USA – I REPUBBLICANI ANNUNCIANO COMMISSIONE DI INCHIESTA SU BIDEN

I repubblicani alla Camera USA (GOP) annunciano un’indagine sui rapporti d’affari di Hunter Biden, sostenendo che il presidente Biden potrebbe essere direttamente coinvolto con il figlio

Il GOP ha anche respinto l’affermazione iniziale di ex funzionari della sicurezza nazionale secondo cui il laptop di Hunter Biden, che ha fornito prove di attività commerciali della famiglia Biden, attualmente ancora oggetto di indagine da parte del GOP, non era altro che un’operazione di disinformazione russa.

I repubblicani della Camera annunciano un’indagine sul ruolo di Joe Biden negli affari esteri del figlio Hunter

dal sito conservatore USA 100percentfedup“, di Amber Crawford | 17 novembre 2022

Giovedì mattina, i rappresentanti [repubblicani] Jim Jordan e James Comer hanno tenuto una conferenza stampa in cui hanno descritto in dettaglio i piani per avviare l’indagine del Comitato di supervisione della Camera sulla famiglia Biden. Comer è il presidente entrante del comitato e Jordan dovrebbe presiedere il comitato giudiziario.

Solo un giorno dopo che il GOP ha consolidato la propria maggioranza alla Camera dei Rappresentanti, Jordan e Comer hanno annunciato che esamineranno se Joe Biden sia “un rischio per la sicurezza nazionale e se sia compromesso con governi stranieri” a causa dei “loschi rapporti d’affari internazionali” che il figlio Hunter Biden avrebbe intrapreso “con 50 paesi diversi”

I due deputati repubblicani hanno anche rivelato di avere prove di una cospirazione per frodare gli Stati Uniti, frode telematica, violazione del Foreign Agents Registration Act, riciclaggio di denaro, evasione fiscale e altri crimini.

Comer ha accusato Biden di essere il “presidente del consiglio” di questi affari di famiglia e ha affermato che la Casa Bianca ha speso oltre $ 250.000 per assoggettare ed eliminare la stampa negativa su Hunter.

Questa è un’indagine su Joe Biden“, ha detto Comer. “Io penso che abbiamo esposto efficacemente le prove del motivo per cui riteniamo che sia importante indire una commissione d’inchiesta, e perciò andremo avanti”.

Il legislatore repubblicano ha aggiunto che, come parte della loro indagine, si “hanno prove che le finanze, le carte di credito e i conti bancari di Hunter e Joe Biden erano mescolati, se non condivisi”.

“Abbiamo ripetutamente invitato il Dipartimento del Tesoro di Biden a rilasciare ulteriori documenti finanziari ai repubblicani del comitato, ma finora il Tesoro ha rifiutato“, ha affermato Comer. “Vogliamo sapere cosa l’amministrazione ha cercato di nascondere al popolo americano e perché non è trasparente”.

Nell’aprile di quest’anno, è stato rivelato che Eric Schwerin, uno dei più stretti collaboratori di Hunter, aveva accesso ai conti e ai registri finanziari dell’allora vicepresidente Joe Biden, mentre allo stesso tempo aiutava Hunter Biden nei suoi affari corrotti all’estero. Dopo un “litigio” con Schwerin, Hunter avrebbe iniziato a coordinare lui stesso gli affari e, secondo Comer, “ha portato sempre più Joe Biden ad essere come un azionista diretto”.

Dopo che Comer ha discusso delle prove finora raccolte contro la famiglia Biden, è stato il turno di Jordan di parlare ed ha criticato tutti i funzionari dell’intelligence che hanno continuamente insistito sul fatto che le informazioni sul laptop di Hunter fossero state prodotte dalla Russia.

“Quale parte della presentazione del signor Comer era disinformazione russa?” ha chiesto Jordan. “Non dimenticare mai cosa è successo il 19 ottobre 2020, 15 giorni prima delle elezioni più importanti che abbiamo avuto mai nel nostro paese, in cui è stato eletto chi sarà il nostro prossimo presidente degli Stati Uniti”.

Il Daily Mail ha elencato le principali accuse mosse dai repubblicani alla Camera contro la famiglia Biden:

fonte

****

nota a margine:

All’inizio non era il portatile di Hunter. Poi hanno ammesso che era il suo laptop, ma hanno detto che si trattava di “disinformazione” russa. Hanno poi ammesso che non si trattava di disinformazione, ma ci hanno assicurato che Joe Biden non era coinvolto. Ora sembra che Joe fosse coinvolto, ma ci dicono che non ha fatto niente di male.

Ma questa volta credo che si farà molto sul serio anche considerando che, oltre alle indagini menzionate dai due deputati repubblicani, è pronto un rapporto di 634 pagine sul contenuto del laptop / vaso di pandora del figlio del presidente degli Stati Uniti, Hunter Biden.

Le conclusioni includono le accuse di 459 episodi di reati: 140 reati legati agli affari, 191 reati legati al sesso, 128 reati legati alla droga. Sul disco rigido: sesso con minori, sesso di gruppo, uso di droghe, ubriachezza con prostitute in ville e yacht di lusso, foto dell’organo riproduttivo e molto altro.

È una cosa mia, potrò essere smentito, ma nulla mi toglie dalla testa che la famiglia Biden possa essere ricattata anche dai trascorsi in Ucraina (e che questo possa influenzare le decisioni).

VPNews

Exit mobile version