Home Cultura e Società Aleppo: la Brigata dei ribelli moderati ‘Sultano Murad’ bombarda volutamente i...

Aleppo: la Brigata dei ribelli moderati ‘Sultano Murad’ bombarda volutamente i civili

0

In questo documento diffuso da Syrian Reporter vengono mostrati i ribelli ‘moderati’ della brigata del Free Syrian Army ‘Sultano Murad’ che bombardano i quartieri civili di Aleppo. Gli uomini della brigata dell’FSA ‘Sultano Murad’ sono comandati ad Aleppo da Ali Basher, che è un turkmeno siriano di Aleppo, la formazione è appoggiata dal governo turco.[su_spacer size=”10″]
Per avere un’idea di come i gruppi moderati e i gruppi salafiti sono solidamente interconnessi, si sappia che ci sono decine di brigate turkmene in Siria (spesso sono inserite in esse uomini delle forze armate turche) che  fanno parte del gruppo Liwa Ahrar Souriya che ospita al suo interno diversi gruppi jadisti come Ahrar al-Sham, Jaysh al-Islam, Ansar al-Sham. Alla fine tutti i gruppi, compreso al Nusra (al Qaeda) fanno parte ad Aleppo della coalizione ‘Fatah Halab’.

Il video mostra il metodo terrorista usato comunemente dalla cosidetta ‘opposizione moderata’ al governo siriano.  In questo caso,  viene usato  ‘il cannone del diavolo’ che è molto impreciso, comunque ‘adatto allo scopo’, quello di  per fare il maggior numero di vittime possibile tra la popolazione civile . Da notare che gli aleppini  ricevono questo trattamento dal 2012, mentre i media occidentali asseriscono che solo ora Aleppo è sotto Assedio…[su_spacer size=”10″]

Il quartiere Sheikh Maqsud è stato liberato dall’esercito siriano per YPG nel 2012, dopo pesanti scontri. Attualmente il quartiere è controllato dall’ Unità Popolare di Protezione curda (YPG).

Rilevante che ad attaccare la popolazione sono i turkmeni: segno di una lotta settaria che la Turchia svolge contro i curdi come popolo e non perchè minacciata nei suoi confini, come asserisce.
E’ evidente che un simile ragionamento non regge di fronte ai fatti: come può essere un pericolo la stessa popolazione curda di Aleppo?

Nel video, alcuni ribelli del gruppo turkmeno sultano Murad (appartenente all’FSA) gettano ordigni sul quartiere Sheikh Maqsood nella città di Aleppo.

Il quartiere, situato a nord di Aleppo, è abitato prevalentemente da curdi.

Nel video, al minuto 0:32, uno dei ribelli dice: “Gettalo sui civili, in profondità, pensano che noi non colpiamo i civili”.

Il distretto è assediato dagli islamisti a Nord, ad Est e ad Ovest. A sud  del suo territorio c’è l’esercito siriano che controlla l’unica via d’uscita ancora aperta per i civili.

nota: nella foto di repertorio in apertura Snubari park (prima della guerra) nel quartiere Sheikh Maqsud. Di seguito la mappa del quartiere.

Aleppo: la Brigata dei ribelli moderati 'Sultano Murad' bombarda volutamente i civili 2

 

note – in the video:

Who bomb the civilians in Aleppo city ?!
A fighter from the Syrian opposition forces Bridge Sultan Murad is bombing the Shekh Maqsod neighborhood in Aleppo city.
At the 0:32 he is saying “Throw it on civilians , to the depth , they think we will not target civilians”

من يقصف المدنيين في مدينة حلب؟!
يظهر في هذا المقطع مقاتل من المعارضة لواء السلطان مراد و هو يقصف حي الشيخ مقصود, و يقول في الفيديو 0:32 “عالمدنيين لجوا عالمدنيين هن بيفكروا ما رح نقصف إذا في مدنيين ”
يرجى النشر لفضح المعارضة المعتدلة

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Exit mobile version