Home Attualità Gli USA forniranno un nuovo pacchetto di assistenza militare all’Ucraina, ma Bloomberg...

Gli USA forniranno un nuovo pacchetto di assistenza militare all’Ucraina, ma Bloomberg svela un dettaglio…

0

Probabilmente chi segue attentamente la guerra in Ucraina sarà a conoscenza dell’annuncio di un nuovo pacchetto di aiuti militari statunitensi del valore di 2,1 miliardi di dollari destinati all’Ucraina. Tuttavia, ieri sera Bloomberg ha diffuso un altro articolo che approfondisce ancor più la notizia, includendo un particolare di non poco conto. Ecco la traduzione dell’intero testo, ho evidenziato con carattere in grassetto il passaggio che è più interessante:

“Il Pentagono ha stanziato altri 2,1 miliardi di dollari come parte di un pacchetto di armi a lungo termine per l’Ucraina che include sistemi di difesa aerea, munizioni di artiglieria, droni lanciati a mano e missili a guida laser.

Il denaro verrà utilizzato per acquistare lanciatori e missili Hawk, due tipi di missili antiaerei Patriot avanzati e droni da ricognizione Puma e un numero imprecisato di proiettili di artiglieria da 105 mm e 203 mm, secondo una dichiarazione dei funzionari del Pentagono e dell’amministrazione Biden.

“Questo annuncio rappresenta l’inizio di un processo di appalto per fornire ulteriori capacità prioritari all’Ucraina” nell’ambito dell’Iniziativa di assistenza alla sicurezza dell’Ucraina, ha affermato il Dipartimento della Difesa.

La difesa aerea è stata una priorità assoluta per l’Ucraina per difendersi dai missili da crociera e balistici russi lanciati dall’aria e dalla terra che attaccano le città e per fornire copertura dagli aerei russi quando l’Ucraina lancia la sua tanto attesa controffensiva.

Ma gran parte dell’attrezzatura annunciata venerdì non verrà consegnata per mesi – o forse anni – perché deve essere appaltata e prodotta, a differenza del Presidential Arms Reduction Office, che fornisce armi dalle scorte statunitensi per un impatto immediato sul campo di battaglia.

Prima dell’annuncio di venerdì, il Dipartimento della Difesa aveva stanziato 14,6 miliardi di dollari dei 19 miliardi di dollari stanziati dal Congresso per l’iniziativa di sicurezza, e 5,6 miliardi di dollari sono stati appaltati.

Il presidente Joe Biden ha dichiarato giovedì che una volta esauriti i 19 miliardi di dollari, è fiducioso di poter lavorare con il presidente della Camera Kevin McCarthy per continuare gli aiuti americani all’Ucraina. Il leader repubblicano ha detto questa settimana che potrebbe non sostenere un nuovo pacchetto aggiuntivo di finanziamenti per la guerra oltre al budget regolare del Pentagono.

In precedenza, il Pentagono aveva annunciato un nuovo pacchetto di difesa aerea da 2 miliardi di dollari per l’Ucraina.

“Il fatto è che credo che avremo i finanziamenti di cui abbiamo bisogno per sostenere l’Ucraina per tutto il tempo necessario, e credo che aumenteremo il sostegno”, ha detto Biden ai giornalisti in una conferenza stampa insieme al primo ministro britannico Rishi Sunak, che è in visita nel paese.

Una delle armi nel nuovo pacchetto è il Patriot Advanced Capability Missile-3, o Pac-3, prodotto da Lockheed Martin Corp., hanno detto funzionari statunitensi. L’altro è chiamato Enhanced Targeted Missile, o GEM-T, di Raytheon Technologies Corp., che dice “fornisce una migliore capacità di colpire missili balistici tattici, missili da crociera o aerei nemici oltre al missile PAC-3″.

A novembre, gli Stati Uniti hanno annunciato che avrebbero fornito i sistemi Hawk dalle proprie scorte, ma che avrebbero dovuto essere rinnovati con i fondi dell’Iniziativa di assistenza alla sicurezza dell’Ucraina”. fine citazione Bloomberg

Nonostante il pacchetto finanziario sia considerevole, i documenti non mostrano la presenza di veicoli corazzati, installazioni di artiglieria o veicoli leggeri. Al contrario, l’ammontare è destinato a preziosi utensili di difesa aerea che sono già a disposizione dell’Ucraina. La somma richiesta per questi ‘giocattoli’ è molto alta, ma il materiale che verrà consegnato sarà prodotto in futuro. Tuttavia, non è certo che l’Ucraina ne avrà più bisogno, specialmente dati i tempi di consegna.

NO COMMENTS

Exit mobile version