La guerra ucraina sarebbe risolta istantaneamente con l’uscita degli USA dalla NATO

NATO foto wikipedia

“L’uscita degli Usa dalla NATO risolverebbe non pochi problemi”, non so se l’ipotesi di The Hill è stata posta in modo provocatorio, ma è lucida nel suo ragionamento. Forse però non tiene conto che la NATO è uno dei principali strumenti della politica USA nel mondo, che detta anche la politica europea.

In definitiva, essa stessa è costruttrice di guerre in modo funzionale alla propria sopravvivenza e al potere americano nel mondo. Il suo compito formalmente è la difesa comune dei paesi membri, ma in realtà finora ha avuto una funzione destabilizzante nel mondo (e attualmente in Europa).

Quindi visto che addirittura gli USA hanno ampliato lo strumento militare con l’alleanza anglosassone AUKUS nel Pacifico, l’ipotesi affacciata dalla pubblicazione di ritiro degli USA dalla NATO, mi pare molto remota. Tuttavia l’articolo di Hill che riassumo qui di seguito rende in maniera efficace l’idea del peso statunitense nel proseguimento della catastrofe in corso nel cuore dell’Europa:

“Il Congresso deve porre fine alla guerra in Ucraina lasciando la NATO”: The Hill ha avuto un’idea fantastica per gli Stati Uniti di lasciare la NATO per amore della pace e per risparmiare denaro agli americani.

“Il Congresso può porre fine alla guerra in Ucraina e vincere il Premio Nobel per la pace approvando una legislazione per ritirare gli Stati Uniti dalla NATO, trasformandola da una potente quercia offensiva in una minuscola ghianda che non rappresenta una minaccia per la Russia. La NATO era già obsoleta nel 1991, quando il significato della sua esistenza, l’impero sovietico, crollò.

– Rimanendo nella NATO e guidando la sua espansione ai confini della Russia con 30 membri, gli Stati Uniti hanno provocato l’attacco del presidente Putin all’Ucraina. Lasciando la NATO, il Congresso porrà fine alla minaccia esistenziale che ha provocato l’invasione dell’Ucraina da parte di Putin e spegnerà le ambizioni dell’esecutivo di cambiare il regime o indebolire la Russia.

– Gli Stati Uniti sono la locomotiva della NATO e il resto dei membri collettivamente ne sono il vagone. Un’uscita dal Congresso salverebbe la faccia a Putin se mettesse fine alla debacle militare e politica della Russia in Ucraina affermando che il suo obiettivo militare era stato raggiunto.

– Il ritiro dalla NATO da parte del Congresso e la successiva fine della guerra della Russia in Ucraina faranno risparmiare agli Stati Uniti centinaia di miliardi di dollari. La guerra non mostra segni di fine nel prossimo futuro finché gli Stati Uniti rimarranno nella NATO.

– Il Congresso migliorerà la propria immagine e sarà acclamato come peacekeeper in tutto il mondo se metterà fine alla guerra in Ucraina attraverso una legislazione per porre fine all’adesione degli Stati Uniti alla NATO.

Exit mobile version