Papa Francesco Cile Iquique Santa Messa Videonews 2018- 01-18

Pubblicità

Papa: Iquique continui a dare ospitalità festosa a gente di diversi popoli e culture

Papa Francesco celebra la Messa al Campus Lobito, a Iquique, nel nord del Cile, in onore della Vergine del Carmelo

Debora Donnini
“Terra dei sogni”, stretta fra le dune del deserto e il blu del mare, Iquique accoglie con gioia Papa Francesco. La folla, con abiti e canti tradizionali, lo abbraccia nel Campus Lobito, dove celebra la Messa. Crocevia di popoli e culture, Iquique è prima di tutto una città di migranti soprattutto da altri Paesi dell’America Latina.

A loro pensa Francesco nell’omelia quando ricorda che una partenza basata sulla speranza di una vita migliore, è comunque sempre carica di paura e incertezza. “Questa terra, abbracciata dal deserto più arido del mondo, sa vestirsi a festa”, dice il Papa chiedendo che continui ad essere terra di “ospitalità festosa”, perché sappiamo bene che non c’è gioia cristiana quando si chiudono le porte.
Al centro della Celebrazione è proprio il Vangelo delle nozze di Cana: Maria “passa per tutti i nostri problemi familiari”, per accostarsi all’orecchio di Gesù e dirgli: “vedi, non hanno vino”. Maria “non rimane zitta” e agli inservienti come a noi ricorda: “Qualsiasi cosa vi dica, fatela”. Come Maria – esorta Francesco – bisogna riconoscere “nelle nostre piazze e nei nostri villaggi” coloro che hanno una vita “annacquata”. Bisogna essere attenti alle “nuove forme di sfruttamento che espongono tanti fratelli a perdere la gioia della festa”, come la mancanza di casa, terra e lavoro di tante famiglie.
Al termine, saluta il Cile e ringrazia specialmente per la presenza degli argentini perché l’Argentina – conclude – è la mia patria!

Pubblicità

Related Videos

ECCO COS’HANNO BOMBARDATO GLI AMERICANI IN SIRIA

Dona oggi, resta libero domani. Con Paypal: https://www.paypal.me/byoblu. Con altri mezzi: http://www.byoblu.com/sostienimi#comesidona ___ Un centro di ricerca scientifico a Damasco in mezzo ad abitazioni popolari, dove si confezionavano medicine, gli unici chemioterapici destinati agli ospedali, e antidoti per veleni. Un…

SIRIA, TUTTE BALLE? Paolo Sensini

Dona oggi, resta libero domani. Con Paypal: https://www.paypal.me/byoblu. Con altri mezzi: http://www.byoblu.com/sostienimi#comesidona ___ Paolo Sensini, scrittore, storico, analista geopolitico, fa un'analisi del quadro in Siria e dell'attacco di stamattina. Quali interessi si muovono dietro? È credibile la versione anglo -…

JOIN THE DISCUSSION