Alla vigilia della Conferenza di Ginevra 2

Da Sua Beatitudine il Patriarca Gregorios III

In occasione dello svolgimento della Conferenza di Ginevra 2 per la pace in Siria, come presidente dell’Assemblea dei Gerarchi Cattolici in Siria, ho appena scritto un appello di preghiera per il successo di tale Conferenza.

Ora vorrei esprimere i miei migliori auguri per il successo di tale conferenza, insieme alle seguenti considerazioni.
[pullquote]per la pace che viene da Gesù Cristo, Principe della Pace. La pace è uno dei nomi di Dio nel Corano. La pace è il programma della Festa di Natale per tutta l’umanità: “Gloria a Dio nel più alto dei cieli! Pace in terra agli uomini di buona volontà! “: Questo potrebbe davvero essere un buon programma per Ginevra 2.[/pullquote]

1 – Le preghiere saranno innalzate in ogni casa in Siria per il successo della Conferenza di Ginevra 2, per la pace che viene da Gesù Cristo, Principe della Pace. La pace è uno dei nomi di Dio nel Corano. La pace è il programma della Festa di Natale per tutta l’umanità: “Gloria a Dio nel più alto dei cieli! Pace in terra agli uomini di buona volontà! “: Questo potrebbe davvero essere un buon programma per Ginevra 2.

2 – Preghiamo per una vera riconciliazione tra tutti i siriani a Ginevra 2, non solo per per degli accordi di sicurezza e i tanto necessari aiuti umanitari, ma anche per una riconciliazione nella fede, una riconciliazione umana, cordiale, nazionale, davvero siriana, che è cruciale per il successo di Ginevra 2.

3 – Preghiamo per una posizione unitaria a Ginevra2 degli Stati Uniti d’America, della Federazione russa, l’Unione europea, (in particolare Francia, Gran Bretagna e Germania) e la Cina e l’Iran! Questa unità occidentale e orientale è la garanzia per il successo di Ginevra 2.

4 – Tale unità sarà in grado di generare l’unità araba che è così necessaria per il successo di Ginevra 2! Preghiamo per questa unità.

5 – Questa doppia unità internazionale e araba è la garanzia per il successo di Ginevra, 2 ed è il vero modo per fermare l’afflusso di armi ai gruppi armati stranieri in Siria e nell’intera regione. Cercando regole di pace anzichè invio di armi, poichè la pace non ha bisogno di armi.

6 – Noi desideriamo e preghiamo perchè la pace sia siriana , anche se siamo grati a tutti quei paesi che stanno lavorando per la pace siriana! I loro sforzi dovrebbero essere concentrati su come ottenere una pace che sia davvero siriana , perché sarebbe la vera pace e la migliore e più adatta per tutte le parti coinvolte nel conflitto e per tutti i siriani.

7 – Così tutta la Siria diventerà una chiesa o santuario, con le mani alzate in preghiera. Questa preghiera è per tutti i siriani, preghiera per tutti coloro che stanno combattendo, qualunque sia il loro orientamento politico, inclinazione o adesione! Stiamo pregando per tutti, in modo che tutti possano preparare la strada per il successo di Ginevra 2.

8 – Ieri (13 gennaio) una riunione per il successo di questa Conferenza si è tenuta in Vaticano.

9 – Su iniziativa del Consiglio Mondiale delle Chiese, una riunione si terrà a Ginevra (15-17 gennaio 2014). Insieme a molti rappresentanti di varie Chiese di tutto il mondo, io parteciperò. Parleremo sul ruolo della Chiesa in questo particolare momento storico che è così importante, non solo per la Siria e la regione circostante, in particolare il Libano, la Giordania, l’Iraq, la Terra Santa, la Palestina, il conflitto israelo-palestinese … ma per tutto il Medio Oriente e per la pace nel mondo. Noi pregheremo insieme, rifletteremo insieme e quindi abbozzeremo e lanceremo un appello globale sotto forma di uno spirituale, umano, messaggio cristiano universale, in particolare ai partecipanti alla Conferenza di Ginevra 2: questo sarà il nostro modo di partecipare alla Conferenza.

10 – Con questa lettera e iniziativa, vorremmo sottolineare in particolare il ruolo dei cristiani e le Chiese di Siria nel lavorare insieme per la pace, la riconciliazione, l’amore, il perdono, la compassione, l’affetto, la solidarietà, il sostegno reciproco … un futuro migliore per la Siria e la regione !

11 – Infine, vorrei anche rivolgere un appello alla preghiera per il successo del voto sulla nuova Costituzione in Egitto, che sarà posta in votazione il 15 gennaio, proprio alla vigilia di Ginevra, 2. Penso che il consenso degli egiziani a questa costituzione sarebbe anche un evento storico di grande importanza e avrebbe un impatto sul processo di pace, libertà, democrazia, cittadinanza, convivenza, l’accettazione reciproca l’uno dell’altro, il rispetto reciproco, il dialogo islamo-cristiano , la prosperità e il progresso in tutti i paesi arabi che amiamo.

Preghiamo: Dio della Pace, concedi la pace ai nostri paesi!

+ Gregorios III

Patriarca di Antiochia e di tutto l’Oriente, di Alessandria e di Gerusalemme

http://www.pgc-lb.org/eng/gregorios/view/Call-to-pray-for-Syria-on-the-eve-of-the-Geneva-2-Conference

da Ora Pro Siria

Exit mobile version