SIRIA – I militanti filoturchi abbattono ulivi e derubano impunemente i cittadini siriani

SIRIA - I militanti filoturchi abbattono ulivi e derubano impunemente i cittadini siriani 1

Hasake, Aleppo – SANA

24-11-2021

Mercenari delle forze di occupazione turche di gruppi terroristici hanno smantellato e rubato attrezzature e scorte di impianti di stoccaggio del grano nel villaggio di Al-Manajir, nella provincia nordoccidentale di Hasake. Nello stesso tempo, altri gruppi terroristi filo-turchi hanno distrutto decine di ulivi nel nord della provincia di Aleppo.

Fonti locali hanno riferito a SANA che i militanti del cosiddetto gruppo Feilak Al-Sham hanno smantellato gli impianti di stoccaggio del grano nel villaggio di Al-Manajir di Ras Al-Ain, hanno rubato le loro attrezzature e materiali e recuperato il rame in preparazione per la loro spedizione in Turchia, e vendite a commercianti e intermediari turchi.

Fonti hanno indicato che le rapine e i furti compiuti da gruppi terroristici avvengono sotto la copertura del regime turco, in particolare del servizio di intelligence, che fornisce i fondi e la protezione necessari ai commercianti e agli intermediari turchi, consentendo loro di trasferire i furti da questi gruppi dalle loro basi in Siria alla Turchia. …

In questo contesto fonti hanno affermato che nelle scorse ore i terroristi dei cosiddetti gruppi “Sultan Murad”, “Ahrar Al-Sham” e “Jaysh Al-Islam” hanno abbattuto decine di ulivi nei villaggi di Kartaklak e Kastel. Mekdad per commerciare legname e vendere case appartenenti ai residenti dei distretti di Al-Mahmoudiya e Al-Ashrafiya nella città di Afrin e nella regione amministrativa di Raju nel nord della provincia di Aleppo.

L.D./M.K.

Exit mobile version