… l’ultima barriera contro il potere

Il-Potere-Trasformativo-del-Legame-con-la-Famiglia-d’origine.300X300

Il potere per compiere il suo dominio ha bisogno della mia assenza, che io sia persuaso che le cose che accadono sono complesse che è inutile interessarsi, che non ci sono buoni e cattivi e che sono inevitabili, che si svolgono ad un ‘certo livello’ che io non posso capire (…come per l’economia, la ‘crisi’ : non è vero neanche in questo caso che ‘non posso capire’) o che io sia persuaso in un certo senso. Che io sia convinto che lui agisce per la giustizia e per il bene.

Pubblicità

Il potere ha bisogno di consenso perchè non gli basta fare le cose che vuole ed attuare le sue decisioni: vuole una fedeltà totale e lo può fare solo se annichilisce e mente.

Oggi il male si compie solo dicendo che è bene , è questo che fa la differenza. Le guerre non sono più dichiarate e qunado si fanno sono giustificate dalla democrazia, dal bene… Immagina un sistema che dice di essere giusto ma non lo è ma tutti credono che sia il contrario. Questo sistema stia costruendo sotto i tuoi occhi un mondo in cui a tutti sarà più difficile anche solo immaginare un sacerdote di cosa parli: chi ascolta sarà così lontano dal sacro e dal vero bisogno dell’uomo da non capire più neanche di cosa parli… Immagina cambiamenti che si dicono di libertà ed invece sono sempre più violenza. Ed immagina che gran parte del mondo cattolico sia inconsapevole di questo e condivida come giudizio le azioni del potere , e non riesca più a coniugare la fede…è il dramma di oggi. Il pericolo più grande oggi è una fede che non generi un giudizio sulle cose… non nei rapporti, amare l’altro, il povero, ma che non sia più capace di commozione e stupore, di vera tensione, di rispetto vero, di giustizia. Il potere vuole uomini così.

Perchè il potere non teme le proteste e le rivoluzioni violente ma teme più di ogni altra cosa un uomo che sta al suo posto , ma con un giudizio: fa di tutto per impedirlo.

C’è una debolezza nel nostro mondo, nella società e tra di noi ed è un atteggiamento di rinuncia. Ne abbiamo discusso tante volte qui… ‘tanto è lo stesso saperle o meno le cose , tanto non cambia nulla’. Non è vero.

Inanzitutto perchè, diciamo che non sono imporanti le analisi ma guarda caso… andiamo sempre dove il potere dice ed adottiamo sempre le sue analisi. Da questo inevitabilmente nascera una società a sua immagine. Perciò, amici, c’è una libertà alla quale non possiamo rinunciare: è quella della consapevolezza. E’ l’ultima barriera. Occupiamoci di questo e di nient’altro. Ed il potere con l’aiuto di Dio non passerà. Auguri a tutti!