La Danimarca abbandonerà il Covid Pass e la mascherina

Foto di Engin Akyurt da Pexels

Lunedì il governo danese ha raggiunto un accordo con tutti i partiti parlamentari (tranne uno) per porre fine all’obbligo di indossare la mascherina in tutte le aree tranne i trasporti pubblici.

In base  all’accordo  –  raggiunto dopo le 3 del mattino a seguito di trattative notturne  – , l’obbligo di indossare la mascherina facciale sanitaria sarà completamente rimosso dal 1° ottobre.

 Da lunedì comincerà anche la graduale eliminazione del coronapas health  pass  (‘Covid Pass’ in Italia) , chi visita le biblioteche pubbliche e partecipa alle attività organizzate da club e organizzazioni di volontariato non sarà più tenuto a ‘presentarlo’.

Dal 1 agosto non sarà più necessario il coronapass nei teatri, nelle sale da concerto, nelle attività sportive indoor e in una vasta gamma di altri luoghi, dal 1 settembre non sarà più necessario presentarlo nei ristoranti, dal parrucchiere o in palestra , e il 1° ottobre il pass verrà completamente rimosso.

Le parti hanno anche concordato di estendere l’orario di apertura di bar e ristoranti da questo venerdì dalle ore 23:00 a mezzanotte, con l’orario di chiusura ulteriormente posticipato alle 2:00 dal 15 luglio.

L’accordo estende anche il periodo di tempo in cui un test PCR negativo fornisce un coronapass valido per 96 ore.

“Questa è una marcata apertura della società danese”, ha dichiarato giovedì mattina Magnus Heunicke, ministro danese della sanità.

“Il contagio è diminuito, 2,5 milioni di persone hanno ricevuto almeno una dose di vaccinazione e il bel tempo gioca a nostro favore”, ha aggiunto in una  nota.

Il governo ha raggiunto un accordo con il Partito Liberale, il Partito Popolare Danese, il Partito Socialista Popolare, il Partito Social Liberale, l’Alleanza Rosso-Verde, i Conservatori, l’Alleanza Liberale e l’Alternativa. Solo il partito populista della Nuova Destra era fuori dall’accordo.

“Ciò significa che ora puoi andare al piano di sotto e comprare un litro di latte senza avere una mascherina”, ha detto durante la conferenza stampa Kristian Thulesen Dahl, leader del Partito popolare danese.

Ecco le date importanti dell’accordo di riapertura:

11 giugno : orari di apertura di bar e ristoranti prorogati fino a mezzanotte.

12 giugno : il numero di spettatori ammessi allo stadio di calcio Parken è aumentato da 15.900 a 25.000.

14 giugno : le mascherine non sono più obbligatorie tranne quando si è in piedi nei mezzi pubblici.

14 giugno : Coronapas non è più obbligatorio nelle biblioteche pubbliche e per le attività intorno ad associazioni o circoli di volontariato.

14 giugno : si prevede che gli asili nido, le scuole elementari, i circoli del doposcuola, l’educazione dei giovani e degli adulti tornino alla normale attività.

1 luglio :  i clienti dei ristoranti non devono più soddisfare i requisiti di zona o seguire le raccomandazioni sulla distanza.

15 luglio : Gli orari di apertura di bar e ristoranti sono prorogati fino alle 2 del mattino.

1 settembre  :  Potrebbero riaprire locali notturni e discoteche per chi ha il coronapass valido.

1  ottobre  :  Il Coronapass non servirà più da nessuna parte


fonte: https://www.thelocal.dk/20210610/danish-parties-agree-to-scrap-face-masks-from-monday/?amp&__twitter_impression=true

Exit mobile version