TV di stato siriana: Al Qaeda uccide 7 civili di Aleppo

Giovedì scorso Tharir al Sham , al Qaeda in Siria, ha lanciato un missile ribelle contro Aleppo contro quartieri residenziali. Le vittime sono sette civili e  30 persone ferite.

“Sette civili sono stati uccisi e altri 30 sono stati feriti da un attacco missilistico condotto da gruppi terroristici”, ha detto l’emittente ufficiale delle fazioni jihadiste nella parte occidentale della provincia di Aleppo.

Inoltre una serie di razzi si è schiantata contro cinque distretti della città, tra cui Salaheddin, lo hanno riferito i media statali ed il vescovo Abou Khazen a RadioVaticana.

Il gruppo di monitoraggio dell’Osservatorio siriano per i diritti umani ha dichiarato all’AFP che “un missile sparato dalla parte occidentale di Aleppo ha colpito un’auto a Salaheddin, uccidendo quattro occupanti”.

Gli islamisti del gruppo Hayat Tahrir al-Sham (HTS), affiliato al ramo siriano di Al-Qaeda, è presente nella provincia occidentale di Aleppo, al confine con la provincia di Idlib a nord, dove sono presenti anche gruppi ribelli più piccoli.

Il capo dell’osservatorio Rami Abdel Rahman ha detto che il bilancio dell’attacco di giovedì potrebbe aumentare perché diverse persone sono state gravemente ferite.

Le forze governative hanno ripreso Aleppo alla fine del 2016 dopo un’offensiva contro i ribelli, ma la città vede ancora sanguinosi attacchi da parte di fazioni islamiste.