Centinaia di migliaia di bambini scompaiono senza lasciare traccia ogni anno

In Italia sparisce un bambino ogni 48 ore, 4 su 5 minori non vengono più ritrovati. Cosa succede?

la villa di Epstein

Esiste una tale organizzazione ICMEC (International Center for Missing & Exploited Children), creata nel 1998. È un centro internazionale per la ricerca dei bambini scomparsi, con sedi in molti paesi del mondo.

Ecco alcuni dati tratti dalle loro statistiche: Negli  USA nell’anno  2019 sono scomparsi 421.394 bambini  .

Al secondo posto come numero di scomparsi mai registrati prima , viene l’India: qui i bambini scomparsi nel 2016 sono 111 569.

Per quanto riguarda la Gran Bretagna, non è stato possibile trovare dati esatti, ma secondo l’organizzazione, ogni anno scompaiono circa 80.000 bambini  .

Per quanto riguarda il Canada – risulta che nel 2019 sono scomparsi 40.425 bambini .

In Spagna , si stima che alla fine del 2019 mancassero ancora 1.978 bambini.

Ed in Australiacirca 25.000

In Corea del sud sono circa 20.000 ogni anno, 21.551 segnalazioni nel 2019;

Quindi c’è la Russia. Qui nel 2015 sono stati denunciati 45.000 bambini scomparsi; la statistica è da 15.000 a 21.551 bambini l’anno. 1.400 nella sola Mosca.

Ed in Italia? Oltre 8000 nel 2018.

Il Messaggero riferisce che secondo Missing Children Europe, nel 2019 il Numero Unico per i Bambini Scomparsi 116.000 in Europa ha risposto a 55.284 contatti con 7.582 casi dei quali il 55% dei nuovi casi ha riguardato i rifugiati e il 23% minori sottratti ai genitori.

In Italia sparisce un bambino ogni 48 ore, 4 su 5 minori non vengono più ritrovati. E i 50 arresti in 15 regioni italiane (avvenuti a luglio) per traffico di materiale pedopornografico confermano anche il progressivo affermarsi dell’”infantofilia”, ovvero l’atroce abuso sui neonati, a volte persino impiegati  in pseudo-rituali a sfondo esoterico.

Cosa succede? Dove vanno a finire così tanti bambini che scompaiono ogni anno? Per quanto sembra strano ed incredibile, non si sa inquadrare il fenomeno complessivamente.

Con il caso Epstein è stato squarciato un velo, poi tutto è tornato nel silenzio. E’ plausibile che sia generalizzata una simile spiegazione? Una spiegazione così orrenda che getta una ombra mostruosa su tutto il genere umano, soprattutto sulle istituzioni?

Sì, per ICMEC che identifica la scomparsa dei bambini in “rapimenti, abusi sessuali e sfruttamento”. Questo è confermato anche da Europol (vedi qui). Inoltre la CIA ha aperto una Commissione d’Inchiesta (vedi qui). Stupefacente anche l’esperimento Kentler del governo tedesco con cui tra ” il 1969 e il 2003, per oltre 30 anni, diversi bambini senza fissa dimora tra i 6 e 14 anni furono intenzionalmente affidati a uomini pedofili”.

Eppure l’argomento è ancora poco trattato e alla marea di scomparse non si ha una spiegazione precisa.

Esistono comunque giornalisti investigativi ed operazioni di polizia che hanno rilevato che le scomparse sono legate a abusi sessuali, traffico di organi ed altre aberrazioni. Ma l’evidenza è che per quando riguarda la pedofilia, seppure è noto che dilaga in Europa le indagini si bloccano. Esiste anche una traccia ben nota tra pedoliflia e satanismo (in Italia denunciata in  “Fuggita da satana” e da don Fortunato Di Noto).

Ci sono anche inchieste che parlano di pedofilia diffusa a Hollywood.

Ed ancora collusioni tra Ong rispettabilissime e traffico di bambini ed utilizzo di bambini per la sintetizzazioni di droghe e stimolanti come adrenocromo. In proposito basta fare una ricerca su internet per scoprire che sembra  non si tratti di una fantasia. 

Però la mia mente rifiuta di crederci ed aspetto prove più diffuse e precise, almeno su questa ultima atrocità.

Comunque, per il nostro paese, la Polizia di Stato, gestisce, dal 2000, il sito www.bambiniscomparsi.it che partecipa alla Rete Mondiale per i Bambini Scomparsi (Global Missing Children Network – GMCN): accedendo all’indirizzo http://internationalmissingchild.org/ è possibile visualizzare i casi inseriti dai 24 Paesi che aderiscono al network internazionale.

E’ un inferno in terra che grida alla coscienza degli uomini ed a Dio e che interpella tutti noi. Questa è l’immagine che riporta l’articolo di Benedetta Frigerio sulla Nuova Bussola Quotidiana “Pedofilia: “Un culto satanico diffuso nei centri di potere“.

Qual’è invece la notizia del giorno oggi? Il Covid e i contagi in statistica e l’epidemia in prospettiva.

Però il numero totali dei bambini che oggi scompaiono senza lasciare tracce sono molti di più che i morti da coronavirus.

@vietatoparlare

Exit mobile version