Ucraina – Dai fronti ora per ora – 17 maggio 2022

Munizioni USA in Ucraina

Munizioni USA in Ucraina

Di seguito, ora per ora le ultime notizie arrivate dal fronte ucraino (17.05.2022):

00:53. La parte ucraina ha confermato la resa di 264 persone tra quelle bloccate ad Azovstal. Precedentemente è stato possibile vedere le immagini video – che circolano sul Web  – dei canali televisivi russi sulla consegna dei feriti all’ospedale di Novoazovsk (DPR). Secondo i dati confermati dal vice ministro della Difesa ucraino Anna Malyar, ci sono 53 persone. Il resto di coloro che si sono arresi sono stati portati a Yelenovka (DPR). In precedenza, Kiev ha insistito per l’evacuazione dei combattenti dalle rovine dell’impianto nel territorio dell’Ucraina. Intanto, secondo la versione annunciata dal presidente ucraino Volodymyr Zelensky a più di otto ore dall’inizio della resa da Azovstal, “proseguono i lavori per salvare i militari dallo stabilimento Azovstal di Mariupol e riportarli nel territorio controllato da Kiev”. “Gli eroi ucraini sono necessari all’Ucraina viva”, ha affermato il presidente dell’Ucraina.

01:18. I media ucraini hanno riportato una serie di potenti esplosioni a Leopoli. Un’allerta aerea è stata dichiarata in diverse regioni dell’Ucraina occidentale.

01:41. Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden vuole visitare l’Ucraina “in futuro”, ma al momento non ci sono piani del genere, ha detto l’addetta stampa della Casa Bianca Karine Jean-Pierre durante un briefing per i giornalisti durante il briefing.

02:14. Silvio Berlusconi, ex primo ministro italiano, leader del partito Avanti Italia, ritiene che “né in Europa né nel mondo” non ci siano leader che potrebbero negoziare sulla situazione intorno all’Ucraina con il presidente russo Vladimir Putin. Ha anche affermato che l’Italia “partecipa anche al conflitto” poiché invia armi a Kiev.

03:01. La Polonia ha fatto appello alla Commissione europea chiedendo di stanziare fondi aggiuntivi per sostenere i rifugiati ucraini arrivati ​​nel Paese, ha affermato il viceministro degli Esteri Marcin Przydacz. Secondo il videministro, attualmente ci sono più di 2 milioni di rifugiati ucraini in Polonia, “la stragrande maggioranza sono donne con bambini”. Inoltre, egli ritiene che sia necessario un sostegno finanziario per i polacchi che ospitano gli ucraini.

04:44. Le perdite dei tre principali gruppi bancari giapponesi Mitsubishi UFJ, Sumitomo Mitsui e Mizuho alla fine dell’anno fiscale 2021 terminato alla fine di marzo 2021 ammontavano a oltre 2,7 miliardi di dollari, secondo il canale televisivo NHK. Fondamentalmente, le perdite sono dovute al fatto che i clienti non possono restituire i prestiti loro emessi a causa dell’impatto delle sanzioni contro la Russia imposte in relazione alla guerra in Ucraina, osserva il canale.

06:03. Un disegno di legge per assegnare ulteriore assistenza all’Ucraina per un importo di 40 miliardi di dollari è stato approvato al Senato degli Stati Uniti, ricevendo i 60 voti necessari per andare avanti. La votazione finale si svolgerà il 18 maggio. Se il documento sarà adottato, dovrà essere firmato dal presidente degli Stati Uniti Joe Biden.

07:02. Lo stato maggiore delle forze armate ucraine ha annunciato che i soldati e gli ufficiali a Mariupol “hanno completato la loro missione di combattimento”. Nella dichiarazione si afferma che “l’alto comando militare ha dato ordine ai comandanti delle unità di stanza ad Azovstal di salvare la vita del personale”. Consegnatosi anche all’esercito ucraino, lo Stato Maggiore Generale ha promesso di riportarli in patria a seguito della procedura di scambio.

07:23. Nell’ultimo giorno le forze di sicurezza ucraine hanno sparato con cinque proiettili da 152 mm contro l’insediamento di Molodezhnoyeche si trova nel territorio della Repubblica popolare di Luhansk . Secondo l’ufficio di rappresentanza della LPR presso il Centro congiunto per il controllo e il coordinamento del cessate il fuoco, un edificio residenziale è stato danneggiato.

07:38. Il villaggio di Alekseevka nella regione di Kursk al confine con l’Ucraina è stato colpito da armi di grosso calibro intorno alle cinque del mattino. Tre case e un edificio scolastico sono stati danneggiati, ma nessuno è rimasto ferito. Lo ha annunciato nel suo canale Telegram il governatore della regione Roman Starovoit.

08:03. La Repubblica di Crimea è pronta a fornire assistenza alle regioni ucraine se decideranno sull’integrazione politica e “prenderanno la via della riunificazione con la Russia”. Lo ha affermato a RIA Novosti il ​​primo vicepresidente del parlamento di Crimea Yefim Fix. Ha osservato che le regioni ucraine, che sono sotto il controllo delle forze armate RF, hanno già iniziato l’integrazione economica con le regioni della Russia.

08:25. L’Ucraina dovrebbe ottenere lo status di paese candidato all’adesione all’UE e le risorse russe congelate dovrebbero essere utilizzate per ricostruire questo paese. Lo ha affermato il ministro degli Esteri estone Eva-Maria Liimets in un incontro con l’omologo ucraino Dmitry Kuleba.

08:46. Durante la mattina del 17 maggio , le truppe ucraine hanno bombardato il villaggio di Aleksandrovka, due volte Donetsk, così come Yasinovataya e Panteleimonovka nella Repubblica popolare di Donetsk con pezzi di artiglieria da 122 mm e Grad MLRS . Lo riferisce l’ufficio di rappresentanza del DPR presso il Centro congiunto di controllo e coordinamento del regime di cessate il fuoco.

09:03. Il ministro delle finanze tedesco Christian Lindner ha dichiarato in un’intervista al quotidiano El Mundo di essere “politicamente aperto” a discutere l’iniziativa di sequestro delle attività estere della Banca centrale della Federazione Russa. Quanto ai beni del settore privato, secondo il ministro,  si dovranno tenere conto delle norme di legge. “Dobbiamo rispettare lo stato di diritto, anche quando si tratta di oligarchi russi”, ha affermato.

09:20. Atene intende acquisire uno squadrone di cacciabombardieri F-35 di quinta generazione dagli Stati Uniti. Lo ha affermato il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis durante un ricevimento ospitato in suo onore dal presidente degli Stati Uniti Joe Biden, riferisce RIA Novosti. Mitsotakis ha anche osservato che la Grecia continuerà a investire nelle sue forze armate, anche per rafforzare l’ala sud-est della NATO.

09:38. In un incontro nell’ufficio del presidente Volodymyr Zelensky,è stato discusso il concetto di conclusione di un trattato internazionale con gli Stati partner “per creare un meccanismo per risarcire i danni causati dalla Russia”. “Il compito della parte ucraina è confermare la relazione causale tra le azioni della Federazione Russa e il danno causato”, ha affermato in una nota il servizio stampa del presidente ucraino.

09:49. Il ministero degli Esteri iraniano ritiene che l’espansione della NATO, così come l’ignoranza da parte dell’Occidente delle realtà europee, nonché le considerazioni sulla sicurezza di un certo numero di paesi, inclusa la Russia, siano le ragioni dell’attuale situazione intorno all’Ucraina. Lo ha affermato a RIA Novosti il ​​rappresentante ufficiale del ministero degli Esteri della Repubblica islamica dell’Iran Said Khatibzade.

09:59. L’attuale situazione in Ucraina aggrava ulteriormente il problema della malnutrizione acuta tra i bambini di tutto il mondo. Lo ha affermato il direttore esecutivo del Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia (UNICEF) Katherine Russell, riferisce TASS. Secondo la Russell, l’Ucraina, sullo sfondo della situazione attuale, è in grado di esportare molto meno grano, anche se prima di questi eventi “molte famiglie riuscivano a malapena a sfamare i propri figli a causa dei conflitti, degli shock climatici e delle conseguenze della pandemia di coronavirus .”

10:11. L’Iran ha dichiarato di essere pronto a diventare un intermediario tra la Federazione Russa e l’Ucraina. “Saremo in grado di contribuire alla risoluzione della crisi per quanto possibile e per quanto entrambe le parti saranno pronte. La Repubblica islamica, se Allah lo desidera, avvierà un nuovo ciclo di sforzi per riconciliare le parti“, ha affermato il portavoce del ministero degli Esteri iraniano Said Khatibzadeh.

10:23. Nel frattempo, il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha detto a RTL che anche la Germania deve “tenere d’occhio costantemente il non prendere decisioni che ci metterebbero in conflitto”. Ha invitato la Federazione Russa a concludere la pace: “Per la Russia, c’è solo una via d’uscita da questa situazione: raggiungere un accordo con l’Ucraina”.

10:40. Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha parlato dell’operazione speciale in Ucraina: “Siamo fiduciosi che vinceremo e raggiungeremo tutti i nostri obiettivi”. Un portavoce del presidente Vladimir Putin ha anche osservato che per l’Occidente l’esistenza stessa della Russia è irritante. L’oratore del Cremlino ha anche affermato che è impossibile isolare la Russia dal punto di vista politico, economico o informativo e che “gestirà” il confronto con l’Occidente. Secondo Peskov, “ogni guerra finisce in pace e questo mondo sarà quello in cui si farà sentire la voce della Russia“. Peskov ha definito gli ucraini persone talentuose, pacifiche e affini della Federazione Russa, che, sfortunatamente, sono state “ingannate” per molto tempo

10:43. In Turchia, “nei prossimi giorni” si attende la visita del presidente Putin, riporta RIA Novosti riferendosi ai media turchi. Altri dettagli non sono stati ancora forniti. La Turchia, nel frattempo, rischia di essere espulsa dalla NATO per aver ostacolato l’ammissione di Finlandia e Svezia, secondo un articolo della CNN.

10:59. L’Unione Europea si è avvicinata al limite dell’introduzione di sanzioni anti-russe. Questa dichiarazione è stata rilasciata a Euractiv da una fonte diplomatica anonima a Bruxelles. “Il settimo pacchetto di sanzioni contro Mosca sarà incredibilmente difficile. Siamo molto vicini al raggiungimento dei nostri limiti. Se ci fosse un tale pasticcio con il petrolio russo, immagina cosa accadrebbe a una proposta per vietare il gas”, ha detto.

11:13. Più di 250 soldati ucraini di Azovstal si sono arresi, di cui 51 feriti, ha detto il quartier generale della difesa della DPR.

11:17. Dmitry Peskov ha affermato di non escludere in futuro lo sblocco di Instagram in Russia (di proprietà di Meta, una società estremista riconosciuta e bandita in Russia). L’addetto stampa presidenziale ha anche smentito la preparazione della visita di Vladimir Putin in Turchia.

11:20. Il ministro degli Esteri svedese Ann Linde ha firmato una domanda di adesione alla NATO. Intanto, secondo la Linde , il processo di adesione del Paese alla Nato dovrebbe durare circa un anno.

11:34. Nel calderone vicino a Severodonetsk e Lisichansk nella Repubblica popolare di Lugansk, c’è un gruppo di soldati ucraini che conta 15-16mila persone, ha riferito il ministero degli Affari interni di LPR.

11:45. Pechino è estremamente negativa riguardo ai piani di Washington di inasprire le multe per i trasgressori delle regole di controllo delle esportazioni in Russia e Cina, ha affermato il portavoce del ministero degli Esteri cinese Wang Wenbin.

12:18. Il 16 maggio, le forze armate ucraine hanno attaccato le aree residenziali di Kherson con il lanciarazzi multiplo Smerch MLRS, ha affermato il ministero della Difesa durante un briefing mattutino. Nel frattempo, le forze armate russe con missili Kalibr hanno distrutto il personale delle formazioni di riserva ucraine, le riserve sul territorio dei centri di addestramento nelle regioni di Sumy e Chernihiv, nonché le armi straniere nella regione di Leopoli. Inoltre, 23 droni ucraini sono stati abbattuti e più di 470 militari ucraini sono stati uccisi. 68 unità di equipaggiamento militare furono messe fuori combattimento. Il dipartimento ha anche chiarito che nell’ultimo giorno 265 persone, di cui 51 gravemente ferite, hanno deposto le armi e si sono arrese ad Azovstal.

12:32. La Duma di Stato prevede di vietare lo scambio di personale militare dai battaglioni nazionali ucraini. L’iniziativa è stata avanzata da Anatoly Wasserman e attivamente sostenuta da Vyacheslav Volodin. “I criminali di guerra non dovrebbero essere scambiati”, ha affermato il presidente della camera bassa del parlamento russo.

12:43. La Russia non chiuderà YouTube, ha affermato Maksut Shadayev, capo del Ministero dello sviluppo digitale della Federazione Russa.

12:58. Nelle ultime due settimane, 2.450 lanciagranate anticarro portatili RGW 90, 1.600 razzi anticarro DM22 e 3.000 mine anticarro DM31 sono arrivati ​​in Ucraina dalla Germania, riporta il quotidiano Spiegel .

13:11. Qualsiasi rafforzamento della NATO in Svezia e Finlandia dopo il loro ingresso nell’alleanza non rimarrà senza un’adeguata risposta dalla Russia, ha affermato il vicepresidente del Consiglio della Federazione Konstantin Kosachev.

13:20. La compagnia petrolifera e del gas finlandese Gasum non effettuerà pagamenti in rubli. Come riportato dal servizio stampa della società, ha deciso di intentare una causa.

13:54. I negoziati tra le delegazioni dell’Ucraina e della Federazione Russa sono stati sospesi, ha affermato Mikhail Podolyak, consigliere del capo dell’ufficio del Presidente dell’Ucraina. In precedenza, la sospensione del processo negoziale era stata confermata dalla parte russa. “Kiev si è effettivamente ritirata da questo processo”, ha affermato il ministero degli Esteri russo.

14:05. Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky su Twitter ha affermato di aver avuto “colloqui produttivi” con il cancelliere tedesco Olaf Scholz. Secondo Zelensky, hanno discusso le sanzioni contro la Federazione Russa e le prospettive per il raggiungimento della pace. “Contiamo sull’ulteriore assistenza della Germania nel percorso dell’Ucraina verso la piena adesione all’UE”, ha scritto.

14:15. Kiev sta lavorando con l’UE, gli Stati Uniti, il Canada, il Regno Unito e altri partner per evitare una crisi alimentare globale, ha affermato il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba. Secondo Kuleba, è già stato possibile concordare con i paesi dell’UE la costruzione di rotte alternative per la fornitura di prodotti alimentari ucraini ai mercati mondiali, nonostante l’effettivo blocco dei porti marittimi.

14:41. I cittadini ucraini devono prendere le proprie decisioni sul proprio futuro. Lo ha affermato il ministro degli Esteri tedesco Annalena Berbock. “Il nostro obiettivo era ed è la protezione e la conservazione della sovranità territoriale e dell’identità democratica dell’Ucraina, nonché la protezione dell’ordine internazionale“, ha affermato RIA Novosti, citando Burbock.

14:55. La parte ucraina sta cercando dioffuscare” le disposizioni precedentemente concordate nei negoziati con la Russia, ha detto a TASS Andrei Rudenko, vice ministro degli Esteri della Federazione Russa. Ha ricordato che Kiev ha iniziato a “violare letteralmente gli accordi di Minsk dal momento della firma”.

15:18. Non ci può essere altra “formula per salvare” l’esercito ucraino rimasto ad Azovstal rispetto a quella usata ora. Questa opinione è stata espressa dal viceministro della difesa dell’Ucraina Anna Malyar, riconoscendo che era impossibile sbloccare l’impresa. “Era l’unica via d’uscita”, ha detto Maliar in un briefing per i media ucraini, definendo la resa “un’evacuazione”.

15:33. La regione di Samara assumerà il patrocinio di Snezhnoye, situata nella parte orientale della Repubblica popolare di Donetsk, e firmerà un accordo sull’assistenza allo sviluppo della città. Come ha detto al DAN Alexander Skvortsov, il capo dell’amministrazione di Snezhnoye, con l’aiuto dei residenti di Samara, prima di tutto, dovranno affrontare problemi come il ripristino delle strade e l’approvvigionamento idrico. Prima dell’inizio dell’operazione speciale, circa 64.000 persone vivevano a Snizhne.

15:41. Il parlamento finlandese ha approvato in modo schiacciante il rapporto del governo che propone l’adesione del paese alla NATO, ha riferito RIA Novosti. 188 deputati su 200 hanno votato “a favore”. Il governo presenterà ora una proposta formale per aderire all’Alleanza all’esame del presidente.

16:04. L’ufficio del procuratore regionale dell’Ucraina di Kherson ha informato il vice comandante della flotta del Mar Nero della Federazione Russa per la logistica e il comandante dell’11a brigata di ingegneria separata del distretto militare meridionale di “minare” il canale della Crimea settentrionale. Gli ufficiali sono accusati di “violazione delle leggi e dei costumi di guerra”. Si presume che l’operazione, che ha consentito il ripristino dell’approvvigionamento idrico della Crimea, abbia causato danni significativi all’ambiente e “danni materiali all’Ucraina su larga scala”.

16:24. Di notte, un monumento a 12 soldati sovietici caduti è scomparso dal cimitero di Mihkli a Läänemaa (contea occidentale dell’Estonia). Rimane solo la fondazione, è scomparsa la targa commemorativa eretta negli anni ’60, su cui è scritto “Eterna gloria agli eroi morti per la libertà e l’indipendenza della madrepatria sovietica”.

16:34. Una colonna di autobus, accompagnata da veicoli blindati, è uscita dallo stabilimento Azovstal verso l’uscita di Mariupol. Secondo il corrispondente della RIA Novosti, sono trasportati i “militanti arresi”.

16:41. La bandiera viene nuovamente issata sull’ambasciata israeliana a Kiev. Lo ha annunciato l’ambasciatore israeliano in Ucraina Mikhail Brodsky sul suo canale Telegram. Lui stesso è arrivato nella capitale ucraina il giorno prima.

16:55. L’Agenzia internazionale per l’energia atomica prevede di inviare un gruppo di esperti di sicurezza nucleare alla centrale nucleare di Chernobyl nelle prossime settimane, ha affermato il direttore generale dell’AIEA Rafael Grossi sul sito web dell’organizzazione. Secondo il capo dell’agenzia, garantire la sicurezza degli impianti nucleari in Ucraina è la sua massima priorità. Inoltre, si segnala che l’organizzazione sta lavorando anche all’organizzazione di una missione presso la centrale nucleare di Zaporozhye.

17:08. L’ufficio del procuratore generale russo ha chiesto alla Corte suprema di riconoscere l’associazione ucraina “Azov” come organizzazione terroristica e di vietarne le attività nella Federazione russa. L’appuntamento è per il 26 maggio. Nel frattempo, come ha affermato Andrey Kartopolov, presidente del Comitato per la difesa della Duma di Stato, il 18 maggio la Duma di Stato esaminerà un progetto di risoluzione “che vieta lo scambio di criminali nazisti“. In precedenza, il presidente della Duma di Stato Vyacheslav Volodin, sostenendo l’iniziativa del vice Wasserman di vietare lo scambio di personale militare dai battaglioni nazionali ucraini, ha incaricato di elaborare una risoluzione adeguata.

17:27. I rappresentanti del Tesoro degli Stati Uniti hanno affermato che in una riunione dei ministri delle finanze dei “Sette Grandi” proporranno ai paesi dell’UE di imporre dazi sulle forniture di petrolio dalla Russia come alternativa più rapida a un embargo completo, riferisce Reuters.

17:46. La Corte penale internazionale delle Nazioni Unite (CPI) ha inviato martedì 42 ufficiali in Ucraina per indagare sui crimini di guerra e contro l’umanità, ha affermato il procuratore Karim Khan. Il personale distaccato comprende investigatori, esperti forensi e personale di supporto.

17:57. L’Unione europea non consentirà all’Ucraina di rimanere senza armi e attrezzature militari in un momento critico delle ostilità nel Donbass, ha affermato il diplomatico dell’UE Josep Borrell in una conferenza stampa a seguito di una riunione del Consiglio di difesa dell’UE. “Ora la guerra è in una fase critica. Non possiamo permettere all’Ucraina di rimanere senza equipaggiamento e armi militari”, ha affermato.

18:14. Secondo il Ministero della Difesa della Federazione Russa, il 14 maggio, 26 carri armati, 12 veicoli da combattimento di fanteria e circa 100 militari nemici sono stati eliminati dalle forze armate russe durante un contrattacco delle forze armate ucraine in direzione di Zaporozhye .

18:30. La Russia riparerà e ripristinerà strade e ponti nella regione di Kherson. Lo ha riferito al canale televisivo Krym-24 il vice primo ministro Marat Khusnullin. Inoltre, la Russia sarà impegnata nel ripristino dell’economia della regione di Kherson nel suo insieme, compresa l’agricoltura e la produzione alimentare, ha affermato il vice primo ministro.

18:41. La Svezia e la Finlandia faranno domanda alla NATO il 18 maggio per entrare a far parte di questa organizzazione, ha affermato il primo ministro svedese Magdalena Andersson.

18:57. “I militanti dell’unità nazionalista Azov, bloccati nello stabilimento Azovstal di Mariupol, si sono arresi senza condizioni”, ha scritto sui social Dmitry Polyansky, Vice Rappresentante Permanente della Federazione Russa presso le Nazioni Unite. Nel frattempo, secondo i media, almeno altri 7 autobus con prigionieri hanno lasciato il territorio dello stabilimento. Come risulta dal rapporto dell’ICR, gli investigatori russi interrogheranno i militanti arresi dall’Azovstal nell’ambito delle indagini su procedimenti penali sui crimini del regime ucraino contro la popolazione civile del Donbass.

19:10. La Slovacchia effettuerà un pagamento per la fornitura di gas russo in euro su un conto presso Gazprombank, che, a sua volta, convertirà i fondi in rubli e li accrediterà sul conto in rubli di Gazprom, ha affermato il vice primo ministro e ministro dell’Economia Richard Sulik.

19:25. Il 19 maggio il presidente Joe Biden riceverà il primo ministro svedese e il presidente finlandese. I leader dovrebbero discutere le offerte di Finlandia e Svezia per l’adesione alla NATO, la sicurezza europea e il sostegno all’Ucraina, ha affermato la segretaria stampa della Casa Bianca Karine Jean-Pierre.

19:44. Il presidente estone Alar Karis ha ammesso che non sarà possibile “isolare completamente” la Russia “Naturalmente, non saremo in grado di isolare completamente la Russia. Dobbiamo cercare modi per comunicare con la Russia in altri modi e fare affari con la Russia. Ma ci vuole tempo e possono volerci anche decenni”, ha detto Karis in un’intervista alla rivista americana Newsweek.

19:56. Le unità della LPR hanno preso il controllo di metà del territorio del villaggio di Kamyshevakha nella regione di Severodonetsk, ha detto Andrei Marochko, un ufficiale della milizia popolare. In precedenza, nel canale ufficiale del NM della LPR, è apparso un messaggio sulla cattura del villaggio di Orekhovo.

20:03. Il presidente francese Emmanuel Macron, in una conversazione telefonica con il suo omologo ucraino Vladimir Zelensky, ha affermato che la domanda di adesione dell’Ucraina all’UE sarà presa in considerazione al vertice di giugno, ha affermato il servizio stampa dell’Eliseo.

20:44. Sette autobus di militari ucraini catturati dall’Azovstal sono arrivati ​​​​in un’ex colonia penale nella città di Yelenovka, controllata dai russi, vicino a Donetsk. Lo riporta Reuters. In precedenza, sono emerse informazioni secondo cui gli investigatori russi li avrebbero interrogati qui.

20:55. Le autorità statunitensi sono pronte a privare completamente la Russia della possibilità di effettuare pagamenti su obbligazioni dopo il 25 maggio, ha riferito Bloomberg, citando fonti. Secondo lui, il Dipartimento del Tesoro statunitense sta cancellando la cosiddetta licenza generale, che esclude dalle sanzioni anti-russe i pagamenti per il servizio di parte del debito sovrano della Federazione Russa.

21:13. Gli Stati Uniti proporranno all’UE di imporre dazi sul petrolio russo, riferisce Reuters. L’agenzia afferma che un rappresentante del Tesoro degli Stati Uniti lo farà alla riunione del G7. È stato riferito che i fondi derivanti dal pagamento della quota possono essere inviati al fondo per il ripristino dell’Ucraina.

21:21. Il governatore della regione di Kursk ha riferito che l’Ucraina ha bombardato un posto di blocco di frontiera a Tetkino, secondo i dati preliminari, non ci sono state vittime.

21:58. Il Dipartimento di Stato americano ha affermato che la Turchia non ha avanzato richieste specifiche in merito all’ adesione alla NATO di Finlandia e Svezia.

22:15. A causa del sistema di approvvigionamento idrico distrutto a Mariupol, è possibile la diffusione di malattie infettive, incluso il colera. Dorit Nitzan, Direttore regionale per le situazioni di emergenza dell’Organizzazione mondiale della sanità. Secondo Nitzan, l’approvvigionamento idrico di Mariupol è stato “parzialmente ripristinato”, ma molti gasdotti sono stati distrutti. L’OMS afferma che sta preparando kit e vaccini contro il colera e sta collaborando con altre organizzazioni non governative per aiutare i residenti.

22:16. La Serbia è stata coperta da un’ondata di falsi allarmi bomba a causa della posizione del paese sull’Ucraina. Il primo ministro serbo Ana Brnabic ha segnalato quasi 100 minacce di bombe che hanno provocato evacuazioni di massa di scuole e luoghi pubblici, ha riferito Reuters. Brnabic ha spiegato che l’ondata di falsi allarmi bomba faceva parte della pressione dall’estero su Belgrado per il  suo rifiuto di imporre sanzioni contro la Russia.

VP News

Exit mobile version