Incontro con Sua Beatitudine Ibrahim Isaac Sidrak

Un incontro per non dimenticare i cristiani perseguitati; un incontro per combattere attivamente il virus dell’indifferenza per una tragedia troppo spesso dimenticata dai media. E’ questo il significato dell’incontro tenutosi venerdì 13 ottobre presso la sede de il Giornale: Sua Beatitudine Ibrahim Isaac Sidrak, Patriarca dei cristiani copti d’Egitto, è stato intervistato dal reporter di guerra Gian Micalessin. Al centro dell’intervista il significato dell’essere cristiani oggi in Paesi dove si rischia la vita per la propria fede. Sono intervenuti anche Laura Lesèvre, Project Manager de Gli Occhi della Guerra che ha sottolineato l’impegno de Gli Occhi della Guerra per tenere sempre viva la tragedia dei cristiani perseguitati nel mondo attraverso gli occhi dei reporter. Alessandro Monteduro, Direttore della Fondazione di diritto pontificio Aiuto alla Chiesa che Soffre, ha poi presentato Perseguitati e dimenticati. Rapporto sui Cristiani oppressi in ragione della loro fede tra il 2015 e il 2017. Un dossier – spiega il direttore di Acs – che prende in esame tredici Paesi, undici dei quali hanno subito una svolta drammatica e i cristiani hanno subito vere e proprie persecuzioni sanguinarie: “Alcuni sono stati impiccati o crocifissi, altri violentati, alcuni rapiti e mai più ritrovati”. In soli due Stati – Arabia Saudita e Corea del Nord – le condizioni dei cristiani non sono peggiorate, ma solo perché erano già tremende. Nonostante le enormi difficoltà, Sua Beatitudine ha chiuso il suo intervento con l’invito a mantenere viva la speranza.

JOIN THE DISCUSSION

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.