Imminente la revoca della designazione degli Houthi dello Yemen come terroristi

ABC News riferisce che il presidente Joe Biden “si sta muovendo per revocare la designazione degli Houthi dello Yemen come gruppo terroristico, citando la necessità di mitigare uno dei peggiori disastri umanitari del mondo”.

L’emittente televisiva statunitense riferisce che:

Un funzionario del Dipartimento di Stato ha confermato la mossa venerdì dopo che i membri del Congresso sono stati informati dei piani dell’amministrazione. Il funzionario, che non era autorizzato a parlare pubblicamente e ha parlato in condizione di anonimato, ha detto che la rimozione non ha cambiato nulla circa il punto di vista dell’amministrazione Biden sugli Houthi, che hanno preso di mira civili e rapito americani.

“La nostra azione è dovuta interamente alle conseguenze umanitarie di questa designazione fatta all’ultimo minuto dalla precedente amministrazione, che le Nazioni Unite e le organizzazioni umanitarie hanno da allora chiarito che accelererebbe la peggiore crisi umanitaria del mondo”, ha detto il funzionario.

La mossa arriva il giorno dopo che Biden ha annunciato la fine del supporto offensivo alla campagna dell’Arabia Saudita contro gli Houthi.

L’amministrazione Obama nel 2015 ha dato la sua approvazione all’Arabia Saudita che guidava una campagna aerea transfrontaliera contro i ribelli Houthi dello Yemen, che stavano conquistando sempre più territori, inclusa Sanaa. Gli Houthi hanno lanciato numerosi attacchi con droni e missili in profondità in Arabia Saudita. Gli Stati Uniti affermano che la campagna guidata dai sauditi ha rafforzato il ruolo dell’Iran nel conflitto, dalla parte degli Houthi.

L’assistenza mirata degli Stati Uniti al comando e al controllo dell’Arabia Saudita avrebbe dovuto ridurre al minimo le vittime civili negli attacchi aerei a guida saudita. Ma da allora i bombardamenti hanno ucciso numerosi civili yemeniti, compresi scolari su un autobus e pescatori nelle loro barche. I sopravvissuti hanno mostrato frammenti che mostrano che le bombe erano di fabbricazione americana.

Il senatore democratico Chris Murphy del Connecticut ha elogiato la mossa dell’amministrazione Biden, affermando: “La designazione non ha avuto alcun impatto pratico sugli Houthi, ma ha impedito la consegna di cibo e altri aiuti fondamentali all’interno dello Yemen e avrebbe impedito un’efficace negoziazione politica”. » 

Exit mobile version