SIRIA – Le forze armate russe contro al Qaeda in supporto alle forze armate siriane

Il giornalista Oleg Blokhin inviato speciale al seguito dell’avanzata dell’esercito siriano e degli alleati russi, ha documentato sul fronte di Hama – con una ampia documentazione fotografica (dalla quale è tratta la foto di apertura) – il supporto della Russia alle operazione che si è declinato nel supporto aereo, consiglieri, operatori di droni e unità operative specializzate.

In particolare la suddetta foto si riferisce all’impiego del mortaio mortaio semovente 2C41 “Drok” da 82 mm. Questo tipo di arma è usata per la prima volta in teatro operativo dopo la sua uscita l’anno scorso. Si caratterizza da una maggiore gittata e potenza. Il suo utilizzo per ora è ad uso esclusivo delle unità d’assalto delle forze aviotrasportate. L’arma verrà posizionata sul telaio di un’auto blindata “Wolverine”  dovrebbe essere capace di sparare direttamente dal telaio dell’auto consentendogli elevata mobilità..

L’operazione in corso a nord di Hama è partita alcuni giorni fa dopo mesi di continui attacchi delle forze jihadiste radicali qaediste contro centri residenziali e postazioni dell’esercito siriano che ha causato distruzione e vittime.


foto di Oleg Blokhin

Unità russe regolari e della PMC Wagner sono impiegate anche contro i terroristi dell’ISIS nel deserto siriano , sulla direttiva Homs Deir Ezzor.

Nel video che segue è mostrata una squadra delle forze speciali russe che distruggono un obiettivo dell’ISIS.

@vietatoparlare

Pubblicità