La Francia contro le sanzioni a Cuba (condannate dall’Onu), mette in campo progetti di aiuto

Parigi, 6 dic (Prensa Latina) Il segretario di Stato francese presso il Ministro per l’Europa e gli Affari Esteri, Jean-Baptiste Lemoyne, venerdì ha espresso il rifiuto del suo governo delle misure unilaterali degli Stati Uniti contro Cuba e ha ribadito la volontà del suo paese di rafforzare le relazioni. ”Con il nostro voto alle Nazioni Unite ratifichiamo questa posizione”, ha osservato Lemoyne riferendosi all’adozione un mese fa nell’Assemblea Generale di una risoluzione che richiede la revoca del blocco, sostenuta da 187 nazioni.

Nel contesto della IV Sessione della Commissione economico-commerciale franco-cubana e dopo la firma di nuovi accordi di cooperazione, il funzionario francese ha riconosciuto lo “scenario complicato” dei legami con Cuba, dopo l’inasprimento della politica ostile di Washington e la sua natura extraterritoriale.

La Francia e i suoi partner europei sono determinati a utilizzare gli strumenti disponibili per proteggere le attività economiche e gli investimenti legittimi dei loro cittadini e delle loro imprese a Cuba, ha sottolineato Lemoyne presso la sede del ministero degli Esteri, dove ha parlato con il ministro cubano del commercio estero e degli investimenti Rodrigo Malmierca.

Lemoyne ha ricordato che dopo l’approvazione da parte degli Stati Uniti dell’Helms-Burton Act (1996), che codifica e rafforza il blocco, l’Unione Europea (UE) ha adottato misure per affrontare gli effetti extraterritoriali della politica americana.

Secondo il funzionario francese, la posizione degli Stati Uniti minaccia la sovranità economica e commerciale dell’UE, oltre a basarsi su misure unilaterali, imposte senza il sostegno della comunità internazionale. Vogliamo insistere sulla posizione della Francia di commerciare con chiunque decida, senza che un altro potere lo impedisca, ha detto.

Lemoyne ha sottolineato la firma di tre strumenti bilaterali nel quadro della IV Sessione della Commissione economica e commerciale e della IV Riunione del Comitato di orientamento strategico, che si occupa della gestione del fondo di controvalore.

Questa entità è un meccanismo creato a seguito dell’accordo per la ristrutturazione del debito cubano, al fine di stimolare progetti di investimento e sviluppo sull’isola con la partecipazione di partner francesi.

Cuba e Francia hanno firmato due strumenti finanziari, uno con un impatto sul patrimonio culturale e sul turismo, rafforzando la zona delle piantagioni di caffè nella provincia orientale di Santiago de Cuba; e un altro per la ricostruzione sull’isola delle aree colpite nel 2017 dall’uragano Irma.

Malmierca ha espresso gratitudine per l’accoglienza e il sostegno della Francia e ha sottolineato gli accordi di cooperazione firmati.
rly / cg / sus / MGT / WMR