Francia – Quasi un ragazzo francese su cinque ha un nome musulmano o arabo

Ormai i giovani cristiani come numero si equivalgono a quelli di fede islamica. Le élite europee ritengono che solo l’affievolimento delle identità nazionali accelererà la costruzione dell’Unione Europea. In altri termini, servono popoli multietnici affinché – cadendo ogni barriera identitaria – si costituisca un corpo unico senza memoria nazionale che acceleri il processo di ‘unificazione  europea’. Naturalmente i rischi della politica immigrazionista sono grandi ed in Francia – in cui questo processo è quasi completato – si possono osservare.   @vietatoparlare

********************

Chris Tomlinson 18 Jan 2020

Secondo lo scienziato politico francese Jérôme Fourquet, il numero di maschi neonati con nomi arabi o musulmani è aumentato dall’uno cento del 1960 al 19 per cento di oggi.

Fourquet ha il tasso di natalità francese è calato  – sono nati 70.000 bambini in meno nel 2019 rispetto al 2014 . Ciò ha portato alla crescita dei nomi arabo-musulmani tra i neonati. Le Figaro riferisce  . che hanno contribuito alla tendenza “i flussi migratori sostenuti dal governo, in particolare dall’inizio degli anni 2000”.

Per combattere il calo del tasso di natalità, Fourquet non ha sostenuto il modello tedesco di migrazione di massa, ma ha affermato che la Francia non dovrebbe “chiudersi in un’alternativa binaria tra le politiche nataliste o l’uso dell’immigrazione”.

Fourquet ha affermato: “Se la Germania ha favorito l’immigrazione, è perché l’età pensionabile è già molto alta e il tasso di disoccupazione è al minimo (3,5 per cento). La Francia potrebbe giocare su queste due leve e in particolare sul tasso di disoccupazione per aumentare significativamente il numero di contribuenti, prima di ricorrere ad immigrazione aggiuntiva “.

Gli spostamenti demografici sono stati osservati anche tra i gruppi religiosi in Francia. Un rapporto pubblicato lo scorso anno mostra che ormai i musulmani praticanti nella fascia demografica di 18-29 anni sono lo stesso numero dei cattolici.

I cambiamenti demografici in Francia hanno portato a diverse teorie sul fenomeno, tra cui la teoria del “Grande rimpiazzo” dell’autore francese Renaud Camus.

Spesso respinta come una teoria della cospirazione, Camus ha affermato che le élite occidentali – il “Davocracy”, che prende il nome dai partecipanti al World Economic Forum di Davos, in Svizzera – vedono le persone come cose intercambiabili, piuttosto che esseri umani, per motivi di profitto e ideologia .

Un sondaggio pubblicato nel febbraio dello scorso anno ha suggerito che ben un quarto della popolazione francese è consapevole della teoria secondo cui le “élite” stanno usando la migrazione di massa per sostituire le popolazioni europee.

Follow Chris Tomlinson on Twitter at @TomlinsonCJ or email at ctomlinson(at)breitbart.com

breitbart.com

Content retrieved from:https://www.breitbart.com/europe/2020/01/18/neary-one-five-french-newborn-boys-have-muslim-names/.