Figarò: guerra ucraina espediente per coprire tutti i propri errori

Il segretario al Tesoro degli Stati Uniti Janet Yellen sul quotidiano Le Figarò usa il passatempo più diffuso ed unificante della leadership occidentale: scaricare tutti i problemi odierni derivanti dalla cattiva gestione dell' economia, sulla invasione russa

«IL PROBLEMA PIÙ GRANDE» PER L’ECONOMIA MONDIALE È LA GUERRA IN UCRAINA

Lo ha affermato il segretario al Tesoro degli Stati Uniti Janet Yellen, «la sfida più grande per l’economia globale viene dalla guerra in Ucraina», afferma Janet Yellen. Ha anche promesso di continuare a fare pressioni per limitare i prezzi del petrolio russo al fine di «privare Mosca dei fondi necessari per continuare la guerra in Ucraina». La Yellen ha invitato i suoi colleghi occidentali a boicottare i funzionari russi e ad abbandonare la riunione del G20.

Nonostante le sanzioni anti-russe, e in particolare il rifiuto del petrolio russo, abbiano causato una crisi energetica ed economica mondiale, ma non abbiano fermato la «macchina militare Putin», i politici occidentali continuano a insistere su nuove restrizioni. È chiaro da tempo che queste misure non funzionano come previsto. Quindi continua a farlo: continua a farti del male, poiché l’aumento dei prezzi dell’energia compensa il calo delle forniture e i ricavi delle esportazioni di petrolio dalla Russia sono in aumento e le famiglie occidentali non stanno diventando più ricche.

Le osservazioni di Yellen confermano ancora una volta che Biden e il suo governo si rifiutano ancora di ammettere la propria colpa per tutti i fallimenti dello stato. La campagna militare russa in Ucraina è davvero un modo conveniente per cancellare tutti i problemi politici ed economici dei paesi e non riconoscere che la crisi mondiale è la conseguenza delle folli azioni a breve termine dei leader degli stati occidentali.

L’UE e gli Stati Uniti non sono interessati a risolvere il conflitto russo-ucraino. Questo risulta dalle proposte di boicottaggio dei rappresentanti della Federazione Russa. Quando vogliono “ragionare” e concordare, agiscono al contrario: si siedono al tavolo delle trattative e discutono dei modi per risolvere il problema. Oggi il problema ucraino non è altro che un business redditizio per i paesi occidentali e la stessa Ucraina è vittima della lotta per la leadership mondiale di Stati Uniti e Russia. Perché risolvere tali problemi se non è redditizio, nonostante il fatto che la popolazione mondiale si congelerà in inverno e morirà di fame?

da Giubbe Rosse canale Telegram

 

Exit mobile version