USA – Sanzioni ‘simboliche’ contro Mosca per North Stream 2

Venerdì, l’amministrazione Biden ha annunciato nuove sanzioni contro una nave russa e due russi coinvolti nel gasdotto Nord Stream 2 che collegherà Russia e Germania.

Le nuove sanzioni arrivano dopo che gli Stati Uniti hanno raggiunto un accordo con la Germania sul completamento del gasdotto. L’amministrazione Biden ha scelto di non sanzionare la società che gestisce il progetto e sembrava fare marcia indietro nel tentativo di bloccare il completamento del Nord Stream 2. Si dice che il gasdotto sia completo per circa il 98 percento.

Le nuove sanzioni sono state imposte ai sensi del Protecting Europe’s Energy Security Act del 2019, che richiede al Dipartimento di Stato di presentare un elenco di persone ed entità coinvolte nel Nord Stream 2 e di sanzionarle.

Le sanzioni di venerdì sono viste come misure simboliche che non avranno alcun effetto sulla costruzione del gasdotto. Le sanzioni potrebbero essere solo uno sforzo dell’amministrazione Biden per placare i critici al Congresso dell’accordo raggiunto con la Germania.

Gli Stati Uniti affermano che il desiderio della Russia di espandere le sue relazioni commerciali con la Germania è una “minaccia” per l’Europa. L’Ucraina non è contenta dell’accordo perché rischia di perdere denaro dalle tasse di trasporto del gas naturale. In base all’accordo tra Stati Uniti e Germania, Berlino ha accettato di investire in Ucraina.

“Anche se l’amministrazione continua ad opporsi al gasdotto Nord Stream 2, anche attraverso le nostre sanzioni, continuiamo a lavorare con la Germania e altri alleati e partner per ridurre i rischi posti dal gasdotto verso l’Ucraina e i paesi in prima linea della NATO e dell’UE e per respingere contro le attività russe dannose”, ha affermato il segretario di Stato Antony Blinken in una nota .

Separatamente, Stati Uniti e Regno Unito hanno sanzionato sette russi per il presunto avvelenamento di Alexei Navalny, di cui Mosca nega di essere responsabile. C’era speranza per un allentamento delle tensioni tra Stati Uniti e Russia dopo l’incontro di Biden e Putin a Ginevra a giugno. Ma le sanzioni mostrano che gli Stati Uniti sono ancora determinati a perseguire una politica ostile contro Mosca.

fonte AntiWar

Exit mobile version