SIRIA – Ora oltre alle sanzioni, i paesi ‘democratici’ bruciano i campi dei siriani per togliere loro il pane?

Sweida, SANA- Lunedì alcuni agricoltori hanno trovato  un pallone termico fabbricato negli Stati Uniti. Lo stesso è stato trovato nei terreni agricoli tra i villaggi di Sahwa Blata e Rassas nella campagna meridionale della provincia di Sweida e sono stati consegnati alle autorità competenti.

“Un pallone è stato scoperto nelle terre agricole tra i villaggi di Sahwa Balata e Rasas nella campagna meridionale di Sweida, e si è rivelato essere di fabbricazione americana e conteneva gas usato per accendere fuochi dove avvertiva dell’esposizione alla luce solare o al suo avvicinamento alle linee elettriche ”

Lo riferisce a SANA una fonte del dipartimento di polizia.

MH Ibrahim / Mazen Eyon

Anche il dott. Bashar al-Jaafari rappresentante permanente della SANA-Siria presso le Nazioni Unite, ha affermato che i governi americano, britannico, francese, turco e israeliano sono ora passati dalla guerra per procura, che si basava sul sostegno, l’inserimento e il finanziamento dei terroristi e dei gruppi separatisti in Siria alla guerra diretta mettendo in campo sia aggressività e occupazione militare diretta , saccheggio di risorse naturali e sottrazione di energia siriana e acqua.

“Le forze di occupazione statunitensi e turche hanno deliberatamente dato fuoco alle colture agricole nelle regioni siriane di al-Jazeera al fine di svuotare i gli alimenti di sussistenza ai siriani , privandoli delle loro risorse. Questo crimine rappresenta un nuovo terrorismo economico che sale al livello dei crimini di guerra perpetrati dalle forze di occupazione contro il popolo siriano “, ha detto al-Jaafari in una denuncia ufficiale presentata al Segretario Generale delle Nazioni Unite e al Presidente del Consiglio di Sicurezza contro i governi di entità statunitensi, britanniche, francesi, turche e israeliane.

Al-Jaafari ha aggiunto che gli elicotteri Apache affiliati alle forze di occupazione statunitensi hanno recentemente lanciato palloni termici sulle terre coltivate non appena si è avvicinato il tempo del raccolto per le  colture di orzo e grano in un certo numero di villaggi che circondano la città di al-Shaddadi a sud della città di Hasaka, nel frattempo , i mercenari dell’occupazione turca hanno dato fuoco a numerosi campi di grano e orzo nelle città di Abu Rasin e Tal Tamir nella campagna di Hasaka.

Bashar al-Jaafari ha inoltre  sottolineato le ultime decisioni emesse dal governo degli Stati Uniti e dall’UE che hanno rinnovato le sanzioni imposte al popolo siriano nonostante gli appelli internazionali affinchè venissero sollevate alla luce della diffusione del Coronavirus. Ma gli appelli non solo non hanno avuto esito ma ad esse si sono aggiunti  “Caesar  Act”che entrerà in vigorecon misure ancora più dure.

Al-Jaafari ha sottolineato che la Siria spera che le Nazioni Unite e il consiglio di sicurezza prendano una chiara posizione che metta fine alle interferenze statunitensi e occidentali nei processi politici e umanitari e adotti misure concrete per porre fine alle sanzioni unilaterali ed economiche imposte al popolo siriano .

“I crimini e le pratiche perpetrati dai governi di quegli Stati salgono al livello dei crimini di guerra e costituiscono una violazione delle regole del diritto internazionale e un’aggressione diretta alla sovranità, sicurezza, indipendenza e integrità territoriale della Siria”, al-Jaafari ha concluso.

fonte SANA – Mazen Eyon

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.