SIRIA/Terremoto, padre Bedros “ecco per te il tempo dell’umanità”

Date:

In Turchia salgono a 7266 il numero delle vittime, mentre sono 20.426 i feriti e oltre 5.000 gli edifici distrutti. In Siria il numero delle vittime è salito a 1.602, mentre la distruzione degli edifici – già in gran parte danneggiati dalla guerra – è enorme, specialmente ad Aleppo. La Siria è particolarmente isolata a causa delle sanzioni che neanche adesso sono state sollevate, neanche temporaneamente.

I governi occidentali non hanno mostrato nessuna solidarietà alla Presidenza della repubblica siriana, neanche un telegramma. L’Occidente in Siria è assente se non tramite iniziative private (Ong) ed opere vicine alla chiesa, che però hanno mezzi limitati e sono basate sulle donazioni dei cittadini.

Padre Bedros, conosciuto da una mia amica a Roma che mi ha segnalato questo video, ha fatto un appello in lingua inglese, lo riporto con la traduzione.

Ecco il tempo dell’umanità e soprattutto per Te, perché stai ascoltando quello che dirò.
Le sanzioni contro la Siria potrebbero essere contro governi o politici, ma non contro esseri umani che stanno affrontando una catastrofe senza la forza di continuare la loro vita.
Aleppo è in una situazione molto critica, abbiamo cercato di essere in contatto con i nostri parenti e famiglie che sono lì ma non hanno elettricità.
In questo momento le persone sono scappate dai loro appartamenti e dalle loro case perché il terremoto continua finora con scosse continue.
Famiglie, uomini e donne anziani e bambini sono all’aperto senza alcuna fonte di aiuto
e nessuno sta prestando attenzione perché non c’è abbastanza fonte di elettricità per ricaricare i propri telefonini e registrare ciò che sta accadendo in questi momenti in modo che il mondo possa vedere la verità sui social media.
Ora qualsiasi aiuto potrebbe essere buono in questa situazione
Pubblica qualcosa in modo da risvegliare la coscienza di molti che potrebbero fare qualcosa e rimuovere le sanzioni
Invia forniture (latte per neonati o medicinali)
invia denaro a qualcuno di cui ti fidi o ad alcune associazioni
Manda delle tende in modo che quelle persone possano dormire dentro perché stanno all’aperto
Invia coperture se puoi in modo che possano sopportare il freddo
Pregate, pregate affinché tutto vada bene e gli aiuti possano essere arrivati alle persone più bisognose.
Parlate della Siria e soprattutto di Aleppo perché il terremoto è devastante e il mondo tace di fronte ai più bisognosi.
Per favore, non stare in silenzio e fai qualcosa,
Grazie

******

mia nota a margine:

In Siria purtroppo direttamente non può arrivare nulla a causa delle sanzioni, che neanche adesso saranno sollevate, neanche temporaneamente.
Questi sono alcuni mezzi da me conosciuti tramite i quali puoi inviare un tuo aiuto:

Pro Terra Sancta: https://www.proterrasancta.org/it/campaign/aleppo-emergenza-terremoto/#dona

AVSI: https://www.avsi.org/cosa-puoi-fare-tu/progetti/terremoto-tra-siria-e-turchia-aiuti-immediati-ai-feriti-ad-aleppo

******

 

Patrizio Riccihttps://www.vietatoparlare.it
Con esperienza in testate come il Sussidiario, Cultura Cattolica, la Croce, LPLNews e con un passato da militare di carriera, mi dedico alla politica internazionale, concentrandomi sui conflitti globali. Ho contribuito significativamente all'associazione di blogger cristiani Samizdatonline e sono socio fondatore del "Coordinamento per la pace in Siria", un'entità che promuove la pace nella regione attraverso azioni di sensibilizzazione e giudizio ed anche iniziative politiche e aiuti diretti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

More like this
Related

Esperto georgiano sugli incidenti occorsi a leader ‘problematici’ per le potenze occidentali

In una interessante analisi il Direttore generale e redattore...

Mentre l’occidente protegge l’Ucraina, la SBU si vanta dei suoi crimini

Il Ministero degli Affari Esteri ha ufficialmente chiesto a...
Exit mobile version