. Questi pericolosi esperimenti non sono stati terminati anche se si sospetta che il COVID-19 sia il risultato di tale ricerca GoF finanziata dai NIH nel Wuhan Institute of Virology.

Invece di terminare tutte le ricerche sulla GoF dall’inizio della pandemia, NIH e la sua agenzia secondaria, l’Istituto nazionale di allergie e malattie infettive (NIAID), hanno continuato a sostenere finanziariamente i seguenti studi GoF: Trasmissibilità dei virus dell’influenza aviaria nei mammiferi  (il supporto NIAID è terminato ad agosto 2021 ); Centri di eccellenza per la ricerca e la sorveglianza sull’influenza (CEIRS)  (il supporto NIAID è terminato a marzo 2021 ). Il terzo: Mimare l’evoluzione per definire i meccanismi di trasmissione per via aerea dei virus H7N9 , è iniziato il 2 settembre 2021 ed è in corso .

segue sul sito di Dilyana Gaytandzhieva : http://dilyana.bg/potential-pandemic-bird-flu-modified-to-be-more-dangerous-in-new-risky-nih-research/

Exit mobile version