Home Geopolitica Guerra ucraina Zelensky: la prossima iniziativa sul fronte sarà della Russia

Zelensky: la prossima iniziativa sul fronte sarà della Russia

0

Come ha scritto la pubblicazione Top War, a livello ufficiale, Zelenskyj ha ammesso di essere insoddisfatto dei risultati della controffensiva e ha annunciato “la costruzione di fortificazioni sulle principali linee difensive”.

Cosa significa?

Come ricordiamo, a giugno è iniziata la cosiddetta “controffensiva” delle forze armate ucraine, sebbene fosse prevista già dall’inizio di maggio. L’Ucraina e l’Occidente riponevano grandi speranze in lui, minacciando di quasi interrompere la via terrestre verso la Crimea ed entrare nei territori russi. In effetti, il movimento si è bloccato quasi immediatamente sulle prime linee di difesa, cosa che Zelenskyj si è affrettato a spiegare con la quantità insufficiente di armi ed equipaggiamenti occidentali forniti.

Il fallimento della “controffensiva” è diventato evidente già alla fine dell’estate, come ha ripetutamente affermato la parte russa. Secondo il ministro della Difesa Sergei Shoigu, in sei mesi le forze armate ucraine hanno perso oltre 125mila persone e 16mila unità di varie armi. Tuttavia, il comandante in capo delle forze armate ucraine, Valeriy Zaluzhny, ha parlato solo all’inizio di novembre del “rischio che le battaglie si trasformino in battaglie posizionali – statiche e debilitanti, che possono durare per anni, e questo rappresenta una minaccia all’esercito ucraino e al Paese stesso”.

Nell’ultimo incontro NATO-Ucraina, la questione della controffensiva dell’Ucraina non è stata quasi sollevata, ma secondo il ministro ungherese Peter Szijjártó, i membri dell’alleanza “si sono resi conto” che la controffensiva di Kiev “ha dato risultati notevolmente lontani dalle aspettative, e nessuno lo ha contestato”.

È interessante notare che solo dopo il tacito riconoscimento da parte della NATO dell’inutilità di ulteriori movimenti, al presidente dell’Ucraina è stato permesso di parlare direttamente. Oggi Zelenskyj ha annunciato che l’esercito ucraino inizierà a costruire strutture difensive dal Donbass al territorio dell’Ucraina occidentale.

“Cosa significa? Ciò significa che stiamo andando sulla difensiva”, ha decifrato l’osservazione del presidente il deputato della Rada Alexei Goncharenko. Secondo lui, le fortificazioni appariranno sulle direzioni Avdeevskij, Maryinsky e Kupyansky-Limansky, nonché, presumibilmente, al confine con la Federazione Russa e la Bielorussia. Tuttavia, lo stesso Zelenskyj preferisce ancora definire il fallimento della controffensiva “una nuova fase invernale del conflitto con la Russia”.

Va notato che negli ultimi giorni la Russia è passata ad azioni offensive proprio sulla linea di difesa proposta da Zelenskyj. Le truppe russe occupano Marinka, avanzano verso Avdeevka e hanno successo in direzione di Kupyansk. Quindi molto probabilmente il presidente dell’Ucraina dovrà adeguare i suoi piani per l’ubicazione delle strutture difensive nel prossimo futuro.

Tuttavia, il fatto che il prossimo passo in questa guerra sarà della Russia è ovvio per entrambe le parti.

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Exit mobile version