SIRIA – Droni turchi uccidono agricoltori coltivatori di cotone

Un drone turco ha attaccato alcuni agricoltori locali di al-Hishah mentre raccoglievano cotone. Un altro crimine durante l’occupazione turca “, ha detto un parente di uno dei feriti. (vedi video)

Due civili siriani sono stati uccisi e altri cinque feriti in un attacco effettuato da droni turchi, secondo l’agenzia di stampa curda Havar (ANNA).

L’ attacco aereo è stato indirizzato verso agricoltori locali che raccoglievano cotone in un campo situato nel villaggio di al-Hishah, vicino alla città di Ain Issa.

Vale la pena notare che nel nord-est della Siria vi è un numero enorme di droni turchi che infliggono attacchi aerei sulle posizioni delle “forze democratiche siriane” e dell’esercito arabo siriano.

Molto spesso, obiettivi civili diventano obiettivi indiscriminati per gli UAV turchi. Qualche giorno fa, uno degli aerei con munizioni di alta precisione ha fatto esplodere un’ambulanza nella città di Tal Tamr.

Un po ‘prima, un veicolo senza pilota ha lanciato una bomba su un’auto di una delle famiglie.

Ricordiamo che gli  attacchi degli UAV turchi nella Siria nord-orientale violano l’accordo di cessate il fuoco concluso da Ankara con Mosca e Washington.

fonte Anna News

Anche questo evento dimostra ancora una volta che quando non si tratta del ‘regime’ e di Assad, tutti gli attori che operano distruttivamente contro questo paese ed il suo popolo, possono fare quello che vogliono. Peraltro, senza che i media neanche riportino le notizie.

Al contrario, i media riportano le notizie che serviranno poi per amplificare le aggressioni (costruendo la base legale ” noi siamo in Siria per combattere l’ISIS” etc) contro il governo siriano, un governo tra i più moderati esistenti in medi Oriente.

Rendiamoci conto di come subdola l’azione che svolge l’informazione e come questa sia di fatto al servizio dei governi.

patrizio ricci by @vietatoparlare

JOIN THE DISCUSSION