Stato Islamico e coalizione occidentale arabo-islamica: un documento segreto di intelligence ne prova la cinica collusione.

Pubblicità
LA NASCITA DI ISIS E’ STATA VOLUTA DAGLI USA E DAGLI ALLEATI: ECCO UNA DELLE PROVE.
 
Un documento del Pentagono Un documento del Pentagono è stato declassificato a seguito di una inchiesta giudiziaria di un’associazione progovernativa conservatrice. Il documento rivela che già dal 2012 gli USA ed i loro alleati consideravano altamente probabile l ‘unione dello “Stato islamico con altre organizzazioni terroristiche in Iraq e Siria. ” Questa valutazione non ha inpedito però ai “paesi occidentali, ai paesi del Golfo e la Turchia di sostenere gli sforzi”, delle “forze di opposizione” siriane ( e quindi anche di ISIS) che lottano a “regioni di controllo d’Oriente (Der Zor e Hasaka ) adiacenti alle province irachene occidentali (Anbar e Mosul) “.”.lo riproponiamo.
 
https://www.vietatoparlare.it/stato-islamico-e-coalizione-occidentale-arabo-islamica-documento-segreto-di-intelligence-la-prova-di-una-cinica-collusione/


Un documento del Pentagono Un documento del Pentagono è stato declassificato a seguito di una inchiesta giudiziaria di un’associazione progovernativa conservatrice. Il documento rivela che già dal 2012 gli USA ed i loro alleati consideravano altamente probabile l ‘unione dello “Stato islamico con altre organizzazioni terroristiche in Iraq e Siria. ” Questa valutazione non ha inpedito però ai “paesi occidentali, ai paesi del Golfo e la Turchia di sostenere gli sforzi”, delle “forze di opposizione” siriane ( e quindi anche di ISIS) che lottano a “regioni di controllo d’Oriente (Der Zor e Hasaka ) adiacenti alle province irachene occidentali (Anbar e Mosul) “.”.

Non si tratta di una bufala, la notizia è riportata da più fonti. Qui ne parla, con dovizia di particolrari, l’autorevole infowars,  qui la notizia è ripresa da medium Corporation, qui Zerohdge ed altre.

Vietato Parlare

TITOLO: “Etat islamique & coalition arabo-occidentale: Document ahurissant du Renseignement US, preuve cynique de la collusion”. (Les Observateurs)

Da molto tempo si sa che lo stato islamico è sostenuto dalla coalizione arabo-occidentale, e che esso ha beneficiato di campi dell’ addestramento e della loro formazione militare.  Ma questa volta  a dimostrare tutto questo è un documento ufficiale del Pentagono che rivela un cinismo che toglie il respiro.

La Judicial Watch,  definisce se stessa come “una fondazione conservatrice, che lotta per la responsabilità e l’integrità della legge, la politica e il governo, in modo che nessuno è al di sopra della legge”, gli Stati Uniti (quindi certamente non anti USA e pro Assad ndr).

Ed è stata proprio la Judicial Watch, a pubblicare il 18 maggio una selezione di documenti declassificati per effetto di una causa federale contro il Dipartimento della Difesa e del Dipartimento di Stato; processo che la fondazione ha vinto.
E’ così che i documenti sono stati declassificati e quindi hanno avuto accesso al pubblico.

Uno dei documenti declassificati, scritto nel 2012, è stato emesso dalla Intelligence Agency per la difesa (US Information Agency) . Esso indica chiaramente che l’Occidente , i paesi del Golfo e la Turchia hanno ritenuto positivo  il progetto di uno “stato islamico” in Siria orientale come mezzo per raggiungere i loro obiettivi nella regione contro il governo legittimo siriano ”

l’Occidente, i Paesi del Golfo e la Turchia sostengono l’opposizione “e” la possibilità che si stabilisca in Siria orientale (a Hasaka e der Zor) un emirato salafita , e questo è esattamente ciò che le forze della coalizione assecondano al fine di isolare il regime siriano ”  … ( Fonte : DIA doc.)

Il rapporto della DIA , declassificato, datato 12 agosto 2012, è stato ampiamente diffuso tra i vari enti governativi, tra cui CENTCOM, la CIA, FBI, DHS, NGA, il Dipartimento di Stato e molti altri.

Il documento mostra che nel 2012, l’intelligence USA aveva previsto l’ascesa dello Stato Islamico in Iraq e il Levante (ISIL o ISIS) ma invece di descrivere il gruppo come un nemico, il rapporto vede il gruppo terroristico come un asset strategico degli Stati Uniti. ( Fonte )

Le 7 pagine del documento DIA indicano che al-Qaeda in Iraq (AQI) è stata il precursore della “Stato islamico in Iraq (ISI),” che è poi diventato lo “Stato Islamico in Iraq e che l’occidente ha sostenuto opposizione siriana fin dall’inizio, sia ideologicamente che attraverso i media ”  . ( fonte )

Il rapporto del Pentagono declassificato rileva che la “crescita della rivolta in Siria” ha preso una “direzione sempre più settaria”, attirando l’appoggio delle “autorità sunnite religiose e tribali” di tutta la regione.  ( Fonte :. doc DIA )

In una sezione intitolata “Il futuro presupposti della crisi” , la relazione della IMD previsto che, se il regime di Assad dovesse sopravvivere a mantenere il controllo della Siria, la crisi si trasformerà  “in una guerra per procura. “ (E’  ‘la guerra per procura degli islamisti a favore della coalizione arabo-occidentale?)

Notando che i salafiti, i Fratelli musulmani e al-Qaeda in Iraq (AQI) sono “le principali forze di opposizione di guida in Siria” , il documento afferma che  “l’Occidente, gli Stati del Golfo e la Turchia sostengono l’ Opposizione, tuttavia, la Russia, la Cina e l’Iran sostengono il regime. “( Fonte :. doc DIA).

Si noti che gli islamisti agiscono in nome dell’Occidente, ma soprattutto per proprio conto. È quindi inesatto sostenere che l’Islam non è responsabile e che solo gli Stati Uniti sarebbero responsabili. Come nel 1915 l’Islam sta perpetrando un nuovo genocidio dei cristiani, con, questa volta, la complicità di autorità occidentali che tradiscono nel modo più ipocrita del mondo i propri cittadini, la maggior parte dei quali sono cristiani, che li ingoiano come grandi serpenti. 

In Libia, i ribelli anti-Gheddafi, la maggior parte dei quali sono stati affiliati ad Al Qaeda, sono stati protetti dalla NATO con “zone franche”  che sono state chiamate “no-fly zone” . E il documento suggerisce l’uso delle stesse aree di volo a base umanitaria per poi facilitare l’infiltrazione degli islamisti.

Il documento del Pentagono cita esplicitamente la probabile unione dello “Stato islamico  con altre organizzazioni terroristiche in Iraq e Siria. “ (The Rising). Questa constatazione non impedisce ai  “paesi occidentali, ai paesi del Golfo e la Turchia di sostenere gli sforzi”, delle “forze di opposizione” siriane che lottano a “regioni di controllo d’Oriente (Der Zor e Hasaka ) adiacenti alle province irachene occidentali (Anbar e Mosul) “.

Anbar Iraq Ramadi è la regione che confina con l’area di Palmyra in Siria. La regione di Anbar e Palmyra è caduta nei giorni scorsi, mentre il documento è datato agosto 2012.

“… C’è la possibilità di un emirato salafita più o meno dichiarato nella parte orientale della Siria (Hasaka e Der Zor), che è esattamente quello vogliono le forze che sostengono l’opposizione, per isolare il regime siriano, che è considerato il supporto strategico di espansione sciita (Iraq e Iran) “. ( Fonte : DIA doc.)

Pubblicità

Per riassumere:

La coalizione arabo-occidentale guidata dagli Stati Uniti che tre anni  fa  ha salutato la nascita un “califfato salafita” in Iraq, suggerendo che sarebbe stata utile la sua diffusione in Siria come un metodo per abbattere il legittimo potere di Assad, e al fine  bloccare l’espansione strategica dell’Iran, oggi ha lo scopo apparente di combattere contro lo Stato islamico.

La coalizione arabo-occidentale è chiaramente identificata in tutto il documento come “l’Occidente, i Paesi del Golfo e la Turchia. “I paesi del Golfo, tra cui l’Arabia Saudita, e di tutti gli Emirati Arabi Uniti.

Gli analisti del Pentagono mostrano che erano ben consapevoli già nell’ estate 2012 dei terribili rischi di questa strategia; si temeva che il califfato potesse creare l’ambiente ideale per al Qaeda conquistando Mosul e Ramadi. Da allora, gli islamisti hanno preso il sopravvento queste regioni.  Ramadi (regione Anbar in Iraq) è stato conquistata quattro o cinque giorni orsono.

Essi aggiungono che il califfato:  “… Raccoglierà  attorno a sè tutta la jihad sunnita in Iraq e Siria, e  il resto dei sunniti del mondo arabo si uniranno contro quello che considerano un comune nemico. ISIS potrebbe anche dichiarare uno Stato islamico attraverso la sua unione con altre organizzazioni terroristiche in Iraq e Siria, che creerà un pericolo grave per quanto riguarda l’unificazione dell’Iraq e della tutela del territorio “. 

Dall’epoca in cui è stato redatto questo documento l’Islam ha iniziato a devastare  molti paesi , dal Medio Oriente all’Africa nera ed è penetrato in molte menti in Occidente, dove era davvero latente. Ma ciononostante non ci sono prove che la politica della coalizione si è evoluta: fino ad ora è accaduto tutto il contrario.

In seguito a rivelazioni di questo documento, un portavoce del Foreign Office ha detto:

“Al Qaeda e l’EI sono considerate organizzazioni terroristiche. Il Regno Unito contrasta ogni forma di terrorismo. AQ, ISIL e loro affiliati sono una minaccia diretta per la sicurezza nazionale del Regno Unito. Noi siamo parte di una coalizione militare e ISIL politica per sconfiggere in Iraq e Siria, e lavoriamo con i partner internazionali per contrastare la minaccia di Al Qaeda e altri gruppi terroristici nella regione. In Siria, abbiamo sempre sostenuto i gruppi di opposizione moderati che si oppongono alla tirannia di Assad e la brutalità degli estremisti “. ( Fonte )

Riconosciamo in questo commento dal Foreign Office, oltre il gergo, i famosi e fumosi cosiddetti “avversari moderati di Bashar al-Assad” che gli americani si sono vantati di formare in un  gran numero nei campi di addstramento situati in Turchia, Giordania e altrove, reclutando  “cittadini di tutti i paesi”, secondo l’ambasciatore della Georgia negli Stati Uniti .

Questo documento è la conferma al più alto livello di intelligence degli Stati Uniti, che i governi occidentali e i loro alleati sunniti Turchia, Arabia Saudita e altri emirati del Golfo, hanno consapevolmente voluto la creazione di un califfato  e ne hanno suggerito l’estensione, da utilizzare come proprio strumento per fare saltare le autorità governative siriane.

La pubblicazione di questo documento non impedirà la coalizione occcidentale-araba, come chiaramente chiamata in questo documento, di continuare ad ingannare la maggior parte del mondo, sostenendo la lotta islamismo in Medio Oriente. Infatti ancora questo giovedi François Hollande versava  lacrime di coccodrillo sulle morti dello Stato Islamico …

(fonte Observateurs.ch )

Sotto il documento declassificato dell’intelligence degli Stati Uniti, che ha fornito la base per questo articolo :

 

[iframe src=”https://www.vietatoparlare.it/wp-content/uploads/2015/09/Pg.-291-Pgs.-287-293-JW-v-DOD-and-State-14-812-DOD-Release-2015-04-10-final-version11.pdf” width=”100%” height=”500"] shortcode