Ucraina – Dai fronti ora per ora – 24 maggio 2022

Di seguito, ora per ora le ultime notizie arrivate dal fronte ucraino (24.05.2022):

00:26. Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky, parlando in collegamento video all’incontro alla Casa ucraina di Davos, ha affermato che l’unico politico russo con cui è pronto a incontrare è il presidente Vladimir Putin e l’unica condizione a cui l’incontro può aver luogo è se discute la conclusione delle operazioni militari.

01:10. Il governo ucraino ha licenziato Mykola Gavrylenko dalla carica di Direttore Generale di Ukrtransnafta e ha nominato Volodymyr Tsependa, l’ex capo del dipartimento degli appalti di Ukrtransgaz, al suo posto. Non sono indicate le ragioni del cambio di capo della società.

02:25. La Colombia invierà specialisti di sminamento per addestrare il personale militare ucraino. Secondo il ministro della Difesa nazionale della Repubblica, Diego Molano, gli specialisti colombiani “saranno dislocati in uno dei paesi vicini membri della NATO”.

03:16. Le autorità ucraine hanno un “piano B” nel caso in cui qualcuno dei dirigenti del paese, compreso il capo di stato, venga ucciso, ha affermato il presidente Volodymyr Zelensky durante un discorso in videoconferenza alla Casa ucraina di Davos. In particolare, secondo lui, il Gabinetto dei ministri del Paese è stato diviso in due parti per proteggersi “anche da tali evenienze”. Ma a parte il presagio funesto, l’incarico ricoperto è irrilevante: Zelensky non ha facoltà contrattuale.

04:22. L’Unione europea non può imporre un divieto completo e immediato alla fornitura di energia russa, ha affermato in un’intervista a MSNBC Ursula von der Leyen, capo della Commissione europea. Se Bruxelles imponesse immediatamente un embargo sul petrolio russo, ha detto, il presidente russo Vladimir Putin “potrebbe probabilmente trasferire il petrolio che non vende all’Unione europea al mercato mondiale, dove i prezzi aumenteranno, e ottenere una grossa somma per esso. ” “Questo riempirà il suo tesoro militare”, ha sottolineato il capo della CE. È chiaro che questo è un modo di parlare da cobelligeranti.

05:40. Nominato ad aprile, il vice capo dell’amministrazione militare-civile della regione di Kherson, Kirill Stremousov, ha affermato che nella regione dovrebbe apparire una base militare russa. Secondo lui, “l’intera popolazione è interessata a questo”, riferisce RIA Novosti.

06:29. La Cina ha aumentato le importazioni di petrolio ESPO russo, prodotto nella Siberia orientale, scrive Bloomberg. Parte dei volumi forniti dalle autorità del paese vengono inviati agli impianti di stoccaggio. L’agenzia osserva che la Cina è disposta ad acquistare petrolio russo sullo sfondo del calo della domanda dovuto all’operazione militare in Ucraina. In una situazione di incertezza con la domanda di petrolio, Pechino sta negoziando con Mosca sul possibile rifornimento delle sue riserve strategiche con materie prime a basso costo.

07:01. La volontà del presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky di incontrare Vladimir Putin per i negoziati è “pura PR”. Lo ha affermato il vice plenipotenziario della Federazione Russa all’ONU Dmitry Polyansky durante la trasmissione del canale TV in diretta Soloviev. Secondo lui, “i negoziati al massimo livello devono essere preparati con molta attenzione e l’ordine del giorno deve essere concordato da entrambe le parti e devono già essere raggiunti alcuni sviluppi esperti in merito, altrimenti non c’è bisogno di parlare”.

07:14. La regione di Zaporozhye in Ucraina è attualmente collegata alla zona del rublo. A proposito di questo RIA Novosti ha detto e. di. capo dell’amministrazione militare-civile di Melitopol Galina Danilchenko. Secondo lei, filiali di MRB-Bank, che già collabora con organizzazioni statali, persone giuridiche e imprese, saranno aperte nelle regioni di Kherson e Zaporozhye. Ha detto che è già possibile pagare con i rubli, ad esempio nei mercati, nelle stazioni di servizio, pagare tutti i servizi delle imprese e acquistare materie prime per la produzione dei propri prodotti.

07:32. Un residente di Pervomaisk nella Repubblica popolare di Lugansk è stato ferito il giorno prima a causa dei bombardamenti dell’insediamento da parte dell’esercito ucraino. Secondo l’ufficio di rappresentanza del DPR presso il Centro congiunto per il controllo e il coordinamento del cessate il fuoco, sono stati danneggiati anche 11 edifici residenziali, una scuola secondaria e un ambulatorio pediatrico.

07:49. Il lavoro del porto commerciale di Kherson è ora impossibile, poiché l’unica uscita sul Mar Nero nell’estuario del Dnepr-Bug vicino al porto di Ochakov è minata dall’esercito ucraino. Lo ha riferito a RIA Novosti il ​​vice capo dell’amministrazione militare-civile della regione di Kherson Kirill Stremousov. Inoltre, secondo lui, la navigazione mercantile lungo il Dnepr è stata sospesa.

08:04. Riyadh non intende aderire alle sanzioni anti-russe. Lo ha affermato il ministro dell’Economia e della Pianificazione dell’Arabia Saudita Faisal al-Ibrahim in un’intervista al quotidiano giapponese Nikkei. Secondo lui, il regno ha profondi legami commerciali sia con l’Ucraina che con la Russia e intende mantenerli.

08:29. Le autorità della regione di Kherson, che è sotto il controllo delle forze armate della Federazione Russa, non intendono dichiarare l’indipendenza della regione. Come ha detto a RIA Novosti Kirill Stremousov, vice capo dell’amministrazione militare-civile della regione, si trovano di fronte all’obiettivo di diventare parte  della Federazione Russa. Allo stesso tempo, ha osservato che le autorità non si sarebbero affrettate a tenere un referendum su questo tema.

08:50.Il tribunale distrettuale di Kirovsky  (ex Kirovograd) ha ordinato a un migrante di 19 anni di Kharkov – accusato di essere un sostenitore del “mondo russo” -, di memorizzare l’inno dell’Ucraina, la sezione della Costituzione sul territorio struttura del paese, la canzone “Our Father Bandera, Ucraina – madre!”, La poesia di Sosyura “Love Ukraine”, leggi la storia di Gogol “Taras Bulba” e il romanzo di Dimarov “Sarò persone”. Lo ha annunciato in Telegram il presidente del Consiglio regionale di Kirovograd Sergey Shulga. Condizionamento ideologico e tutto il contrario della liberalità.

09:21. Nel reggimento della Guardia Nazionale dell’Ucraina “Azov”, contro i cui combattenti furono avviati procedimenti penali nella Federazione Russa, c’era “simpatia per Hitler”. Lo ha ammesso in un’intervista al DAN da Alexander Sharko, un soldato di questa formazione, che, dopo essersi arreso come prigioniero ad Azovstal, è ora in cura dopo essere stato ferito. È vero, secondo lui, lui stesso, come i suoi colleghi, aveva un atteggiamento negativo nei confronti di Hitler, presumibilmente “l’hitlerofilia” non era incoraggiata dal comando del reggimento e furono puniti per la svastica dipinta sulle uniformi. Ha anche affermato che l’atteggiamento nei suoi confronti in prigionia ha superato le aspettative più ottimistiche”.

09:37. La bandiera dello stato russo è stata issata sull’asta della bandiera in Piazza della Vittoria a Melitopol, nella regione di Zaporozhye, che è sotto il controllo delle forze armate russe, riferisce RIA Novosti. In precedenza, dal 1 maggio, lo Stendardo della Vittoria sventolava su questo pennone.

09:45. Tutti gli importatori greci di gas russo – DEPA Commerce, Mytilineos, Prometheus Gas – sono passati a pagare Gazprom per il “combustibile blu” in rubli. Pertanto, non ci sarà alcuna cessazione delle forniture, ha detto una fonte a RIA Novosti.

09:59. Il ministro degli Affari esteri ucraino Dmytro Kuleba ha annunciato la necessità di accelerare la fornitura di armi e munizioni alle forze armate ucraine. Ha scritto sui social network che l’esercito ucraino ha particolarmente bisogno di sistemi a lancio multiplo. 

10:11. La società finlandese Fennovoima ha ritirato la domanda di licenza per la costruzione di una centrale nucleare (NPP) Hanhikivi-1. La centrale nucleare doveva essere costruita con la partecipazione della Russia. All’inizio di maggio, Fennovoima, il cui 34% delle azioni appartiene a Rosatom, ha risolto il contratto per la costruzione della stazione con una delle strutture della corporazione statale russa. In precedenza, la Finlandia ha annunciato che, a causa degli eventi in Ucraina, ha presentato una domanda di adesione rapida alla NATO; dopodiché, il gas russo ha smesso di fluire nel paese .

10:27. Le autorità della regione di Kursk hanno prorogato fino all’8 giugno il livello “giallo” di minaccia terroristica nella regione al confine con l’Ucraina. Il governatore Roman Starovoit ha annunciato la decisione. Nel frattempo, Rosavitsia ha esteso fino al 31 maggio il divieto di volo verso gli aeroporti di 11 città russe, tra cui Kursk, Belgorod e Voronezh.

10:50. Il rublo russo alla borsa di Mosca continua a riconquistare le sue posizioni nei confronti del dollaro e dell’euro. Oggi, la valuta della Federazione Russa si è rafforzata nei record rispetto al dollaro: il tasso di cambio di quest’ultimo è sceso al di sotto di 57 rubli, cosa che non si osservava da marzo 2018 .

11:00. Un aereo da combattimento MiG-29 ucraino è stato abbattuto da piloti russi vicino a Kramatorsk. Lo ha annunciato durante un briefing il rappresentante ufficiale del ministero della Difesa russo Igor Konashenkov. Il generale ha aggiunto che i partecipanti all’operazione speciale hanno anche distrutto il sistema di difesa aerea Buk-M1 nella DPR vicino a Pilipchatino con un attacco aereo. Le perdite di manodopera dell’Ucraina ammontavano a 210 persone al giorno. Inoltre, le forze missilistiche e l’artiglieria delle forze di terra russe hanno colpito circa 700 obiettivi in ​​un giorno, inclusi 84 posti di comando e 137 unità di artiglieria e mortai. Il dipartimento ha anche pubblicato filmati del lavoro di combattimento degli equipaggi degli obici trainati da 152 mm “Msta-B” del distretto militare occidentale nell’esecuzione di missioni antincendio per distruggere veicoli corazzati e posizioni fortificate delle forze armate ucraine.

11:05. Il segretario del Consiglio di sicurezza russo Nikolai Patrushev ha assicurato che tutti gli obiettivi dell’operazione speciale militare speciale in Ucraina sarebbero stati raggiunti. La Russia “non sta inseguendo le scadenze”, ha sottolineato un alto funzionario della sicurezza in un’intervista ad AiF. Secondo lui, tutti gli obiettivi che il presidente Vladimir Putin ha fissato per l’esercito, i partecipanti all’operazione speciale li soddisferanno. Patrushev ha anche ricordato che “il nostro Paese non ha mai controllato il destino dei poteri sovrani”, quindi “il destino dell’Ucraina sarà determinato dalle persone che vivono sul suo territorio“. Allo stesso tempo, secondo la dichiarazione del capo del Consiglio di sicurezza, “la verità, anche storica”, è dalla parte della Russia. L’espansione delle infrastrutture della NATO in Finlandia e Svezia a Mosca sarà percepita come una minaccia diretta e sarà obbligata a rispondere, ha aggiunto.

11:23. Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, in tournée in Asia, ha affermato che la crisi ucraina è un problema globale. Secondo lui, gli Stati Uniti continueranno a collaborare con i partner per dare una “risposta globale” alle azioni della Federazione Russa in Ucraina. “Stiamo vivendo un’ora buia nella nostra storia comune”, ha detto il leader degli Stati Uniti. Il primo ministro giapponese Fumio Kishida, a sua volta, ha affermato che l’operazione speciale russa mina le fondamenta dell’ordine mondiale .

11:44. Pietroburgo e Mariupol diventeranno città sorelle. La decisione è stata presa durante una conversazione telefonica tra il governatore di San Pietroburgo Alexander Beglov, il capo della Repubblica popolare di Donetsk (DPR) Denis Pushilin e il sindaco di Mariupol Konstantin Ivashchenko. Secondo Beglov, citato dal servizio stampa di Smolny, un accordo sullo sviluppo delle relazioni con le città gemellate sarà preparato e firmato “il prima possibile”. “San Pietroburgo e Mariupol sono città con il potenziale industriale e le infrastrutture portuali più potenti. Oggi Mariupol sta attraversando una fase difficile e siamo pronti ad assisterla nella sua rinascita”, ha affermato il capo della capitale del Nord. Secondo Beglov, “il blocco di Leningrado e l’occupazione di Mariupol con la sua eroica liberazione dagli invasori fascisti durante la Grande Guerra Patriottica hanno segnato profondamente il destino delle persone e delle nostre città.

12:00. La UEFA ha svelato il pallone della finale di Champions League con la scritta “pace”. L’iscrizione, vista la situazione in Ucraina, è in inglese e russo. Il 28 maggio Parigi ospiterà la finale di Champions League tra Liverpool e Real Madrid. Inizialmente, era previsto che la partita si sarebbe svolta a San Pietroburgo, ma dopo l’inizio di un’operazione speciale della Federazione Russa, è stato trovato un sostituto per l’ospite della riunione.

12:10. La bandiera dello stato russo è issata sull’edificio dell’amministrazione di Svetlodarsk, che passò sotto il controllo della Repubblica popolare di Donetsk. Lo ha annunciato il sindaco di Debaltsevo, che si trova vicino a Svetlodarsk, Igor Zakharevich, informa il DAN.

12:43. Il Comitato Internazionale della Croce Rossa continua il suo lavoro in Donbass. Lo ha annunciato oggi al DAN nell’ufficio di Donetsk del CICR. L’interlocutore del corrispondente dell’agenzia ha osservato che la Croce Rossa continuerà a fornire assistenza umanitaria alla popolazione.

13:02. Le Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk non torneranno in Ucraina. Questa opinione è stata espressa dal vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo Dmitry Medvedev. “Questo è inaccettabile per tutti coloro che ricordano il destino degli accordi di Minsk e l’uccisione di civili nella LPR e nella DPR“, ha scritto Medvedev sul suo canale Telegram.

13:16. In un sondaggio condotto dal Kyiv International Institute of Sociology (KIIS) dal 13 al 18 maggio, è emerso che quasi un numero uguale di ucraini ha parlato dell’accettabilità di rifiutare o posticipare l’ingresso dell’Ucraina nella NATO e di ricevere garanzie di sicurezza dai principali stati del mondo. Il 42% degli intervistati considera accettabile la prima opzione e il 39% degli intervistati continua a considerare l’appartenenza all’alleanza come l’unica opzione possibile.

13:46. Le restrizioni al commercio con la Russia e la Cina sono nell’interesse della sicurezza dell’Occidente. Questa opinione è stata espressa dal segretario generale della NATO Jens Stoltenberg. “Parte degli accordi commerciali ed economici con i regimi autoritari sono dannosi per la nostra sicurezza”, ha affermato RIA Novosti. “La libertà è più importante del libero scambio e la protezione dei valori comuni è più importante della protezione del proprio vantaggio”, ha affermato Stoltenberg.

14:59. Kiev ha proposto la creazione di un’organizzazione di paesi esportatori di grano, che potrebbe includere Stati Uniti, Canada, Brasile, Argentina, Ucraina e Unione Europea. Lo ha affermato sul sito web del Ministero della politica agraria e dell’alimentazione dell’Ucraina, consigliere del ministro Markiyan Dmitrasevich. Secondo lui, i membri di una tale organizzazione potrebbero opporsi a misure come il divieto di importazione di grano.

14:31. L’esercito russo rallenta deliberatamente il ritmo delle operazioni speciali in Ucraina per consentire l’evacuazione ed evitare vittime civili. Lo ha annunciato in una riunione del Consiglio dei capi del ministero della Difesa della CSTO il capo del dipartimento della difesa della Federazione Russa, Sergei Shoigu. Ha osservato che per l’uscita dei residenti dagli insediamenti vengono annunciati regimi di silenzio e vengono creati corridoi umanitari.

14:44. Altre armi pesanti americane saranno inviate in Ucraina. Lo ha detto il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba dopo una conversazione con il segretario di Stato americano Anthony Blinken. “Ho parlato con il Segretario di Stato americano Anthony Blinken per ringraziarli del loro incrollabile sostegno all’Ucraina“, ha scritto Kuleba sui social media.

14:59. Donbass Post ha emesso un francobollo e una cartolina postale a sostegno della denazificazione dell’Ucraina. Il francobollo Declino del nazismo raffigura il simbolo dell’operazione speciale: la lettera Z, che cancella lo stemma del reggimento Azov della Guardia nazionale ucraina. Lo sfondo è la pianta fiammeggiante dell’Azovstal. La cartolina è stata emessa con uno schema simile.

15:14. “La Turchia non è indifesa, ha una scelta. Se le circostanze diventano irrisolvibili, il ritiro dalla NATO dovrebbe essere messo all’ordine del giorno come alternativa. Non siamo apparsi grazie alla NATO e senza di essa non scompariremo!” – ha detto l’alleato di Erdogan nella coalizione di governo, il capo del Partito del Movimento Nazionalista Devlet Bahceli.

15:28. Le iniziative dei paesi occidentali non tengono conto della situazione reale, ritiene Dmitry Medvedev, vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo. “L’Occidente ha abbracciato il desiderio di creare “piani di pace” che dovrebbero portare a una soluzione della crisi in Ucraina. E andrebbe bene se si trattasse di preparare opzioni che in qualche modo tengano conto della realtà. Ma no, questo è solo un puro flusso di coscienza dei grafomani europei “, ha scritto nel suo canale Telegram. In particolare, “l’autonomia della Crimea all’interno dell’Ucraina proposta dall’Italia, ha sottolineato Medvedev, “è una maleducazione diretta nei confronti della Russia, una minaccia alla sua integrità territoriale”. (Tra l’altro era già una Repubblica autonoma…)

15:45. L’alto livello di minaccia terroristica è stato prorogato nella regione di Bryansk fino al 7 giugno, riferisce il servizio stampa del governo regionale.

15:59. Le forze del DPR non hanno in programma di entrare ad Avdiivka, ma sarà bloccata. “Dopo che la città sarà completamente bloccata, dopo di che lo risolveremo”, ha detto a Channel One Eduard Basurin, un rappresentante della Milizia popolare della DPR. Secondo Basurin, le forze armate ucraine stanno bombardando Donetsk e Yasinovataya dal territorio della cokeria, cercando di costringere le forze della DPR a distruggere i loro equipaggi di artiglieria con il fuoco di risposta – “e allo stesso tempo la cokeria ne risentirà”.

16:15. Il sindaco di Ivano-Frankivsk Ruslan Martsinkiv ha reagito all’attacco a un musicista di strada picchiato per aver eseguito una canzone in russo. Rispondendo a una domanda sull’incidente in un incontro con i giornalisti, trasmessa dalla televisione locale, ha affermato che era necessario scoprire se c’era una dichiarazione alla polizia e, in caso affermativo, aiutare l’aggressore con un avvocato. Martsinkiv ha anche osservato che è necessario controllare che le persone non cantino in russo per le strade.

16:26. Mikhail Podolyak, consigliere del capo dell’ufficio del presidente dell’Ucraina, ha criticato i rappresentanti dell’economia occidentale per il loro desiderio di ristabilire i legami con la Russia. “A margine del forum economico internazionale di Davos, si discute se sia giunto il momento di una tregua, accordi con il Cremlino e un ritorno agli affari con la Russia. Un nuovo virus della cecità? L’Ucraina non scambia la sua sovranità con qualcuno che riempia il portafoglio”, ha scritto Podolyak sui social network. A suo avviso, la via più breve per la fine delle ostilità è “armi, denaro, un embargo”.

16:42. Le autorità polacche sono deluse dalla riluttanza della FRG a trasferire i carri armati tedeschi all’esercito polacco in cambio del T-72 inviati dalla repubblica in Ucraina e contano sulla NATO e sugli Stati Uniti per aiutare a ripristinare la capacità di difesa polacca, Presidente di questo paese Andrzej Duda ha detto durante un briefing sui campi del WEF a Davos,  che Varsavia aveva trasferito l’Ucraina  un numero “molto grande” di carri armati. Allo stesso tempo, secondo il portale onet.pl, la procura di Varsavia ha avviato un’indagine sul fallimento dell’accordo di fornitura all’Ucraina di 206 droni e sul furto di parte dei fondi pagati per loro.

16:57. I paesi europei dovrebbero avviare un dialogo con la Russia sulla ripresa delle esportazioni di grano e altri prodotti alimentari dall’Ucraina al fine di evitare una crisi alimentare globale, ha affermato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.Non può essere nell’interesse della Russia che le persone nel mondo muoiano di fame a causa sua. Pertanto, penso che prima di tutto dovremmo guardare al dialogo con la Russia su un accordo sull’esportazione di grano dall’Ucraina “, è citato da Reuters Von der Leyen.

17:17. Il ministro degli Esteri polacco Zbigniew Rau ritiene che la Germania perderà fiducia tra gli alleati se non appoggerà la richiesta dell’Ucraina di concederle lo status di paese candidato all’adesione all’Unione europea.

17:30. Il ministero della Difesa russo ha annunciato il completamento dello sgombero del porto di Mariupol e dell’adiacente costa del Mar d’Azov. È stata adottata una serie di misure per eliminare il pericolo di mina, il porto è ispezionato per riportare in condizioni di operatività le strutture idrauliche e le apparecchiature di navigazione sugli accessi e nell’area acquatica del porto di Mariupol. Il dipartimento ha osservato che oltre 12.000 oggetti esplosivi lanciati da militanti ucraini sono stati disinnescati.

17:42. La Russia ha imposto sanzioni personali contro 154 membri della Camera dei Lord britannica. Gli è stato vietato l’ingresso nel paese. La decisione è stata presa in risposta alle sanzioni contro i senatori russi. Il dipartimento diplomatico ha osservato che “hanno dato un contributo diretto allo sviluppo delle misure sanzionatorie anti-russe di Londra volte a creare le condizioni per l’isolamento politico della Russia e la distruzione della sua economia, hanno usato la loro autorità per fomentare l’isteria anti-russa nel Regno Unito, ha assecondato il corso politico russofobo del governo conservatore britannico”.

17:58. La Finlandia e la NATO hanno firmato un accordo tecnico reciproco, che includeva una disposizione sul sostegno del paese ospitante, riferisce TASS citando una dichiarazione del Ministero della Difesa finlandese. Secondo il ministro della Difesa finlandese Antti Kaikkonen, l’accordo rafforzerà la capacità di difesa del Paese e gli consentirà di “ricevere efficacemente assistenza militare” dalla NATO.

18:10. I capi dei dipartimenti economici dei paesi dell’UE hanno discusso un pacchetto di assistenza finanziaria dell’UE all’Ucraina, che implica lo stanziamento fino a 9 miliardi di euro.Al contempo, alcune questioni tecniche non sono state ancora del tutto concordate, ministro dell’Economia francese e finanza Bruno Le Maire ha affermato a seguito di una riunione del Consiglio dell’UE per l’economia e le finanze a Bruxelles.

18:28. Il capo del DNR, Denis Pushilin, ha riferito delle battaglie per Liman. “Ora c’è una fase attiva della liberazione della città di Krasny Lyman. Le unità russe, insieme alla milizia popolare, sono entrate nella città stessa “, ha affermato RT. Pushilin ha aggiunto che circa metà della città è già sotto il controllo delle forze russe, DNR e LNR.

18:41. Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky ha parlato ancora una volta dei negoziati con la Russia. “Per cominciare, prevediamo di restituire [i territori] allo stato prima del 24 febbraio. E poi ci siederemo al tavolo delle trattative”, ha detto in un’intervista alla televisione pubblica giapponese. Senza assumere posizioni di parte, ma tutti i morti che ci sono stati, queste sono condizioni di resa.

18:59. Le autorità bulgare hanno riflettuto sulla fretta della decisione di rifiutare di pagare in rubli il gas dalla Russia. Lo ha affermato in un’intervista a BTV il ministro dell’Energia del paese Alexander Nikolov. Secondo lui, al momento non c’è bisogno di rifiutare accordi in valuta russa, il governo bulgaro solleverà la questione in un incontro con la Commissione europea. A causa del rifiuto di Sofia di pagare in rubli, la Russia ha interrotto le forniture di gas alla Bulgaria dal 27 aprile. Molta fretta… ma di fare cosa?

19:07. YouTube non lascerà la Russia a causa del conflitto in Ucraina, ha affermato Susan Wojcicki, CEO del servizio video. “Vediamo in questo conflitto che l’informazione gioca davvero un ruolo importante. Questo è il motivo per cui stiamo ancora lavorando in Russia. Crediamo sia importante portare notizie indipendenti in Russia“, ha affermato.

19:17. Il primo ministro ungherese Viktor Orban ha dichiarato lo stato di emergenza nel Paese durante il conflitto in Ucraina, riferisce Reuters.

19:25. Il conflitto militare in Ucraina dovrebbe accelerare l’espansione dell’Unione Europea. Lo hanno affermato i ministri degli Esteri di Italia e Croazia Luigi Di Maio e Gordan Radman in una conferenza stampa congiunta. È vero, non si tratta dell’Ucraina, ma dei Balcani, dove i candidati all’UE sono la Macedonia del Nord, la Bosnia, la Serbia e l’Albania. “Sullo sfondo dei nuovi rischi provocati dal conflitto russo-ucraino, è necessario assicurare la rapida espansione dell’Ue ai Paesi balcanici”, hanno annunciato i ministri.

19:29. Il capo della DPR, Denis Pushilin, ha affermato che l’ufficio del procuratore generale della repubblica sta sviluppando documenti per un tribunale sui “neo-nazisti ucraini” insieme ai dipartimenti competenti della Federazione Russa. Ha anche affermato che “rappresentanti dei paesi occidentali” sarebbero stati invitati al “tribunale del popolo” sui prigionieri di Azovstal. Secondo Pushilin, un certo numero di paesi ha dato il consenso preliminare a partecipare al tribunale internazionale.

19:38. Il Ministero dell’Istruzione e della Scienza della Federazione Russa ha confermato a RIA Novosti l’intenzione di ritirarsi dal processo educativo di Bologna. Dal 1999 il Processo di Bologna, anno della firma dell’omonima dichiarazione da parte dei ministri dell’Istruzione di 29 Stati europei, è chiamato il movimento, il cui scopo è quello di armonizzare i sistemi educativi, in particolare l’istruzione superiore, in Paesi europei.

20:07. I capi di Stato e di governo dell’Unione europea al vertice del 30-31 maggio non potranno concordare un embargo sull’importazione di petrolio russo, affermano i media Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea.

20:11. Il procuratore generale dell’Ucraina Irina Venediktova ha ammesso la possibilità di scambiare il militare russo Vadim Shishimarin, condannato all’ergastolo per l’omicidio di un civile nella regione di Sumy. “I nostri scenari per lo sviluppo degli eventi possono essere completamente diversi. Puoi scambiare una persona dopo i verdetti dei tribunali. Sì, tecnicamente è possibile”, ha affermato Venediktova.

20:19. Il governatore della regione di Donetsk in Ucraina ha affermato che tre insediamenti nella regione, inclusa la città di Svetlodarsk, sono passati sotto il controllo russo, riferisce Reuters.

20:24. Il Canada invierà in Ucraina più di 20.000 proiettili per obici M777 da 155 mm precedentemente forniti dai paesi occidentali, secondo quanto riportato dai media. (Quando si dice indomita volontà di pace…).

20:30. Mikhail Podolyak, consigliere del capo dell’ufficio del presidente dell’Ucraina, ha definito “allarmista” l’ex segretario di Stato americano Henry Kissinger. “L’Occidente dovrebbe rinunciare a cercare di ottenere una sconfitta militare per la Russia in Ucraina, e quest’ultima dovrebbe fare concessioni territoriali“, ha detto Kissinger in un forum a Davos. Ha anche affermato che l’Ucraina dovrebbe diventare un ponte tra la Russia e l’Europa e che l’esercito dovrebbe essere completato in due mesi, altrimenti non sarà facile superarne le conseguenze. Nell’ufficio del Presidente dell’Ucraina, questi appelli sono stati criticati. “Con la stessa facilità con cui il signor Kissinger propone di cedere parte dell’Ucraina alla Russia, permetterebbe di portare via la Polonia o la Lituania. È un bene che gli ucraini in trincea non abbiano il tempo di ascoltare i consigli degli “allarmisti di Davos”. Siamo un po’ impegnati, difendiamo libertà e democrazia”, ha commentato Podolyak sui social network.

20:35. Aleksey Arestovich, consigliere del capo dell’ufficio del presidente dell’Ucraina, si è definito “vice di Dio”. “A giudicare dalle richieste dei cittadini nei miei confronti, considerano Dio come un mio delegato negli affari politici, militari, umanitari ed economici. Anche se la situazione reale è molto diversa… Io sono il vice di Dio per tutte queste e tre milioni di altre questioni. Per favore, non confondere, altrimenti non sarò in grado di risolvere tutti i problemi “, ha detto Arestovich, accompagnando il testo con la propria immagine con un alone in testa, uno staff e uno smartphone.

20:41. I media continuano a citare le dichiarazioni dell’ex segretario di Stato americano Henry Kissinger al Forum di Davos che hanno causato insoddisfazione nei confronti della leadership ucraina. “Nei prossimi due mesi devono iniziare i negoziati per la pace, altrimenti ci saranno sconvolgimenti, si creeranno tensioni che non saranno facili da superare. Idealmente, la linea di demarcazione dovrebbe essere un ritorno allo stato di cose precedente. Credo che la continuazione delle ostilità dopo questo punto non la trasformerebbe in una battaglia per la libertà dell’Ucraina, che è stata intrapresa dalla NATO con grande unità, ma in una guerra contro la stessa Russia “, ha affermato Kissinger, citando il Telegraph.

20:44. Un dipendente della missione OSCE a Lugansk ha raccolto dati sulle unità della Milizia popolare della repubblica per i servizi di intelligence statunitensi, è stato avviato un caso di tradimento contro di lui, ha riferito il Ministero della Sicurezza di Stato della LPR.

20:55. Davos è diventato un luogo dove non c’è più una discussione di opinioni diverse, ma un punto di vista esclusivamente occidentale, ha affermato il presidente serbo Aleksandar Vucic a margine del World Economic Forum di Davos. “Il tema ucraino è così dominante su tutti gli altri argomenti che [il forum] è un enorme supporto per l’Ucraina senza nient’altro che potresti sentire. Davos era un luogo dove si potevano sentire cose diverse, punti di vista diversi e il presidente Xi [Jinping] e Angela Merkel venivano qui allo stesso tempo. Ora è diventato un luogo assolutamente ed esclusivamente occidentale. È possibile parlare di tutto il resto solo all’interno del quadro dato “, ha affermato Vucic.

21:26. L’ex cancelliere tedesco Gerhard Schroeder ha rifiutato la sua candidatura per il consiglio di amministrazione di Gazprom, riferisce FOCUS Online.

21:41. Il ministero della Difesa ha annunciato che le forze armate russe avrebbero aperto un corridoio umanitario in direzione del Mar Nero per l’uscita sicura delle navi straniere dal porto di Mariupol dalle 08:00 ora di Mosca del 25 maggio. (Ma c’è stato sempre questo corridoio da parte russa).

21:50. Il ministro degli Esteri francese Catherine Colonna ha chiesto la rapida introduzione del sesto pacchetto di sanzioni contro la Russia, nonostante la resistenza dell’Ungheria. Lo ha affermato durante una conferenza congiunta con il ministro degli Esteri tedesco Annalena Berbock. Le restrizioni prevedono una graduale cessazione delle importazioni di petrolio russo.

22:22. Berdyansk (regione di Zaporozhye) è stata inclusa nella zona del rublo dal 25 maggio e inizierà a pagare pensioni e benefici in valuta russa, ha affermato il capo della città nominato dalla Russia Alexander Saulenko. Secondo lui, il tasso di cambio del rublo rispetto alla grivna è fissato a 2:1, lo stesso introdotto nel DPR. Dichiarazioni simili sull’introduzione della zona del rublo sono state fatte dalle autorità di Kherson e Melitopol.

22:28. Washington non ha deciso di inviare l’esercito americano a Kiev a guardia dell’ambasciata, le misure di sicurezza sono in discussione, ha affermato il Dipartimento di Stato americano.

22:39. Circa metà degli abitanti della  regione di Kherson ha lasciato quei territori, ha affermato il capo dell’amministrazione militare della regione, Gennady Laguta.

22:46. Gli Stati Uniti non rinnoveranno una licenza che consentirà alla Russia di servire il debito estero dopo il 25 maggio, ha affermato il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti. Significa che la Russia è impedito di pagare il debito estero, così non potrà usufruire dei prestiti dell’FMI di cui non ha bisogno…

23:01. Aleksey Arestovich, consigliere del capo dell’ufficio del presidente dell’Ucraina, ha confermato che le truppe russe erano entrate a Liman. In precedenza, il capo della DPR, Denis Pushilin, aveva annunciato le battaglie per la città.

23:19 Il primo ministro bielorusso Roman Golovchenko ha affermato che è ancora prematuro parlare della possibile partecipazione di specialisti bielorussi al ripristino dell’infrastruttura ucraina distrutta. “Il compito principale è raggiungere una pace sostenibile in questi territori”, ha sottolineato in un’intervista al canale televisivo Belarus-1.

VPNews

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.