Strumentalizzazione della visita del Papa a Lesbo

Durante la visita del Santo Padre (ieri nell’isola greca di Lesbo), è andato in onda lo spot con la bandiera di un gruppo armato siriano  quasi fuso al gruppo terroristico siriano Fronte al Nusra (Al-Qaeda).

La bandiera in sè non certifica l’identità del gruppo terroristico, anche se appare chiaramente l’effige  del Free Syrian Army, la bandiera rappresentativa di tutte le opposizioni contro Assad e dell’aggressione su fondamento iracheno alla Sovranità Nazionale della Syria.

La bandiera apparsa nei video con Papa Francesco rappresenta il progetto genocida della pulizia etnica di Syria e Iraq dalle presenze cristiane, yazite, sciite e alawite. I gruppi guerriglieri che la espongono sono stati censiti e catalogati da Human Right Watch per i gravissimi crimini contro l’umanità e per crimini di guerra secondo il protocollo di Ginevra.

Nonostante la giovanissima età dei ragazzi migranti incontrati dal Papa, l’incapacità degli organizzatori ha consentito una gravissima falla nella Sicurezza e un reale attentato alla libertà di culto dei cristiani e delle minoranze in Siria e in Iraq.

Nessuna ombra sul bellissimo e significativo gesto del Santo Padre, ma la strumentalizzazione purtroppo è avvenuta.

”I figli di questo mondo infatti verso i loro pari sono più scaltri dei figli della luce.” (Lc 16, 1-13)

Per questo il Vangelo dice di essere scaltri: Gesù dice ai suoi: «Ecco: io vi mando come pecore in mezzo a lupi; siate dunque prudenti come i serpenti e semplici come le colombe» (Mt 10, 16).

Ciò non toglie il merito della visita pastorale ma a accompagnamo il Papa con la preghiera.

*********************************************************************************

During the visit of the Holy Father it went on the air the spot with the flag of a Syrian terrorist group linked to Facing the Nusra Front (Al-Qaeda).

The flag appeared in the video with the Pope Francis is the genocidal project of ethnic cleansing of Syria and Iraq by the Christian presence, yazite, Shia and Alawite. The guerrilla groups that exhibit have been counted and cataloged by Human Rights Watch for the very serious crimes against humanity and war crimes under the Geneva Protocol.

Despite the young age of the Pope met migrant children, the inability of the organizers allowed a very serious breach in security and a real attack on the freedom of worship of Christians and minorities in Syria and Iraq.

the Pope was not crafty. See Mt 10, 16 where Jesus says to her: “Behold, I send you out as sheep among wolves; so be wise as serpents and harmless as doves. ”

This does not alter the substance of the pastoral visit.