Siria – Funzionario israeliano: possibilità di un attacco diretto su un edificio presidenziale

assad

Il presidente siriano Bashar Assad. FILE IMMAGINE: Michael Klimentiev/TASS

Israele ha avvertito il presidente siriano Bashar al-Assad che uno dei suoi palazzi governativi sarebbe stato preso di mira se avesse continuato a consentire il trasferimento di armi iraniane attraverso il suo paese, ha riferito Saudi Elaph il 13 giugno.

Secondo il notiziario online, un alto funzionario israeliano ha affermato che Israele si sta preparando per le operazioni nel profondo della Siria, senza informare la Russia. Tuttavia, la fonte ha osservato che la Russia è stata allertata prima dei recenti attacchi aerei israeliani sul paese.

Il presunto avvertimento è stato dato sulla scia di un potente attacco aereo israeliano all’aeroporto internazionale di Damasco. L’attacco, avvenuto il 10 giugno, ha messo fuori servizio l’aeroporto, costringendo la Siria a spostare tutti i voli internazionali verso l’aeroporto di Aleppo, nel nord.

Israel Hayom ha riferito che l’attacco all’aeroporto aveva lo scopo di spingere Assad a prendere una posizione più ferma contro l’uso da parte dell’Iran delle infrastrutture siriane per contrabbandare armi avanzate a Hezbollah in Libano.

L’attacco israeliano all’aeroporto è stato condannato da Russia, Iran, Hezbollah libanese e un certo numero di fazioni palestinesi, tra cui il Movimento di Hamas.

Nonostante abbia subito gravi danni, l’aeroporto riprenderà le operazioni entro la fine del mese. La ricostruzione ha già raggiunto uno stadio avanzato.

Dal 2000 Assad ha allineato la Siria più vicina all’Iran e a Hezbollah. Durante la guerra israeliana del 2006 in Libano, la Siria è stata il principale sostenitore di Hezbollah, fornendo al gruppo missili guidati anticarro avanzati e razzi di artiglieria pesante. Dopo lo scoppio della guerra in Siria nel 2011, Iran e Hezbollah si sono precipitati a sostenere Assad, portando l’alleanza con la Siria al suo punto più alto di sempre.

Mentre il rapporto di Elaph deve ancora essere verificato, i recenti attacchi di Israele alla Siria mostrano un alto livello di disperazione. L’incapacità di allontanare Assad dall’Iran e da Hezbollah potrebbe alla fine spingere Israele a compiere attacchi più duri contro la Siria. (fonte Southfront: https://southfront-org)

L’agenzia russa Rianovosti il 16 giugno ha riferito cheIsraele sta coordinando segretamente con le forze armate statunitensi una parte significativa dei suoi attacchi sul territorio siriano, scrive il Wall Street Journal, citando membri attuali ed ex dell’amministrazione statunitense”

Secondo la stessa fonte, ” il comando militare israeliano non ha mai commentato notizie di attacchi a obiettivi siriani, che, secondo i media, potrebbero essere associati alle forze iraniane . Secondo le fonti , molti attacchi israeliani in Siria negli ultimi anni sono stati esaminati e approvati da alti funzionari del comando centrale degli Stati Uniti e del Pentagono” .

VPNews

Exit mobile version