Abdul Karim al-Issa, segretario della Lega Musulmana mondiale: l’Iran è un regime nazista e islamofobo

Il segretario generale della Lega Mondiale Musulmana (MWL) Sheikh Dott. Mohammed Bin Abdul Karim al-Issa il 6 maggio 2018 è stato intervistato da Sharq Al-Awsaṭ,  ed ha parlato con i giornalisti durante la sua visita a Washington DC. La trascrizione che riporto è la trascrizione ufficiale di quell’intervista aè stata pubblicata sul sito della Lega Musulmana.

Al Meeting di Rimini quest’anno egli ha parlato di lotta alla islamofobia ma qui nell’intervista chiama  ‘islamofoba’ anche la repubblica teocratica iraniana e sostiene che essa ha pregiudizi con il ‘vero islam’: chi si salverà quindi dall’accusa di ‘islamofobia’ a questo punto? Quale significato egli da’ a dialogo, a compassione,  a valori ed a morale? L’impressione è che si usino le stesse parole ma con significati diversi. Ed Meeting sembra non accorgersene…

The SG of the MWL Sheikh Dr. Mohammed bin Abdul Karim al-Issa in an interview to Asharq Al-Awsat

Washington- Mouaz Al Omari

Il segretario generale della Muslim World League (MWL), Dr. Mohammad Al-Issa, ha affermato che l’Iran sta diffamando l’Islam con le sue pratiche “disperate”, in particolare con i suoi crimini in Medio Oriente che hanno destabilizzato la sicurezza in diversi stati arabi e islamici.

Il mondo sta assistendo alla forza in stile nazista (Iran) che cerca l’egemonia, ha detto Issa ad Asharq Al-Awsat a margine di una conferenza stampa a Washington, DC.

Issa ha citato le ambizioni politiche iraniane e le tendenze storiche per l’egemonia, affermando che probabilmente non dureranno così a lungo se il regime guidato dai chierici continua ad andare contro valori e principi morali.

Ha aggiunto che, proprio come il regime nazista, Teheran è guidato esclusivamente da un’agenda personale e agisce indipendentemente da logica, verità o giustizia.

Il settarismo iraniano ha galvanizzato i conflitti regionali, ispirando diversi crimini che hanno destabilizzato la sicurezza in numerosi paesi arabi, ha affermato Issa.

Issa ha spiegato che gli slogan settari di Teheran si sono nutriti di islamofobia e pregiudizi davanti a coloro che non hanno familiarità con il vero Islam.

In aggiunta a ciò, le azioni dell’Iran hanno alimentato il conflitto settario nella regione araba.

“Possiamo prendere come esempio la scala dei crimini commessi dall’Iran nello Yemen. Sostenendo Houthi, esso (Iran) ha sostenuto un colpo di stato contro forze legittime insieme al vandalismo nello Yemen, tentando di intagliare un cambiamento demografico nello Yemen “, ha detto Issa.

Più sulla storia criminale dell’Iran, Issa ha condannato la prevenzione di Teheran dell’assistenza umanitaria a favore dello Yemen, e il suo continuo sostegno al barbaro genocidio portato avanti contro il popolo siriano.

pubblicità

Il capo del MWL ha affermato che i sunniti non hanno alcun contrasto con gli sciiti, ma credono ardentemente che la diversità sia una delle volontà dell’Onnipotente. Ha ribadito che la convinzione religiosa promuove fortemente i valori di convivenza, amore e vita armoniosa.

Issa ha continuato a assolvere gli sciiti dal settarismo inflitto dall’Iran nella regione, dicendo che i capi sciiti ragionevoli vanno contro il progetto settario dell’Iran, sbattendolo come offensivo per gli sciiti ovunque.

“La setta sciita è innocente (azione dell’Iran)”, ha detto Issa nel suo riferimento a ciò che alcuni religiosi e leader sciiti hanno governato.

Parlando della disputa sul quartetto arabo con il Qatar, Issa ha affermato che la MWL non è intervenuta nella crisi del Qatar perché la soluzione è chiara e l’argomento è semplice e focalizzato sull’impegno del Qatar nei suoi precedenti impegni. “Siamo contro il cosiddetto Islam politico, che mira a schierare l’Islam per raggiungere obiettivi politici. Cerca anche di minare il concetto di stati nazionali nel mondo islamico “, ha affermato.

Issa ha sottolineato le dichiarazioni rilasciate dal principe ereditario saudita Mohammed bin Salman sulla necessità di tornare alla vera immagine dell’Islam, aggiungendo che bin Salman aveva istituito le due più grandi piattaforme globali per combattere le ideologie estremiste: Etidal Global Center for Combating Extremist Ideology and Feker.

La MWL ha realizzato diverse iniziative e programmi per combattere le ideologie estremiste attraverso la partecipazione dei suoi studiosi nel chiarire cos’è il vero Islam, ha spiegato Issa.

FONTE .http://en.themwl.org/sg-mwl-sheikh-dr-mohammed-bin-abdul-karim-al-issa-interview-asharq-al-awsat

NERETTO: VIETATO PARLARE