La Russia avvisa di eventuale attacco USA sulla Siria e rimane in attesa

La Russia avvisa di eventuale attacco USA sulla Siria e rimane in attesa 4

Lo Stato Maggiore russo ha avvisato di un possibile attacco USA con missili Cruise su obiettivi strategici siriani.

Navi Nato dotate di missili cruise

L’obiettivo dell’attacco è presumibile che avrebbe come scopo la soppressione delle Forze armate siriane, ma vorrebbe essere un “messaggio” . Vale a dire: se gli stati Uniti potessero, sarebbero ben contenti di sopprimerle totalmente  ma occorrerebbe usare almeno un 50% delle riserve di tomahawk . Però non è plausibile che gli USA possano   permettersi di dar fondo a tutto il proprio arsenale .

Se avverrà, l’attacco missilistico  secondo gli esperti doveva avvenire nella notte dal 17 al 18 – ovvero prima del voto in Russia oppure nella notte del 18 – 19 durante le procedure di  rielezione del presidente russo Putin. Gli attacchi avvengono normalmente di notte.

In questo contesto la Russia ha fatto sapere che se fosse coinvolta, risponderebbe.

Mi-8 MTPR-1 con il sistema “Lever-AV” in Siria

La Russia ha dispiegato nuovi sistemi di difesa area S400 in varie aree siriane. Inoltre sono presenti dispositivi di guerra elettronica che dovrebbero interferire con i missili USA. Tra questi sono presenti sistemi “Lever AV” “blind” . Si tratta di sistemi  di guerra elettronica e intelligenza elettronica dell’aviazione russa che neutralizzano i missili nemici  entro un raggio di diverse centinaia di chilometri.

Il sistema “Lever” (Lever, “Lever-AV”, “Lever-BV” – il sistema di guerra elettronica e intelligenza elettronica dell’aviazione anteriore e militare L-187A B) sono dotati di un database in cui sono memorizzate le informazioni su vari oggetti militari, e consente di selezionare l’interferenza più efficace per un particolare tipo di bersaglio. La base delle stazioni “Lever-AV” è costituita da array di antenne a più raggi. Quando si formano i segnali delle stazioni nella tecnologia utilizzata DRFM (Digital Radio Frequency Memory – elaborazione digitale e la registrazione di un segnale radio) esse garantiscono una ricezione stabile dei segnali radar e RF Jamming in tutta l’area di servizio.

sistema antimissile S400

Lo sviluppatore è il Kaluga Research Radio Engineering Institute (VUE “KNIRTI”). Il produttore è la preoccupazione “Radioelectronic Technologies”.

I test di stato della stazione “Lever-BV1” sono stati effettuati nel 1990 con un risultato positivo, ma a causa della crisi, sono stati congelati ulteriori lavori sul sistema e sulla sua produzione di massa. Nel 2001, è stato ripreso il lavoro su una nuova versione della stazione “Lever-AV”, capo progettista A.Galchenkov. Nel 2015, tre elicotteri EW sono stati equipaggiati con questo sistema.

Durante la rappresaglia USA del 7 aprile 2017 i sistema Lever hanno consentito di deviare numerosi missili nemici

Exit mobile version