Indagine del Congresso USA sugli errori della guerra in Afghanistan: Pochi insegnamenti per il presente

La Commissione militare del Congresso USA sull’Afghanistan, istituita nel dicembre 2021 (vedi qui), si appresta a iniziare i suoi lavori con l’obiettivo di condurre uno studio completo su diversi aspetti della guerra ventennale in Afghanistan (giugno 2001 – agosto 2021). Di seguito sono elencati gli argomenti principali che la commissione affronterà:

Studio completo delle decisioni chiave:

  • Esaminare l’esercito, l’intelligence, l’assistenza straniera e il coinvolgimento diplomatico degli Stati Uniti nella guerra in Afghanistan.
  • Analizzare come i 2,3 trilioni di dollari di aiuti militari all’Afghanistan siano stati spesi.
  • Individuare le ragioni del rapido collasso del governo e dell’esercito afghano.
  • Valutare se gli sforzi degli Stati Uniti per democratizzare l’Afghanistan siano stati basati su presupposti politici errati e malintesi.
  • Identificare gli errori commessi e le lezioni apprese dagli Stati Uniti in Afghanistan, applicabili ad altre attività di sostegno alla democrazia nel mondo.
afghanistan 56
foto Pexel mohammad azarniya

Lezioni apprese dal crollo del governo e dell’esercito afghano:

  1. Risoluzione dei conflitti politici attraverso negoziati anziché decisioni militari.
  2. Utilizzo della massima influenza durante momenti di successo per la risoluzione dei conflitti.
  3. Considerazione delle tradizioni storiche e culturali nella creazione di sistemi politici.
  4. Fiducia nelle forze di difesa locali anziché nella creazione di ingombranti istituzioni di sicurezza occidentali.
  5. Riconoscimento della lentezza dei cambiamenti sociali e adozione di approcci incrementali.
  6. Evitare impegni finanziari a tempo indeterminato o permanente, se non necessari per gli interessi nazionali vitali.
  7. Imposizione di condizioni e restrizioni all’intervento straniero per valutare il successo e limitare i costi eccessivi.
AFGHANISTAN 5
Foto Pexel – Ali Karimi

Risultati attesi dalla commissione:

  • Produzione di un rapporto affidabile e dettagliato sulla guerra in Afghanistan.
  • Guidare le decisioni di politica estera del governo e dei legislatori statunitensi.
  • Evitare iniziative eccessive o isolazionismo, rappresentando un approccio equilibrato nella politica estera degli Stati Uniti.

Ciò che risulta già chiaro è il fatto che alcune delle indicazioni elencate continuano a essere trascurate nella politica estera degli Stati Uniti. In particolare, uno dei punti chiave è la necessità di risolvere i conflitti politici attraverso negoziati anziché attraverso decisioni militari.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.