L’Iraq si appresta ad acquistare il sistema di difesa aerea russo S-400

L’Iraq si appresta ad acquistare il sistema di difesa aerea russo S-400 e ad affermare la propria sovranità.

”…Alexander Sherin , primo vicepresidente del parlamento russo, ha dichiarato: “A quanto pare, hanno appena realizzato che sono un Paese occupato, che non ha diritto a nessuna azione indipendente”, e ha aggiunto: “L’attacco ad un alto leader militare sul proprio territorio senza alcun preavviso è stato un duro colpo per la loro autorevolezza internazionale. ” riferendosi al recente assassinio ordinato da Trump al comandante della milizia irachena Abu Mahdi al-Muhandis presso l’aeroporto di Baghdad.

**********************

Steven Sahiounie, commentatore politico

L’Iran ha attaccato le forze statunitensi di stanza in due basi in Iraq con 15 missili l’8 gennaio, ma non sembra che i sistemi di difesa antimissile siano stati usati per contrastarli. Eric Gomez , un analista di politica di difesa antimissile presso il Cato Institute, ha dichiarato il giorno successivo: “E dalle notizie che ho visto ieri sera, non sembra che gli Stati Uniti avessero effettivamente una batteria Patriot posizionata su una di queste basi . ”Le basi colpite sono basi irachene che ospitano truppe statunitensi, a cui è stato chiesto di lasciare l’Iraq con una risoluzione del parlamento. I funzionari iracheni sono profondamente preoccupati per la mancanza di difese aeree in Iraq, sulla scia di una guerra per procura tra Iran e Stati Uniti, condotte mentre siedono a sandwich nel mezzo. 

L’ambasciatore iracheno in Iran, Saad Jawad Qandil , ha affermato che l’acquisto del sistema antiaereo e antimissile russo “è sul tavolo delle discussioni tra Russia e Iraq, ed è possibile per l’Iraq acquistare questo sistema. Le relazioni tra Iraq e Russia sono ottime alla luce della passione di Baghdad per le buone relazioni con tutti i paesi vicini. L’Iraq è desideroso di diversificare le fonti di armi e abbiamo contratti di armamento con la Russia “.

Il presidente della commissione parlamentare e di difesa irachena Mohammad Reza ha annunciato la ripresa degli sforzi di Baghdad per acquistare il sistema di difesa aerea russo a lungo e medio raggio

Alexander Sherin , il primo vicepresidente del parlamento russo, ha dichiarato: “A quanto pare, hanno appena realizzato lì che sono un paese occupato, che non ha il diritto a nessuna azione indipendente”, e ha aggiunto: “L’attacco ad un alto classificare il leader militare sul proprio territorio senza alcun preavviso è stato un duro colpo per la loro autorità internazionale. ”Si riferiva al recente assassinio ordinato da Trump al comandante della milizia irachena Abu Mahdi al-Muhandis all’aeroporto di Baghdad.

Nel 2018 l’Iraq è stato segnalato nelle discussioni con Mosca sull’acquisto del sistema S-400. Il parlamentare iracheno Hakim Al-Zamili , capo del comitato per la sicurezza e la difesa del parlamento iracheno, aveva affermato che “l’Iraq ha il diritto di possedere armi all’avanguardia per difendere il suo territorio e lo spazio aereo dagli attacchi aerei. Il terrorismo prende di mira il nostro paese in abbondanza in luoghi sacri per ogni iracheno. Ci sono segnali e avvertimenti che gli estremisti potrebbero usare gli aerei per gli attacchi a quei santuari, che causano molte preoccupazioni e ansie nel paese, come è stato dopo un attacco ai luoghi santi di Samarra. Quindi l’Iraq intende possedere un sistema come l’S-400 per difendere la terra, i santuari e lo spazio aereo. Ne siamo seri. “

L’S-400 è stato sviluppato per distruggere droni, missili balistici, missili da crociera e caccia. I media russi affermano che è superiore alle alternative francesi o americane e l’esperto militare britannico Richard Connolly dell’Università di Birmingham sembra concordare: “I russi e prima di loro l’Unione Sovietica erano sempre all’avanguardia nella tecnologia missilistica. La ragione era che gli americani e l’Occidente producevano aerei migliori. “

I rifiuti americani

Anche se l’Iraq ha ripetutamente chiesto di acquistare difese aeree e armi aggiornate dagli Stati Uniti, sono stati rifiutati . Gli Stati Uniti hanno anche rifiutato di lasciare l’ Iraq. Entrambi i rifiuti sostengono la posizione degli Stati Uniti: non lasciare mai l’Iraq. Gli Stati Uniti non permetteranno all’Iraq di essere forte e indipendente. Per sostenere la posizione degli Stati Uniti per rimanere, l’Iraq deve essere mantenuto in una posizione militare debole, in modo che gli Stati Uniti siano giustificati nel rimanere una forza occupante. La strategia di Trump è di tenere sotto controllo l’Iran, indipendentemente dalla sofferenza del popolo iracheno che subisce una guerra per procura sul suo territorio. 

Lezioni imparate

Saddam Hussein era un alleato degli Stati Uniti contemporaneamente. Ha comprato armi e difese statunitensi. Aveva pensato di essere al sicuro nell’invasione del Kuwait, poiché pensava di avere il via libera dell’ambasciatore degli Stati Uniti , ma è stato sorpreso di scoprire di essere stato attaccato dagli Stati Uniti nell’operazione Desert Storm nel 1991. L’esercito americano non ha avuto problemi a sconfiggerlo perché aveva tutti i codici sulle attrezzature acquistate dagli USA. Gli Stati Uniti lo hanno “spento”.

La Turchia ha insistito per acquistare l’S-400 dalla Russia, anche se sono un alleato degli Stati Uniti e un membro della NATO , ma volevano un sistema di difesa aerea non americano. Il presidente turco Erdogan è convinto che gli Stati Uniti siano stati istigati e abbiano partecipato al tentativo di colpo di stato del luglio 2016 in Turchia che ha lasciato più di 250 morti e 2.000 feriti e provocato danni significativi alla proprietà. L’aereo di Erdogan è stato inseguito da un jet americano F-16 .

Il ministro della Difesa turco Hulusi Akar ha dichiarato al suo omologo americano Mark Esper nel luglio 2019, che l’acquisto dell’S-400 non era “una scelta ma una necessità”.

L’Iraq ha imparato dall’esperienza di altri che non ci si può fidare degli Stati Uniti. Oltre a Turchia, Cina e India hanno acquistato il sistema S-400.

Grazie, ora vai a casa!

Il maggiore generale iraniano Esmail Qaani , successore del generale Soleimani, si è impegnato a sostenere le milizie regionali da utilizzare per molestare gli Stati Uniti, che sono visti come una forza occupante in Iraq e nella vicina Siria.

Il primo ministro Adel Abdul Mahdi ha detto mercoledì che spetterà al governo adempiere alla decisione del parlamento di espellere le truppe statunitensi. “Chiedo che il presidente, il parlamento e i partiti politici nominino un nuovo primo ministro, un nuovo governo che abbia piena autorità a causa di queste circostanze difficili e complicate, specialmente con l’estrazione [dall’Iraq] delle truppe [USA] … [questa decisione] ha bisogno di un governo con piena autorità in modo che possa andare avanti .” Abdul Mahdi ha chiesto al Segretario di Stato americano Mike Pompeo di stabilire un calendario per il ritiro delle truppe statunitensi, ma Pompeo ha rifiutato di riconoscere la risoluzione del parlamento o la richiesta formale del Primo Ministro iracheno. 

source:https://mideastdiscourse.com/2020/01/16/iraq-set-to-buy-russian-s-400-air-defense-system-and-assert-its-sovereignty/?fbclid=IwAR2jrvcPWOOMGZnctwUuFigOnVUZvx0A8FBujrcJamHlwsyi9af7p-pytQ8