Uno studio del CDC avverte che se il Covid 19 molla la stretta è per l’immunità naturale, sia per i vaccinati che per i non vaccinati

Uno studio del CDC avverte che se il Covid 19 molla la stretta è per l'immunità naturale, sia per i vaccinati che per i non vaccinati 2

Da leggere attentamente. La differenza tra vax e no vax non esiste se non in tema della concezione dei diritti e della libertà, ma sul piano sanitario l’immunità è data solo dall’aver contratto l’infezione (ed a lungo termine). Lo dice il Ministero della Salute USA.

Il CDC americano (Centers for Disease Control) ha finalmente ammesso che esiste un’immunità naturale causata da una precedente infezione ed è la migliore: il CDC ammette anche che l’immunità naturale da infezioni precedenti è migliore dell’immunità ottenuta tramite vaccinazione.

Mercoledì il CDC ha rotto il silenzio sull’immunità naturale. Ha pubblicato uno studio chiamato “Casi COVID-19 e ospedalizzazioni per stato di vaccinazione COVID-19 e diagnosi precedente di COVID-19 – California e New York, maggio-novembre 2021″.

I risultati sono stati riportati da Agence France-Presse.

“Durante l’ultima ondata di coronavirus in America guidata dalla variante Delta, le persone che non erano state vaccinate ma sono sopravvissute al Covid erano protette meglio di quelle che erano state vaccinate e non precedentemente infettate”, ha osservato l’AFP in merito al nuovo studio.

Nello studio pubblicato, “Covid-19 Cases and Hospitalization by COVID-19 Vaccine Status and Previous COVID-19 Diagnosis”, il CDC ha osservato che durante la recente ondata guidata dalla variante Delta negli Stati Uniti, le persone che non erano state vaccinate con Covid- 19 erano meglio protetti rispetto a coloro che erano stati vaccinati e non precedentemente infettati.

Durante tutto il periodo di studio, i soggetti con immunità ottenuta tramite vaccinazione e poi infettate hanno avuto tassi di ospedalizzazione significativamente più bassi rispetto ai soggetti non vaccinati.

I risultati hanno suggerito che la vaccinazione protegge dalla malattia C-19 e dal ricovero in ospedale e che la malattia protegge dalla reinfezione e che la protezione dalle infezioni era maggiore nel Delta, in coincidenza con un calo dell’immunità vaccinale in molte persone.

L’immunità dovuta a infezione (indipendentemente se vaccinati o meno) produce una immunità migliore e più duratura prodotta dai soli vaccini

L’agenzia per la salute pubblica americana ha permesso al popolo americano di credere nella falsa argomentazione secondo cui l’immunità naturale non funziona contro Covid. Ma quando si analizzano i numeri, si vede che l’immunità naturale dall’infezione precedente, sia nella popolazione vaccinata che in quella non vaccinata, è una potente protezione contro Covid.

Si potrebbe obiettare che l’immunità naturale da una precedente infezione sta effettivamente facendo gran parte del lavoro pesante tra la popolazione vaccinata, come si vedrà di seguito.

(…)

Ovviamente, questi dati sono abbastanza risaputi nella comunità scientifica, ma sono stati per un qualche motivo volutamente ignorati. Speriamo che siccome le evidenze ora si fanno sempre più incalzanti, sia mutato l’atteggiamento dei governi e dalla religione della salute si passi alla cura della salute.

Patrizio Ricci by  Vp News

estratto dalle seguenti fonti:

https://thekylebecker.substack.com/p/bombshell-cdc-admits-natural-immunity
https://www.cdc.gov/mmwr/volumes/71/wr/mm7104e1.htm

Exit mobile version