2 milioni di euro alla SOS Méditerranée da istituzioni francesi

Alla luce delle schermaglie in atto tra Francia ed Italia, riporto qui di seguito da Breizh-info.com un interessante articolo che dimostra come la SOS Méditerranée è attivamente finanziata anche da organi statali francesi, questo è veramente singolare.

Inoltre, il presidente del partito Rassemblement National, Jordan Bardella presenterà una interrogazione parlamentare che chiarisca questa vicenda.

Dall’articolo e dai documenti visibili nel link fornito di seguito, si evince che la ONG SOS Méditerranée nel 2021 ha ricevuto dalle istituzioni francesi più di 2 milioni di euro per svolgere la propria attività:

La  Bretagna, [regione all’estremo nord-ovest della Francia], nel 2021 ha fornito il 40% dei sussidi francesi alla Ong SOS Méditerranée.

Sono i dati che si scoprono guardando i conti di SOS Méditerranée relativi al 2021 (vedi a pag. 51). Queste elargizioni che la regione Bretagna ha assegnato alla ONG vengono utilizzate per finanziare l’attività della ONG di raccolta migranti al largo delle coste africane per trasferirli in Europa – il che solleva legittimi sospetti sui possibili accordi con i contrabbandieri, questi nuovi schiavisti dei tempi moderni.

Pagina 51 del rapporto https://sosmediterranee.fr/wp-content/uploads/2022/06/SOS_MEDITERRANEE_RA_2021_DEF_WEB.pdf :

Dipartimento della Loira Atlantica: 200.000 €
Regione Bretagna: 105.000 €
Dipartimento di Ille-et-Vilaine: 50.000 €
Città di Brest: 20.000 €
Città di Nantes: 15.000€
Città di Rennes: 14.000€
Città di Saint-Nazaire: 10.000 €
Comune di Saint-Herblain: 6.000 €
Comune di Rezé: 1.000 €
Comune di Coueron: 600 €
Comune di Pont-Château: 500 €
Città di Quimperlé: 500€
Comune di Sainte-Luce-sur-Loire: 500€
Comune di Saint-Joachim: 200€
Città di Saint-Malo-de-Guersac: 200€

È da sa segnalare che il nuovo presidente del partito francese Rassemblement National, Jordan Bardella, ha annunciato che chiederà al Parlamento europeo di aprire una commissione d’inchiesta incaricata di fare luce sui legami tra le ong che aiutano i migranti e le mafie dei trafficanti.

Questo annuncio è stato dato quando la Francia ha ancora una volta ha ceduto riguardo all’accoglienza dei migranti che si trovavano a bordo della Viking Ocean da diverse settimane in mare,.

E’ da notare che la Viking Ocean avrebbe potuto attraccare da settimane in porti nordafricani molto più vicini all’area di recupero di questi migranti, il che solleva ulteriori interrogativi.

(…) Da anni SOS Méditerranée svolge certamente operazioni di salvataggio in mare, ma con la volontà sistematica di portare i migranti sul suolo europeo, mentre ci sono molti porti sicuri, in Tunisia, in Marocco, e anche in Libia… Con milioni di candidati per esilio in Europa dall’Africa, questo sembra chiaramente un desiderio di imporre l’immigrazione in Europa, anche se elezione dopo elezione, gli europei parlano chiaro per chiudere i confini e rimanere padroni in casa.

[cc]  Breizh-info.com , 2022, spedizione gratuita di copia e distribuzione soggetta a menzione e collegamento alla fonte originale

Exit mobile version