Trump deve rendere pubblici gli abusi di potere che ha compiuto Obama (parte 1^)

Pubblicità
Verrebbe da dire “altro che hacker russi!”: Obama, profittando spregiudicatamente della fiducia degli americani, ha fatto molto meglio di qualunque ‘cyber criminale’ nel ‘dribblare’ i diritti fondamentali dei suoi compatrioti e di quelli dei paesi entrati nel mirino dei ‘neocon’. Propongo, tradotto, l’interessante articolo di James Bovard di Counterpunch. L’amministrazione Obama è nata male ed è finita peggio: mai era accaduto prima che a distanza di 10 giorni dall’insediamento del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, un presidente uscente continuasse a prendere decisioni e fare dichiarazioni con intenzioni palesemente ostili al suo successore ed alla politica che questi ha detto che intraprenderà.. – Vietato Parlare –
Trump Must Expose Obama’s Abuses of Power  
by JAMES BOVARD – Counterpunch

Il Presidente eletto Donald Trump si troverà ad affrontare i dubbi diffusi sulla sua legittimità dal giorno in cui entra in carica. Gli avversari di Trump potranno asserire che egli governa in un modo sconsiderato e senza precedenti. La migliore risposta a tali accuse potrebbe essere rivelare come l’amministrazione Obama ha esteso il suo potere  in una misura di gran lunga al di là di quello che la maggior parte degli americani conoscono.

Trump dovrebbe seguire l’ottimo esempio  messo in atto precedentemente da Barack Obama. Nel 2009, poco dopo il suo insediamento, Obama ha resi pubblici molti memo procedurali segreti (decisi dall’amministrazione Bush) che spiegavano che il presidente si era arrogato il diritto di ordinare la tortura , schierare truppe nelle città americane , e di ignorare il quarto emendamento che prevede il divieto di ricorrere a simili procedure senza mandato. Quelle rivelazioni hanno dimostrato che l’amministrazione Bush era molto più di una dittatura elettiva di quello che la maggior parte delle persone possono immaginare. Quelle rivelazioni hanno segnalato una nuova era e hanno contribuito a dare ad Obama – almeno temporaneamente – la reputazione di un campione dei libertà e dei diritti civili.

Imitare quell’iniziativa è totalmente lecito. Trump dovrebbe rivelare rapidamente i memo segreti alla base del programma dato vita da Obama dei  droni che prevedevano l’ assassinio e le “uccisione mirate”  . Gli avvocati dell’amministrazione sono stati sconfitti nelle azioni legali intentate da parte della American Civil Liberties Union e dal New York Times che hanno cercato di divulgare documenti legali alla base dei quali il presidente è diventato giudice, giuria e boia . Obama ha cercato di codificare ‘un diritto presidenziale di uccidere’ che in precedenza avrebbe mortificato diverse generazioni di americani. Perciò il suo programma è stato ammantato di segretezza fin dall’inizio e la maggior parte dei media hanno mostrato poca curiosità e nessuna indignazione, anche quando gli agenti federali hanno ammesso che civili innocenti sono stati uccisi.

Uccisione di cittadini americani e guerre dichiarate, non autorizzate e basate sulle bugie

Pubblicità

L’amministrazione Trump potrebbe rivelare i promemoria e le logiche di legge sul programma senza mettere in pericolo altro che la reputazione dell’ex presidente e del suo staff. Alla fine della presidenza di Obama, gli Stati Uniti hanno bombardato sette nazioni straniere – ma la maggior parte delle azioni è stato ammantato di segretezza, spesso prese con l’inganno. Aprendo i file del Pentagono, della CIA e del Dipartimento di Stato sull’ intervento degli Stati Uniti nella guerra civile siriana potrebbe essere spiegato il motivo per cui gli Stati Uniti si sono immersi profondamente in un pantano. I ribelli siriani addestrati e finanziati da l Pentagono.

Gli Stati Uniti hanno armato e finanziato i gruppi legati ad al Qaeda in Siria, nonostante la legge federale vieti il sostegno materiale a gruppi terroristici. Gli Stati Uniti hanno sganciato 12.192 bombe sulla Siria lo scorso anno – in un momento in cui gran parte dell’establishment di Washington e dei media ha accusato Obama di non intervenire.

Abbiamo bisogno di svelare di diradare le nebbie burocratiche di questa politica.

Allo stesso modo, rivelando il i documenti che sono dietro il bombardamento americano della Libia nel 2011 – che il Segretario di Stato Hillary Clinton ha dipinto come il meglio dello “smart power  ” – potrebbe prevenire il ripetersi di simili follie nel futuro.

Pubblicità

Le motivazioni presunte per questa debacle sono ridicole. Obama ha detto agli americani che “i valori democratici per cui ci battiamo sarebbero stati traditi” se gli Stati Uniti non avessero aderito all’ assalto francese e inglese contro il governo libico.

Obama ha affermato che l’obiettivo dell’attacco degli Stati Uniti era “la transizione verso un governo legittimo che rispondesse al popolo libico”. Ma la verità è che non c’era serio motivo di aspettarsi un lieto fine dal rovesciamento di quel regime.

Cosa il governo degli Stati Uniti conosceva e quando  ha fatto sapere riguardo i possibili effetti che avrebbe causato rovesciare il dittatore libico Muammar Gheddafi ?

(la seconda parte tratta del Freedom of Information Act e dell’Obama Care  ed è possibile leggerla:  qui )

Pubblicità

Una versione più breve di questo articolo è apparso su USA Today.

traduzione, sintesi, neretto, heading ed evidenziazioni:  Vietato Parlare

 

nota:(1)  il Dipartimento degli Stati Uniti per la sicurezza interna ( DHS ) è una branca del Dipartimento della Stati Uniti governo federale con competenze per la sicurezza pubblica , grosso modo paragonabile ai ministeri degli interni o in casa di altri paesi. Le sue missioni dichiarati coinvolgono antiterrorismo, la sicurezza delle frontiere, immigrazione e dogana, la sicurezza informatica, e prevenzione delle catastrofi e di gestione. E ‘stato creato in risposta agli attacchi dell’11 settembre . (Wikipedia )

nota: (2) La Transportation Security Administration (TSA) è un’agenzia americana del  che sovrintende la sicurezza dei trasporti nell’ambito del Dipartmento dell’ Homeland Security ( DHS )  degli United States. E ‘stato creato in risposta agli attacchi dell’11 settembre .

nota: (3) La legge  ‘Patient Protection and Affordable Care Act’ meglio conosciuta come Affordable Care Act (PPACA), comunemente chiamato l’Affordable Care Act (ACA) o Obamacare, è una legge federale degli Stati Uniti promulgata dal presidente Barack Obama il 23 marzo 2010. Insieme con l’emendamento istruzione e assistenza sanitaria Reconciliation Act , rappresenta la revisione regolamentare più significativa del sistema sanitario degli Stati Uniti dal momento della promulgazione del  Medicare e Medicaid nel 1965. ai sensi di questa legge, ospedali e medici di base possono trasformare le loro pratiche economicamente, tecnologicamente, e clinicamente per guidare i risultati di salute migliori, avere costi più bassi, e migliorare i loro metodi di distribuzione e accessibilità..

 

Partecipa al dibattito su Facebook

James Bovard è l’autore di deficit di attenzione Democratica , Il tradimento di Bush , terrorismo e tirannia , e di altri libri.  E ‘su Twitter a @jimbovard. Il suo sito web è  www.jimbovard.com