ALEPPO: PIERRE LE CORF PARLA DEI CASCHI BIANCHI e PROPAGANDA

Pierre Le Corf –

Mi sveglio in incubi come di tanto in tanto, ho lavorato ieri con giovani che hanno visto morire i loro amici, si svegliano le cose … sembra che internet sia tornato … Un messaggio che ritengo importante, sono stanco e disgustato da questa continua manipolazione, da queste bugie e – o mezze verità –

Conoscete la differenza tra le persone che vivono in zone terroristiche e quelle che vivono in una zona governativa (che rappresenta l’80% della Siria) è che qui nelle aree del governo nessuno ha una troupe televisiva che segue coloro che salvano le persone sotto le centinaia di mortai, nessuna attrezzatura high tech messa a disposizione da agenzie di stampa estere, reti satellitari dalla Turchia, reti di attivisti o milioni di finanziamenti del governo per assicurare la copertura minuto per minuto degli eventi, … qui cadono i mortai, tu corri, aiuti gente, raccogli i pezzi, copri i corpi, le famiglie piangono altrettanto, le persone muoiono altrettanto.

Qui la gente non fa attivismo, le persone stanno solo cercando di sopravvivere e la vera gente di East Aleppo come Idlib o anche altrove, non vogliono continuare a mettere l’olio sul fuoco e vogliono semplicemente che questa merda si fermi da una parte o dall’altra, specialmente dall’altra.

Onestamente, direi che la Siria in generale è stata coperta da questo fumo nero per non consentire alle persone di vedere attraverso, tranne da un certo punto di vista, la vita è stata cancellata da una parte qui, e dall’altra parte la sofferenza della gente è strumentale nel dare 1/4 di immagini, nel decontestualizzare le situazioni, mettendo continuamente in scena e ritagliando le immagini, vendendo la guerra attraverso gli effetti della percezione.

La sofferenza è reale, chi conosce la guerra, sia che si tratti di missili o di bombe, sa cosa significa, … il vero problema è capire che, senza terroristi, come per Aleppo, le persone vivrebbero in pace. Vieni venduto una rivoluzione per la libertà, contro l’oppressione, e se davvero ci sono molte persone che hanno sperimentato cose ingiuste e che odiano il governo come in qualsiasi altro paese a diversi livelli, la maggior parte riderà quando verrai a dire loro che il tuo ” i ribelli “vengono a portare loro la libertà, a parte un gran numero se la maggior parte dei” combattenti “sono mercenari stranieri, quali sono i ceceni, gli uiguri, gli afghani, i sudanesi, i tunisini (per non parlare delle migliaia di europei) ecc. ha a che fare con questo paese?

Miliardi di $ di armi fornite a terroristi a cui sono stati dati i mezzi finanziari – militari – politici, compresa la Francia, per distruggere il paese, massacrare la popolazione, l’esercito siriano … per esempio vedo i titoli dei giornali su “Idlib” su questi eroi, i «elmetti bianchi» … non hai la minima idea della verità, di ciò che Idlib rappresenta oggi per conoscere la più grande area terroristica, dozzine di gruppi tra cui il Daesh che combatte fianco a fianco con i cosiddetti FSA al momento per mantenere la loro area … inoltre, stranamente ciascuno di questi gruppi è identificato in Francia come “organizzazione terroristica”, qui vengono chiamati “ribelli”, facile.

 Ti invito a non credermi più … ma a condizione che tu smetta di credere a tutto ciò che è pubblicato e raccontato da chiunque abbia un fine, o dai media, per smettere di inghiottirlo avidamente e ciecamente.

Invito semplicemente tutti a sviluppare il proprio scetticismo, a fare un passo indietro … il tempo parlerà, spero. ” smettete di inghiottirlo avidamente e ciecamente. Invito semplicemente tutti a sviluppare il loro scetticismo, a fare un passo indietro … il tempo parlerà, spero. 

https://www.facebook.com/pierrelecorf/videos/vb.521309924/10156361010669925/?type=3

Related Videos

ECCO COS’HANNO BOMBARDATO GLI AMERICANI IN SIRIA

Dona oggi, resta libero domani. Con Paypal: https://www.paypal.me/byoblu. Con altri mezzi: http://www.byoblu.com/sostienimi#comesidona ___ Un centro di ricerca scientifico a Damasco in mezzo ad abitazioni popolari, dove si confezionavano medicine, gli unici chemioterapici destinati agli ospedali, e antidoti per veleni. Un…

SIRIA, TUTTE BALLE? Paolo Sensini

Dona oggi, resta libero domani. Con Paypal: https://www.paypal.me/byoblu. Con altri mezzi: http://www.byoblu.com/sostienimi#comesidona ___ Paolo Sensini, scrittore, storico, analista geopolitico, fa un'analisi del quadro in Siria e dell'attacco di stamattina. Quali interessi si muovono dietro? È credibile la versione anglo -…

JOIN THE DISCUSSION

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.